Open space: arredi, cucine, idee e progetti

"Sono sempre alla ricerca di più luce e spazio."

_Santiago Calatrava_

02/18/2021 - 12:00

Come arredare un open space? Cosa vuol dire open space? Come illuminare un open space? Come riscaldare un open space? Benvenuti nel vademecum completo per l'arredamento, la progettazione e i dubbi riguardanti la realizzazione di un open space perfetto, costruito dai nostri designer Yasmine Benetti e Andrea Ferrari insieme al loro team.

 

L'open space o lo ami o lo odi. Non c'è una via di mezzo. Pur essendo una soluzione architettonica molto in voga, che le case americane e ora quelle scandinave ci hanno insegnato ad amare, rimane una sistemazione degli ambienti che non a tutti piace. In questo articolo cercherò di essere il più trasparente possibile e parlarvi tanto dei vantaggi quanto degli svantaggi di scegliere una soluzione open space, mostrandovi i progetti di nostra realizzazione.

Partiamo da una definizione generale: con open space si intende solitamente la creazione di una zona living aperta, senza pareti che separino i vari ambienti della zona giorno, rinchiudendoli nel sistema a "cameretta" che tutti conosciamo, dove ogni spazio racchiuso da mura è adibito ad uno specifico compito. L'idea di fondo è quello di dare ariosità agli spazi, rendere la zona giorno un ampio parco sociale in cui ogni persona convive e si confronta nel mentre che porta avanti attività differenti.

Nonostante questo sia quello che generalmente intendiamo con open space, devi sapere che ne esistono di altre tipologie, come ad esempio: il bagno in camera open space, dove il romanticismo si mescola ad un'atmosfera alla Christian Grey; gli uffici open space, ma le ricerche ora hanno rilevato che l'esperimento della "open space technology" porta più frustrazione ai dipendenti e abbassamento dei rendimenti per la mancata privacy che vantaggi. Non tutti gli spazi, come questo ultimo esempio ci riporta, sono nati per essere aperti e comunicanti.

Ma l'apertura tra cucina e soggiorno, per non parlare della sala da pranzo (anche se, ormai, è da decenni che la sala da pranzo viene inglobata in un altro ambiente, eccetto nelle case ancora tipicamente inglesi), trovo che abbia successo e funzioni tutt'ora!

Andando per gradi, ecco di cosa parleremo in questo articolo:

Senza indugio ti auguro una buona lettura!

 

Specializzazione: Pavimentazioni interne in ceramica, legno, veneziana ed esterne in porfido, pietra, autobloccanti

 

Specializzazione: progettazione e consulenza bagni, pavimenti e rivestimenti in ceramica

Lascia un tuo commento

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...

  • Pavimenti, rivestimenti, illuminazione ed arredobagno sono stati curati nei minimi dettagli insieme a Denise ed Andrea.. dalla scelta, alla progettazione al risultato finale!

  • Ha attraversato i secoli, è stata usata per decorare i più bei palazzi di Venezia e le meravigliose Ville Venete. È parte del patrimonio culturale Veneto. È un'arte che si è tramandata da generazione in generazione. È ancora uno dei pavimenti prediletti delle abitazioni a Vicenza, Verona, Padova, nel veneziano e nel trevigiano.
    È la Veneziana. 

  • Il grés porcellanato nasce grazie ad una combinazione di tecnologie, materie prime, sperimentazioni, prove, fallimenti e successi. Le caratteristiche tecniche, estetiche e la funzionalità ne fanno oggi il prodotto più richiesto nel mondo dei pavimenti in ceramica. 

  • In bagno si possono osare abbinamenti che sembrano estremi, come ad esempio l'accostamento di una carta da parati floreale ad una piastrella in grès effetto pietra. Il risultato finale? Un bagno di carattere, elegante e d'impatto.