Bancone del bar in grès: come realizzarlo

11/26/2019 - 13:26

Come rivestire il bancone del bar? 

Abbiamo già parlato di bar e ristoranti, mettendoti a disposizione moltissime foto ed idee in questo articolo dedicato ai pavimenti per un bar/ristorante.

Sempre a proposito di bar e ristoranti abbiamo anche dedicato un articolo a come si realizza il bagno per un bar/ristorante

In questo articolo, invece, ti daremo consigli ed idee su come realizzare o rivestire il bancone del tuo bar. Vedrai alcune realizzazioni "reali" ed altre che sono delle proposte originali ed innovative che proponiamo nei nostri negozi. Molte delle proposte di rivestimento del bancone prevedono l'utilizzo delle grandi lastre in grès porcellanato che stanno portando una vera e propria rivoluzione anche in questo ambito. 
 

Il bancone del bar rivestito in piastrelle 

Le grandi lastre in grès porcellanato rappresentano, oggi, la migliore tra le soluzioni in grado di garantirti sia la funzionalità - necessaria per un locale pubblico - che l'estetica ad un costo ragionevole. 

Iniziamo a parlare di funzionalità...

Perchè rivestire un bancone del bar in piastrelle? 

Fino a qualche anno fa le uniche alternative per realizzare o rivestire il bancone di un bar erano:

  • marmo
  • quarzi o agglomerati
  • solid surfaces 
  • metallo 

Le grandi lastre, rispetto a queste alternative prestano diversi vantaggi. Innanzitutto il costo che è sceso notevolmente ed oggi ti consente di ottenere piani in grès da 2 centimetri oppure da 12 millimetri a prezzi di gran lunga più bassi rispetto ai materiali naturali o sintetici. Un piano del banco bar deve anche resistere ad acidi, detergenti aggressivi, non deve macchiarsi... ebbene il grès ha tutti questi requisiti. 
Se poi pensiamo all'igiene la ceramica è da sempre un prodotto perfetto in questo senso, basti pensare che i piatti sono realizzati in ceramica. 
Infine la resistenza agli urti: il moderno grès porcellanato è più resistente di marmo e granito sia alla caduta di oggetti sia al graffio, basti pensare che è il materiale che necessita di dischi diamantati più potenti. 

 

L'importanza dell'estetica del bancone del bar

Un'altro vantaggio fondamentale che puoi conseguire rivestendo il bancone in grès sta nella possibilità di avere colori, sfumature, decori che nessun altro materiale ti consente. 

Le collezioni di grès oggi disponibili sul mercato ti consentono una scelta pazzesca ed alcuni di questi prodotti li vedrai utilizzati come rivestimenti di banconi per bar nelle gallery che seguono. 

Alcuni suggerimenti per la scelta del rivestimento del banco: 

► per un bancone glamour o raffinato puoi scegliere il grès effetto marmo
► se prediligi lo stile "industrial" troverai delle lastre in ceramica ad effetto cemento
► se vuoi che il tuo bar abbia uno stile "industriale/contemporaneo" o "brutalista" potresti considerare di rivestire il bancone con delle lastre che imitano la lamiera arrugginita o il corten
► se ti piace il minimal, ci sono delle bellissime piastrelle effetto resina sia in tinta unita che nei toni neutri 
► il tuo bar/ristorante sarà in stile "new decò"? puoi utilizzare le cementine
e così via.

Se tra le gallery che seguono non trovi la soluzione che stai cercando prova a contattarci: insieme studieremo la soluzione più bella per il bancone del tuo bar o ristorante.

Ecco le gallery, buona scelta! 

Rivestimento bancone bar/ristorante in grès

Bancone del bar in piastrelle effetto marmo lucide

Bancone del bar rivestito in grès porcellanato

Idea per il bancone di un bar rivestito in grès

Bancone bar rivestito in cementine moderne

Come si riveste un bancone del bar con le grandi lastre

Bancone realizzato con due differenti lastre di grès

Bancone rivestito in cementine

Bancone in grès

Bancone in grandi lastre di grès lucido

Proposta di rivestimento di bancone con grandi lastre in gres

Bancone rivestito con grandi lastre in grès effetto cemento

Bancone in piastrelle decorate

Bancone di forma sagomata

Bancone bar con grandi lastre di grès accoppiate a 45°

Bancone rivestito con lastre di grès nero ed effetto marmo

Bancone di un bar rivestito in lastre di grès

Una proposta di bancone rivestito in grès

Idea per un bancone in piastrelle 10x20

Bancone moderno con grandi lastre grigie

Bancone del bar con illuminazione

Bancone reception di forma irregolare

Grazie!

Grazie per aver letto questo articolo, spero tu abbia trovato, tra i tanti banconi-bar, quello giusto per il tuo locale. 
Se hai domande o dubbi chiedimi pure, utilizzando il box commenti qui sotto. Se devi realizzare un nuovo bancone per il tuo locale oppure se vuoi fare un restyling di quello esistente, puoi venirci a trovare nel nostro negozio di Costo di Arzignano oppure in quello di Gambellara (Vicenza).

Qui di seguito trovi tutti i contatti.

Grazie ancora e buon lavoro!

 

FRATELLI PELLIZZARI spa
VIA VIGNAGA, 31
36071 ARZIGNANO (Vicenza)

[email protected]

È gradito e consigliato l'appuntamento

FRATELLI PELLIZZARI spa
VIALE EUROPA, 2
36053 GAMBELLARA (Vicenza)

[email protected]

È gradito e consigliato l'appuntamento

Specializzazione: Michele è uno dei quattro fratelli Pellizzari, ha una fortissima passione per la storia e l'architettura: è il nostro "Professore"

Michele è nato e vissuto ad Arzignano. Fin da piccolo (ci racconta la mamma) ha sempre amato leggere, più che giocare.

Commenti

Salve,
avrei bisogno di una consulenza se possibile, nel mio bar vorrei rivestire il bancone ba con piastrella in gress 120x120 e realizzare l'angolo a 45° con il piano d'appoggio del bancone, alcuni mi stanno sconsigliano questo metodo perchè potrebbe rovinarsi e spaccarsi la piastrella.
Quindi sono ancora bloccata perchè non so s eproseguire o meno, è possibile avere un suo parere?
P.S. ovviamente il fronte viene posato su un pannello in cartongesso, mentre la parte superiore su una struttura in legno.
Grazie.
Saluti.

01/16/2020 - 12:12 - martina

Ciao Martina, 

le piastrelle 120x120 che si trovano in commercio hanno generalmente uno spessore di 6 millimetri e la lavorazione a 45 gradi assottiglia ulteriormente questo spessore rendendolo, nella parte terminale, davvero inconsistente. L'unghia finale ha uno spessore minore di un millimetro e diventa molto fragile. Dato che l'utilizzo che ne devi fare (bar) io te lo sconsiglio: ti serve qualcosa che sia più robusto. 

Puoi ottenere un bordo più resistente accettando, invece che un taglio "a zero", un "bisello" in prossimità dello spigolo ti permette di aumentare notevolmente la resistenza in caso di incidente. 

Un'alternativa ancora migliore è quella di utilizzare la lastra piena da 12 millimetri per il piano (quindi con il bordo tagliato diritto, non a 45°) e considerare di sovrapporre questa alla lastra verticale. Ne perdi in estetica (l'effetto monolite un po' si perde) ma aumenta la resistenza. 

Ci sono alcuni prodotti in cui il bordo è bello da vedere. Un esempio è INSIDE di Laminam, se ti piace l'effetto pietra piacentina. 

Una resistenza ancora maggiore la otterresti utilizzando il 20 millimetri, sempre lasciando il bordo pieno. 
Spero di essere stato utile, 

ciao!

 

01/16/2020 - 12:25 - manager

Lascia un tuo commento

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...

  • Il Cirmolo da sempre è conosciuto per il suo legno pregiato, che da sensazioni di tranquillità e di freschezza. Se vuoi provare queste sensazioni in prima persona ti aspettiamo nelle sedi Pellizzari di Vicenza.

  • Prima della posa di un pavimento, specie se in legno o in marmo, è obbligatorio effettuare il ciclo di preriscaldamento o ciclo di "preaccensione" o "shock termico" per prevenire conseguenze future sui pavimenti. 

  • La moda nel 2018 chiede prodotti minimal, moderni... ma qualche cliente ci chiede dei prodotti rustici, in grado di ricreare ambienti rurali. In questo caso abbiamo realizzato la pavimentazione di questa stanza utilizzando un grès effetto pietra, dal sapore antico.  

  • Perché scegliere un rubinetto in acciaio piuttosto che in ottone cromato? I motivi sono tanti, qui di seguito te li racconto tutti.