Il cartongesso per soffitto, pareti, strutture

Leggero e versatile, la soluzione ideale per rinnovare casa!

25/10/2018

Superate molte resistenze del passato, il cartongesso ha trovato grande diffusione grazie alle sue numerose proprietà.

cartongesso pareti vicenza

Il cartongesso: pareti e soffitti precisi e veloci 

Nelle nostre due sedi di Arzignano (Vicenza) e di Gambellara (Vicenza) da qualche anno abbiamo inserito tutto il necessario per costruire pareti e controsoffitti in cartongesso e siamo in grado di realizzarli anche chiavi in mano.
Se fino a 20 anni fa questo prodotto era poco utilizzato rispetto al tradizionale laterizio, oggi è invece il protagonista in molte ristrutturazioni.
Vediamo di capirne i motivi.
 

Le origini del cartongesso

Il cartongesso nasce negli Stati Uniti, dove viene brevettato, e successivamente sbarca in Europa a metà del secolo scorso. In Italia la sua diffusione è stata per anni ostacolata da (1) una forte tradizione del "mattone”, (2) dalla manodopera che non era adeguatamente formata e (3) dalle conoscenze del materiale che erano molto scarse e generavano diffidenza.

Dopo diversi anni di diffusione lenta, i concreti e innegabili vantaggi delle lastre rivestite in gesso hanno superato tutte le difficoltà nella commercializzazione ed applicazione.

Di recente, infatti,  le ottime prestazione acustiche, la facilità e velocità di applicazione e l’ampia disponibilità in natura di giacimenti di gesso di buona qualità, ha reso vantaggioso il rapporto qualità/prezzo del cartongesso portando alla diffusione di questo materiale che oggi rappresenta, per il nostro settore edilizia, uno dei prodotti più venduti. 
 

Utilizzi del cartongesso

Se nei casi di ristrutturazione la richiesta di utilizzare il cartongesso è ormai predominante, va detto che oggi viene utilizzato anche per le nuove realizzazioni in quanto consente elevate prestazioni in caso di utilizzo per divisori partizioni interne.

Il sistema cartongesso rappresenta la struttura ideale negli hotel e nelle strutture ricettive, nella realizzazione di uffici e di negozi: oltre a quanto già detto consente di risparmiare preziosi centimetri, di ridurre i tempi di realizzazione (risparmiando in ore di manodopera e rendendo i locali produttivi in tempi brevi) ed i rischi di errori di posa.

Da non dimenticare che pareti divisorie e controsoffitti in cartongesso sono estremamente funzionali come intercapedini per consentire l'alloggiamento di impianti.
 

La produzione del cartongesso: dai giacimenti al cantiere

La materia prima, disponibile in grandi quantità e di buona qualità in diverse parti d'Europa, si estrae stoccandola presso gli impianti di trattamento in cui il gesso viene frantumato, macinato e vagliato.

 

Giacimento di Gesso


In appositi forni si svolge la disidratazione, dove il gesso viene portato a cottura (160°C) per poi essere raffreddato, macinato e additivato con altri gessi o sostanze.

Da qui si passa alla produzione della lastra: il gesso diventa uno strato posto tra due lastre in cartone che fungono da armatura. Durante la produzione si possono aggiungere diversi tipi di additivi in modo da ottenere caratteristiche specifiche come un aumento di resistenza al fuoco o all’umidità.

Queste lastre, di spessore compreso fra 1 e 2 centimetri, misurano generalmente di larghezza 120 centimetri e di lunghezza fino a 4 metri.
Una volta prodotte e consegnate in cantiere dovranno essere fissate su di una struttura portante montata a secco, solitamente in legno o in metallo.

Ogni prodotto ha la sua densità, il suo peso e la sua resistenza, mentre tutti hanno una buona resistenza alla flessione che li rende idonei agli utilizzi per superfici curve.

Da circa 10 anni tutti i pannelli che vengono utilizzati nell’Unione Europea presentano il marchio CE e sono classificati in categorie in base alle loro caratteristiche.
 

Un cartongesso per ogni esigenza

Le lastre standard per contropareti e controsoffitti sono solo una delle tipologie di cartongesso, infatti con questo materiale si possono realizzare, ad esempio, pannelli con elevata resistenza al fuoco che si ottengono rinforzando la lastra con della fibra di vetro, mentre altri pannelli sono pensati per resistere a muffe e umidità, grazie a trattamenti con resine idrorepellenti.

 

Resistenza al fuoco

 

Altre lastre sono pensate per risolvere varie problematiche di isolamento termico e sono tra i prodotti più di successo.

Grazie all'accoppiamento di lastre di cartongesso e lastre di materiale isolante si ottengono prodotti di facile e veloce installazione che consentono di aumentare le performance isolanti delle pareti di abitazioni e uffici.
Alcune di queste lastre multistrato, grazie all'utilizzo di materiali appositi, aggiungono alle performance termiche, quelle acustiche. Un esempio sono le lastre Diamond di Knauf.  

 

Cartongesso: i vantaggi

I pannelli di cartongesso sono facili da tagliare e i lavori per la loro posa in opera sono rapidi e semplici.

La varietà di prodotti come abbiamo visto è molto ampia e in base ai trattamenti le proprietà del materiale possono essere davvero soddisfacenti.

Il cartongesso è leggero e flessibile, questo permette di usarlo in qualsiasi luogo anche in strutture non molto solide o vecchie e per la realizzazione in superfici curve.

Il cappotto temico tondo ->>


La scelta di questo materiale è oltretutto anche economica grazie alla velocità in cantiere che permette costi bassi, anche in relazione alla manodopera necessaria.
 

Parete in cartongesso: come costruirla

La realizzazione di una partizione interna in cartongesso prevede il fissaggio delle lastre rivestite in gesso ad una struttura portante di legno o acciaio, in entrambi i casi sono previste guide e montanti verticali. Realizzata una sorta di cornice, si costruisce una orditura di montanti a una distanza che non supera i 60 centimetri.
Nel caso dell’acciaio la struttura è composta da profili metallici spessi intorno ai 6 mm, mentre per il legno si opta per travetti e per fissare al soffitto e al pavimento si utilizzano dei tasselli ad espansione.

Dopo di che si fissano le lastre attraverso delle viti autofilettanti su entrambi i lati della struttura e l’isolante viene posto prima di applicare il secondo pannello.
Una volta completato il lavoro si applica un nastro adesivo lungo le giunture effettuate con le viti che poi verrà ricoperto e reso regolare con dello stucco; infine si ricopre con un ultimo strato di gesso e la carteggiatura che andranno come ultima cosa imbiancati.

Con l’affinarsi delle tecniche di montaggio la scarsa capacità di sostenere carichi è stata superata con l’aiuto di stocchetti di legno e ripartitori di carico su profili, distribuendo le forze su superficie più ampie. Una parete in cartongesso per montaggi semplici può arrivare a un carico di 70 Kg (in sicurezza) a metro lineare per mensole a sbalzo da 30 centimetri.
Ovviamente con fissaggi alla struttura metallica i carichi statici aumentano sensibilmente.
 

Norma UNI sul cartongesso

Nel 2015 è stata pubblicata la nuova versione della norma UNI 11424 sul cartongesso. La norma interessa la posa in opera dei sistemi costruttivi non portanti di gesso su orditure metalliche e sono contenute precisazione rispetto i tramezzi, rivestimenti di pareti e controsoffitti realizzati in edifici residenziali e non residenziali.
Si affronta anche il tema delle pareti e dei loro rivestimenti con orditura a tutta altezza.

La norma in questione prevede l’applicazione alle pareti mobili realizzate con pannelli prefabbricati che impieghino lastre di gesso rivestito come rivestimento o che sono dotati di anima alveolare e che comunque impieghino lastre di gesso rivestito come rivestimento; prevede anche sistemi realizzati con orditure di legno e lastre di gesso rivestito.

 

Bancale di cartongesso a Vicenza - Gambellara

Camino rivestito in cartongesso e pietra a Verona - Soave

Parete in cartongesso per camino Screen - realizzazione a Gambellara - Vicenza

Parete in cartongesso, negozio a Verona - Monteforte

Libreria in cartongesso realizzata a Verona

Controsoffitto in cartongesso a Verona - San Giovanni Ilarione

Pellizzari Gabriele stufe e camini a Gambellara Vicenza

Specializzazione: Responsabile settore Camini e Stufe a Gambellara.

Commenti

Richiedo preventivo per soffitto cartongesso con punti luce di circa 9 m quadri

27/11/2018 - Marco Serafin

Buonasera Marco, 

se mi scrive all'indirizzo gabriele@fratellipellizzari.com posso farle un preventivo. Le preciso, però, che noi operiamo solo nelle province di Vicenza e Verona, 

grazie per aver letto e commentato! 

 

29/11/2018 - manager

Lascia un tuo commento

I tuoi dati saranno mantenuti privati e non saranno mai mostrati pubblicamente.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...

  • Progetto bagno moderno 3d

    Questo bagno è stato pensato per essere avvolgente come un tessuto, in un alternanza di colori. 
    Niente è stato lasciato al caso, nemmeno il soffitto che, nella parte del mobile e dei sanitari,  è ribassato e rivestito. 
     

  • Boiserie classica in piastrelle di ceramica

    La boiserie, oltre che nel living, viene utilizzata anche nel bagno dove si possono realizzare soluzioni meravigliose, sia classiche che moderne. Nella gallery in fondo all'articolo trovi alcune delle realizzazioni che ho seguito nelle province di Vicenza e Verona.

  • Quale piano per la cucina?

    Stai decidendo di acquistare la tua cucina? Sei indeciso su quale materiale utilizzare per il piano di lavoro della cucina? In questo articolo troverai vantaggi e svantaggi dei prodotti ritenuti più performanti, nonché i più venduti, per i piani cucina.

  • piastrelle cotto fiorentino, negozio a Vicenza

    Per questa abitazione è stato scelto un pavimento in cotto naturale, reso idro e oleo repellente con un trattamento naturale. A completare la bellezza del pavimento una scala in pietra di vicenza ed un pavimento in tavolato di larice.