Cromoterapia: business o vero benessere?

Come curarsi con i colori

09/17/2019 - 14:41

In questo articolo iniziamo a parlare degli aspetti terapeutici che la luce ed il colore hanno su di noi.

Cromoterapia: colori e benefici

Molti di noi hanno sperimentato, magari in qualche centro benessere, la cromoterapia. Magari l'hai fatto anche tu e, probabilmente, ti sarai chiesto quale mai fosse l'utilità di farsi la doccia o un bagno di vapore mentre dei piccoli Led colorati, inseriti in un soffitto ad effetto cielo stellato, mutavano di colore.
Sicuramente, pur ignorandone i benefici, avrai ritenuto l'esperienza divertente o piacevole.
Ma perchè?

Perchè i colori ci danno queste sensazioni piacevoli? Come funziona la cromoterapia? E, soprattutto, funziona davvero? 
Cercherò, con questo articolo, di rispondere a queste domande che, immagino, anche tu ti sia posto. 

Come funziona la cromoterapia?

Ma torniamo alla tua esperienza in un centro benessere e ti anticipiamo una risposta: durante quel "bagno di colore" hai sperimentato l'obiettivo principale della cromoterapia e cioè quello di  riequilibrare degli stati d'animo (il caldo del vapore combinato con le luci azzurre o verdi) allo scopo di migliorare il tuo stato di benessere.

Ma quello che hai provato era un piccolissimo assaggio di cromoterapia. Impareremo che questa disciplinaviene da lontano e non va intesa come applicazione sporadica. Per questo deve coinvolgere la progettazione di tutti gli ambienti della casa in cui i colori vanno (1) pensati e bilanciati per i vari momenti della giornata e (2) adattati i colori agli inquilini che vi abitano. 

 

Cromoterapia e ambienti di casa


 

Cos'è la cromoterapia? 

Prima di affrontare i contenuti di questa disciplina iniziamo con la definizione.
Con il termine cromoterapia si intende una tecnica terapeutica naturale molto antica che basa la propria forza sui benefici che i diversi colori  procurano su corpo e psiche.

È una disciplina che coinvolge aspetti scientifici differenti. Innanzitutto la Fisica che afferma che il colore è una sensazione visiva procurata dalla stimolazione della retina da parte di onde elettromagnetiche. La differente lunghezza di queste onde origina la varietà del colore
 

L'origine della cromoterapia

I primi segni di cromoterapia nell'arco della storia arrivano dal lontano Egitto. I sacerdoti Egizi infatti praticavano normalmente la cura tramite il colore. Dalle piramidi di Giza un sacro sentiero conduceva ai “ tempi di cura solare” dove si trattavano vari disturbi mediante cromoterapia

Anche gli antichi Greci usavano i colori come trattamento per la cura del corpo e degli equilibri energetici collegati agli organi interni. Tali colori venivano ricavati da minerali, pietre e cristalli. 

 

Cromoterapia in doccia

 

Dal medioevo all'epoca moderna

Il Medioevo con l' avvento del cristianesimo dichiara occulta la pratica della cromoterapia così come molte altre teorie del sapere e pratiche di guarigione degli Egizi dei Greci e dei Romani. 

La cromoterapia sopravvive nel tempo come “medicina alternativa” .

Nel 1878 l' americano Edwind Babitt  pubblica un interessante libro “ The principle of  Light and Color” avviando così la moderna radioterapia con i colori. Successivamente il danese Niels R.Finsen fondò nel 1896 un istituto di cura mediante la luce (fototerapia o Fotomedicina) per la cura della tubercolosi.
Nel 1903 ricevette il premio Nobel proprio per i suoi studi sulla fototerapia, a cui la cromoterapia è fortemente legata. 

 

Alla base della cromoterapia

Il principio fondamentale della Cromoterapia è:

La vita è colore e il colore è vita, al contrario dell'oscurità che è morte. 

 

importanza del colore di casa

 

Cromoterapia: le fonti del colore

Il colore può essere assorbito dal corpo dallo spirito e dall'anima mediante i seguenti modi

► attraverso l'alimentazione 
► attraverso gli alimenti irradiati dal colore 
► attraverso la luce solare 
► attraverso l'irradiazione della pelle con la luce artificiale 
► attraverso il bagno nei colori 
► attraverso la meditazione dei colori 

 

Cromoterapia: effetti

Secondo la cromoterapia i colori hanno i seguenti effetti: 

► dilatano o restringono i vasi sanguigni 
► alzano o abbassano la pressione sanguigna 
► aumentano la produzione dei globuli rossi 
► sostengono i globuli bianchi 
► distruggono i batteri 
► sostengono il sistema immunitario 
► proteggono i tessuti dagli aggressori 
► accrescono l'attività dei tessuti 
► aumentano il trasporto dell'ossigeno nel sangue 
► regolano lo scambio tra i tessuti e le ossa 
► favoriscono la formazioni di enzimi, oligoelementi e vitamine 
► attivano e rendono stabile il metabolismo

Cromoterapia

 

Come usare la cromoterapia 

Se torni a casa stanco puoi abbinare ad una doccia questi cicli di cromoterapia: 

FATICA Eccesso di lavoro e di pensieri azzurro 10', poi verde 10' ed infine giallo 10'
  Stanchezza fisica rosso 5' 


Se provi una sensazione di ansia dovresti, invece, effettuare questi cicli: 

ANSIA Agitazione, nervosismo effetto calmante dell'azzurro/blu per 20'
  Paura del domani, agitazione azzurro/blu ed anche viola, alternati


Leggera cefalea dietro alla testa? una doccia calda che sciolga i muscoli delle spalle ma anche:  

CEFALEA occipitale azzurro/blu per 20'


Ti senti un po' depresso, hai perso l'autostima e sei continuamente triste, magari senza che ci siano dei veri motivi? La cromoterapia da sola può fare poco e ci sono molte altre cose che vanno fatte, ma un po' di aiuto lo dovresti trovare così:

DEPRESSIONE molto leggera giallo o arancione per 15'
  leggera rosso per 15'


Soffri di insonnia ma non al punto tale da necessitare di farmaci? Prova con la cromoterapia: 

INSONNIA prima di dormire  luce blu per 20'

 

I benefici dei singoli colori

ROSSO

Il colore della vita e della morte. Viene utilizzato nella cura delle ustioni, utile nei casi di depressione, nelle malattie da raffreddamento, tosse, asma. 

Il rosso è un colore consigliato per contrastare la pressione bassa, la stanchezza.

 

Leggi anche l’articolo:Il colore ROSSO nella stanza da BAGNO

ARANCIONE

L' arancione è il colore dell' ottimismo, del piacere dei sensi. Favorisce la circolazione sanguigna e scioglie le tensioni muscolari in particolari quella della schiena, stimola anche la Tiroide. Combatte la depressione e lo stress, donando grinta ed energia, viene spesso usato come colore di fondo di pareti in palestre e centri sportivi. 

Si associano a questo colore benefici anche per i seguenti disturbi quali l' anemia, arteriosclerosi, bradicardia, impotenza, ipotensione, paresi, sonnolenza, stipsi, vomito. 

É controindicato invece in caso di infiammazioni, epatopatie e emorragie. 

GIALLO

Colore vitale che tende a contrastare situazioni di disagio psicofisico. Le sue vibrazioni stimolano il senso di fame per cui viene spesso associato in situazioni di disordine alimentare nella cura dell' anoressia cronica. Questo colore stimola la parte sinistra del cervello, migliora le funzioni gastriche, di aiuto per eliminare le tossine attraverso il fegato e l' intestino. 

Un eccessiva esposizione a questa cromia può dare origine a senso di nervosismo e irritabilità. 

In ambito psicologico il giallo viene consigliato per aumentare l'autostima e la fiducia in se stessi. 

 

 Leggi anche l’articolo: Il colore GIALLO nella stanza da BAGNO

 

VERDE

Il colore della natura dell' armonia e dell equilibrio questo perchè è un colore neutro rispetto il fulcro dello spettro solare. Il verde non riscalda ne raffretta, non è acido e nemmeno alcalino. Nella cultura indiana viene associato alle vibrazioni positive dei nostri pensieri. Colore che contrasta l'ansia, agevolando le relazioni sociali. 

Benefici cromoterapici nel verde si riscontrano in disturbi del cuore, difficoltà respiratorie, gastrite, intossicazione, postumi di interventi chirurgici, stanchezza oculare, bulimia, paranoia. Utilizzato anche contro le verruche.

 

Leggi anche l’articolo: Il colore VERDE nella stanza da BAGNO

BLU

Il colore rilassante per antonomasia. Distende il sistema nervoso, allevia l'ansia, ha un effetto calmate ed è utile per curare casi di iperattività, considerato anche un buon purificatore del sangue. 

Mangiare cibi blu significa consumare ribes, radicchio, mirtillo, prugne. More frutti di bosco. Alimenti utili per la vista per i capillari sanguigni e per stimolare la diuresi. Agisce positivamente sulla cellulite, aumenta le azioni protettive del nostro corpo aiutandoci nella difesa da cardiopatie e tumori. 


Leggi anche l’articolo: Il colore BLU nella stanza da BAGNO

VIOLA

Il colore della meditazione e della calma, dell'estro creativo e della spiritualità, favorisce l'ispirazione. Combatte l' irritabilità e seda gli stati di improvvisa irragionevolezza, rallenta i battiti cardiaci e facilita la circolazione venosa. Il viola agisce nell' equilibrio di sodio e potassio rafforzando la struttura ossea, rilassa muscoli, nervi e persino attacchi di fame. 

Sono apprezzabile le sue capacità di contrastare dermatosi, malattie del cuoio capelluto, crampi, difficoltà di sviluppo osseo, reumsciatica e ipertensione 

INDACO

Colore noto da più di 4000 anni di origine Indiana, da noi conosciuto come un azzurro scuro o un violetto. Impegnativo e di prestigio, era il colore prediletto dalle autorità prima dell' avvento del nero. Colore in grado di rilassare con un influenza interessante di purificazione di sangue e mente. 

In cromoterapia è usato per lenire le vampate di calore nel periodo della menopausa, per abbassare la febbre e calmare i sintomi di un insolazione. Stimolatore dei sensi e quindi utile per curare otite, rinite e congiuntivite. Come depuratore del sangue molti sportivi lo usano per migliorare i tessuti in superficie. Utile anche in patologie epidermiche come la psoriasi, orticaria eczemi.

Cromoterapia in Doccia, video

Cromoterapia in doccia a Vicenza

Scrivimi qui se sei interessato ad un soffione con cromoterapia!

Chi sei?
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing selezionando l’apposita voce. La compilazione del modulo è facoltativa. I dati indicati con un * sono obbligatori per poter effettuare la richiesta e sono necessari per stabilire il contatto richiesto.

Specializzazione: progettista di interni specializzata in arredamento bagno.

Giulia ha sempre amato il mondo del design, della moda, dell'arredamento e ha deciso di fare della sua passione il suo lavoro.

Lascia un tuo commento

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...