Vasca da bagno: culla del benessere

"I migliori rimedi contro la depressione
sono le buone azioni e dei bagni caldi."

_Dodie Smith_

11/25/2019 - 18:30

In questa società frenetica si opta sempre più spesso per una doccia veloce, ma lo sapevi che la vasca ha origini antichissime e che un bagno caldo aiuta ad abbandonare pensieri e preoccupazioni?
Vediamo i criteri di scelta e com'è cambiata nel tempo la vasca da bagno.

Argomento Wiki
Vasca da bagno

Vasca da bagno

Rilassa e agevola un buon sonno, sfiamma le articolazioni, aumenta la circolazione dilatando le vene... insomma la vasca sembra essere proprio un toccasana.
Eppure, a differenza del passato, oggi viene poco utilizzata.

Questioni di spazio fanno preferire l'inserimento della doccia. Ma è soprattutto il ritmo frenetico della vita moderna che impedisce di dedicare del tempo a sé stessi. Senza contare il valore estetico di una bella vasca da bagno. 

vasca da bagno hotel negozio Vicenza Verona
Vasca da bagno realizzata in un hotel in provincia di Verona: clicca sulla foto per vedere tutte le foto della zona wellness


Riflettiamo assieme su questi concetti. 

 

Vasca da bagno: rilassa corpo e mente

La vasca è una grande culla d’acqua che permette di abbandonarsi a se stessi vivendo un’esperienza di completa immersione, quasi come un abbraccio caldo e accogliente che libera da ogni stress.

vasca da bagno arredobagno Vicenza Verona negozio

 

Fare un bagno caldo apporta numerosi benefici per la salute:

► Migliora la circolazione sanguigna 
► Rilassa il corpo ed in particolare i muscoli e le articolazioni
► Riduce il mal di testa se causato dal restringimento dei vasi sanguigni
► Aiuta ad aprire i pori della pelle eliminando le tossine

Ma la lista di benefici è davvero lunga. Sono noti gli effetti benefici sull'ipertensione e uno studio ha addirittura evidenziato che se una persona affetta da diabete si immerge nella vasca calda per circa 20-30 minuti, sei giorni a settimana, riesce a ridurre il livello di zucchero e glucosio nel sangue.

vasca da bagno arredobagno Vicenza Verona

 

Tutti abbiamo provato la sensazione di benessere di un bagno in vasca, quindi sai benissimo come un bel bagno rilassante aiuti a sentirti meglio, anche mentalmente, combattendo l’ansia e conciliando il riposo.

 

La leggenda della vasca da bagno

La prima vasca da bagno è stata ritrovata nel palazzo di Cnosso a Creta e risale al 1700 a.C.
Per avere una testimonianza in Italia devono passare circa altri 1400 anni, quando il Tiranno di Siracusa Ierone II affidò ad un artigiano il compito di realizzare una corona d’oro, ma una volta che gli venne consegnato il manufatto volle scoprire se fosse oro vero, importante compito che affidò ad Archimede.

Si dice che lo scienziato scoprì il modo di appurare la veridicità della corona in oro proprio nel bel mezzo di un bagno rilassante: immergendosi infatti notò che il peso del suo corpo provocava la fuoriuscita dell’acqua ed esclamò la famosa espressione “Eureka!”.

Così nacque il principio di Archimede.
Pensato ed enunciato grazie a questa prima, rudimentale, vasca da bagno

vasca da bagno prima eureka

 

I bagni greci nell’antichità erano pubblici ed utilizzati anche per lavarsi ma soprattutto erano considerati un esercizio fisico che prevedeva un’immersione rapida in acqua fredda. Ed è proprio dai greci che i romani conobbero l’uso della vasca ed iniziarono ad usarla arricchendola di profumi e balsami, come tutt’oggi la conosciamo ed apprezziamo.

Una vasca antica

Nel Medioevo l’igiene diventa un privilegio delle classi sociali più ricche che nelle loro case disponevano di un angolo, reso intimo da divisori, destinato alla pulizia della persona in cui ritroviamo una vasca rudimentale e non molto confortevole perchè il solo scopo era quello della pulizia.
 

vasca da bagno lussuosa mosaico Vicenza arredobagno Verona

 

Dal XX secolo con la rivoluzione industriale si inizia ad installare l’acqua potabile in tutte le case e da qui la vasca non è più sinonimo di ritrovo pubblico ma diventa un luogo privato ed intimo a cui viene dedicata un’intera stanza.

 

Una moderna vasca quadrata

Vasca da bagno: cambiano materiali e forme

Greci e romani utilizzavano delle vasche in pietra o in metallo con un peso che variava dai 25 kg per quelle in zinco ai 130 Kg per quelle in ghisa smaltata.
Nel Medioevo la vasca da bagno era in legno, ancora oggi molto usata in Asia. Dalla prima metà dell’800 i materiali cambiano e si iniziano a produrre vasche in zinco, rame galvanizzato, arenaria o marmo. Dal 1886 compaiono anche ceramica e porcellana, ma solo nell’ultimo secolo si cominciano ad utilizzare materiali durevoli tra cui la plastica, come il polimetilmetacrilato, e le resine quali il corian.

vasca da bagno elegante classica a Vicenza arredobagno Verona
Vasca classica in un bagno elegante a Vicenza: clicca qui per vedere le foto di tutto il bagno con la vasca contestualizzata



Per la pulizia di queste vasche occorre una particolare attenzione: è consigliato utilizzare prodotti neutri con l’aiuto di una spugna non abrasiva o un panno morbido e infine risciacquare con abbondante acqua.

Questi moderni materiali permettono personalizzazione in tutti gli aspetti in modo da poter avere sia una vasca colorata, sia di scegliere la forma in cui più si desidera fare un bagno rilassante a fine giornata: ovale, circolare, quadrata, tradizionalmente rettangolare o angolare.

vasca da bagno forme dimensioni arredobagno Vicenza Verona

 

A proposito di forme: vasca squadrata in showroom

Vasca free standing o da incasso?

Iniziamo dall’ambiente in cui è più conosciuta e quindi parliamo della stanza da bagno.

Simbolo di modernità e di design è la vasca da bagno free standing che già nel passato la troviamo nelle lussuose abitazioni degli aristocratici ma oggi è stata riscoperta e rinnovata per rispondere alla crescente diffusione del culto di sé e del benessere della persona.

Se la vasca è in stile il materiale usato sarà la ghisa e la sua caratteristica saranno i piedini decorati, mentre se è moderna i materiali usati saranno acrilico o resina e la parola chiave sarà semplicità e linearità nelle forme. Con qualche eccezione come la vasca qui di seguito:

vasca da bagno con piedini freestanding Vicenza Verona

 

Oggi questo tipo di vasca è anche un complemento d’arredo per bagni spaziosi progettati proprio per la cura del corpo, ma anche per ambienti open space come può esserlo una camera da letto in cui diventa la vera e propria protagonista.

Se stavi pensando ad una soluzione progettata su misura, la vasca da bagno da incasso è di sicuro la scelta migliore. Con le strutture in polistirene espanso si possono personalizzare geometrie e misure adattandole al bagno. Questo materiale viene poi rivestito con varie soluzioni tra cui vetro, resina, piastrelle e marmo abbinando la vasca a tutto il contesto che la circonda. La vasca in acrilico viene incassata in questa struttura che può essere sottopiano o sovrapiano.

 

vasca da bagno rivestita
Una vasca da bagno in muratura rivestita in marmoresina realizzata a Vicenza. Clicca sulla foto per vedere le fasi di installazione.

 

Vasca squadrata in corian

Vasca idromassaggio 

Le vasche idromassaggio sono oggi molto in voga grazie ai tantissimi benefici che offrono e alla necessità delle persone di rilassarsi a fine giornata facendosi massaggiare dall’acqua.

Tutto quello che devi sapere sulla vasca idromassaggio


Molto spesso questa tecnologia viene affiancata alla cromoterapia che agisce tramite due o più luci poste all’interno della vasca e che vanno a creare nell’acqua svariati colori. Nei modelli più all’avanguardia le combinazioni cromatiche possono essere scelte con un apposito sistema di controllo per immergersi nel colore che più si preferisce.

vasca idromassaggio cromoterapia arredobagno Vicenza provincia Verona
Una vasca idromassaggio con cromoterapia a Soave: clicca qui e sfoglia tutte le foto

Comandi posti sul bordo della vasca, o telecomando apposito, consentono di regolare i colori e la potenza dei getti, così come la temperatura dell'acqua. 

Cromoterapia: business o vero benessere?

 

Vasca da bagno colorata

Una vasca di forma particolare

Una vasca per gli amanti della musica

Un’altra novità che garantisce un rilassamento completo del corpo e della mente è la musica integrata che trasforma la vasca in una vera e propria cassa armonica.

Il sistema audio va installato all’interno, mentre all’esterno del corpo vasca vanno applicate la piastre acustiche e i traduttori che verranno nascosti dal rivestimento. Le uniche parti visibili saranno il ricevitore e il box comando che permetteranno di regolare la musica collegabile da qualsiasi dispositivo con Bluetooth.

vasca da bagno moderna freestanding centro stanza Vicenz Verona
Un bagno prezioso con vasca moderna freestanding a centro stanza: clicca qui per sfogliare tutte le foto del bagno


 

Vasca da bagno grande in muratura - Vicenza

Vasca-doccia

Un altro elemento di novità di questi anni, anche se oggi non è più una scelta così frequente, è quella di abbinare vasca e doccia in un unico elemento: la vasca-doccia. 

Questo prodotto che offre la possibilità di accordare il convivente che vuole farsi coccolare dalla vasca con quello che preferisce la praticità e la dinamicità della doccia. La vasca-doccia ti consente di coniugare le due funzioni risparmiando spazio prezioso

 

vasca doccia jacuzzi


Rubinetteria della vasca da bagno

Quando acquisterai la tua vasca puoi decidere di utilizzare la rubinetteria di serie, quindi quella già prevista dall’azienda produttrice della vasca stessa, oppure puoi acquistare la vasca senza rubinetteria e quest'ultima la puoi scegliere tra le moltissime disponibili sul mercato

Ti troverai a scegliere tra le due grandi famiglie di rubinetti: a muro o a bordo vasca. Quest’ultime possono essere complete di mix con deviatori ed uscita dell’acqua (anche da cascata) e dal doccino estraibile.

rubinetteria vasca da bagno Vicenza negozio arredobagno Verona

 

Le rubinetterie a muro invece esistono principalmente in due varianti: a gruppo esterno, come quella che vedi qui sotto a sinistra, oppure ad incasso, come nella foto di destra. 

rubinetteria vasca da bagno miscelatori Vicenza arredobagno negozio Verona

 

Combattere la cellulite in vasca:

1. I sali del Mar Morto

Il primo passo è quello di riempire completamente la vasca con acqua calda a 37/38 gradi. Dopodiché versate nella vasca circa un chilo di sale del Mar Morto, noto per le proprietà drenanti e rimodellanti, dovute alla grande concentrazione di cloruro di magnesio, potassio e bromo. Facilmente acquistabile in farmacia o in erboristeria, il sale del Mar Morto rassoda i tessuti che hanno perso tono e riassorbe i ristagni dei liquidi. Grazie all'azione osmotica del sale la pelle ritrova un corretto equilibrio fisiologico e le zone di accumulo di cellulite (cosce, glutei e addome) iniziano ad alleggerirsi e a sgonfiarsi. 

2. Oli e bicarbonato per la ritenzione idrica

Una volta immersi nel sale del Mar Morto, aggiungere all'acqua salata gocce di oli essenziali e almeno 150 grammi di bicarbonato per potenziare l'effetto anticellulite.

Il bicarbonato di sodio, se miscelato ad acqua calda, rilascia anidride carbonica sotto forma di bollicine. Questo effetto asseconda e migliora la microcircolazione venosa e favorisce l'espulsione delle tossine sottocutanee. 

Gli oli essenziali più indicati per i bagni anticellulite sono cipresso, ginepro, limone, origano, patchouli, pompelmo, rosmarino, salvia e timo. Se ne possono usare un paio per ogni bagno con un dosaggio di circa 3 gocce per ogni essenza. 

3. Fai un gommage con un guanto di crine

Mentre siamo immersi nell'acqua calda salata, con il bicarbonato e le gocce di essenza, strofiniamo su tutto il corpo un guanto di crine per asportare le cellule morte. 

Questo scrub aumenta il drenaggio dei liquidi e tonifica. 

L'immersione dovrebbe durare almeno 15 minuti e non più di 20. Durante l'immersione respiriamo i vapori aromatici e, al termine, facciamo una rapida doccia tiepida o fresca.

Grazie! 

Grazie per aver letto questo articolo. 
Spero di averti aiutato a conoscere meglio questo oggetto di arredobagno di origini antiche il cui uso ci permette di alleviare stress e tensioni. 
Ti aspetto nei nostri negozi di Bagni, Cucine e Superfici ad Arzignano e a Gambellara (Vicenza). 

 



FRATELLI PELLIZZARI spa
VIA VIGNAGA, 31
36071 ARZIGNANO (Vicenza)
[email protected]

 

FRATELLI PELLIZZARI spa
VIALE EUROPA, 2
36053 GAMBELLARA (Vicenza)
[email protected]

Specializzazione: Progettazione di interni e consulenza bagni, anche chiavi in mano

Lascia un tuo commento

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...

  • Uno stabilimento di 10.000 metri quadrati che rappresenta una delle eccellenze mondiali nel settore dei gruppi elettrogeni. Una nuova palazzina uffici. Un pavimento meraviglioso. Questa è la storia che ti raccontiamo oggi. 

     

  • Il bidet ha dei trascorsi tribolati: guardato con diffidenza in passato, quando era usato solo nei bordelli, boicottato nei paesi anglosassoni, minacciato dai wc ipertecnologici odierni e dalle esigenze di spazio nei bagni da ristrutturare... È destinato a finire nei musei della ceramica? 

  • É duttile, maneggevole, estremamente efficace nelle opere di isolamento termico, possiede doti di assorbimento acustico e per di più è tutto naturale.