Detrazione IRPEF 50% sulle ristrutturazioni

Detrazione del 50% e sconto in fattura: come funziona?

agevolazione 50% ristrutturazione casa

Ristrutturazioni ed agevolazioni fiscali: il 50%

Alcune premesse: 

a) la detrazione del 50% sulle ristrutturazioni è prevista come "detrazione IRPEF" e vale quindi solo per le persone fisiche;

b) attualmente è prevista nella misura “straordinaria” del 50% delle spese sostenute comprensive di Iva;

c) Attualmente sappiamo che è stata pro­rogata fino al 31.12.2021. Alla scadenza, ed in caso di mancata proroga si torna alla misura "ordinaria" e cioè al 36%.

d) Inoltre, attualmente, è stato innalzato il limite massimo di spesa a96.000 per singola unità im­mobiliare, anziché i € 48.000 previsti in origine. Anche il limite massimo potrebbe variare alla scadenza della proroga del 31.12.2021.

e) Dal 2020 questa agevolazione può essere ceduta, sia al fornitore che fa i lavori (e prende il nome di "sconto in fattura"), sia a banche, assicurazioni o altri enti e società.  

Quindi: la misura riguarda le persone fisiche che possono detrarre dall'irpef il 50% di quanto spendono per una ristrutturazione e questo fino al 31/12/2021 e fino alla cifra massima di 96.000 per unità immobiliare. Tale detrazione può essere usufruita dal proprietario o ceduta a chi fa i lavori o a terzi.  

Vedremo ora nel dettaglio come funziona questa legge 

Indice degli argomenti:

 

Approfondimenti