Bagno chiavi in mano in resina

Come rimodernare completamente un bagno?
Con la resina!

09/04/2019 - 14:58

Questi giovani clienti hanno acquistato una abitazione con il bagno esistente: colori e piastrelle non gli piacevano.
Ci hanno chiesto di trasformargli il bagno in un ambiente dai toni moderni bianchi e grigi, ma senza eliminare nulla. 

La resina: trasformare un bagno

Stai pensando di rivestire le pareti del bagno in resina? Hai un rivestimento in piastrelle che vuoi coprire con la resina? 
Anche in questo caso le pareti del bagno, rivestite in piastrelle, non piacevano al suo proprietario Giacomo.

Il bagno si presentava così, come lo vedi nella foto qui sotto. Era stato realizzato da pochi anni.

bagno rivestito resina Vicenza  Verona


Non presentava particolari criticità dal punto di vista funzionale ed anche la disposizione degli elementi di arredobagno era tutto sommato corretta.
Il problema era quindi estetico: alcuni dei materiali utilizzati, i colori utilizzati e gli accostamenti "fai da te" che non erano in linea con l'estetica moderna e non rispettavano alcuni elementari concetti di arredamento. 

 

Il bagno non mi piace! 

È proprio Giacomo a raccontarmi cosa non gli piace: 

Il rivestimento è realizzato con delle piastrelle smaltate di colore rosa.. andavano di moda parecchi anni fa, non capisco come abbiano potuto! Proprio non le sopporto.

Continua parlandomi delle fasce di mosaico sullo stesso tono che:

"Circondano lo specchio ed attraversavano il resto del bagno. Non vedo l'ora di farle sparire".

Effettivamente anche le piastrelline del mosaico in formato 2x2 contribuiscono a dare un aspetto obsoleto al bagno. Eppure non è stato fatto 20 anni fa. 

Il grande mobile sospeso potrebbe andare bene: è grande, capiente, strutturato a cassettoni e di colore rovere.. peccato per il top "particolare" che rovina l'insieme, al cliente proprio non piace:

Voglio togliere questo ripiano, se possibile, senza rompere il mobile. Il mobile mi piace ma questo piano non gli da la visibilità che merita.

Il ripiano con il doppio lavello era stato realizzato, infatti, con un materiale che imita dei tozzetti di marmo biancone burattato posati ad opera incerta. Lo stile di questo piano "cozza" con il mosaico geometrico delle pareti (ma anche con lo stile moderno del mobile) e conferisce un tocco di rustico di cui, questo bagno, non sentiva proprio il bisogno. 

Altri dettagli, come lo specchio sopra al mobile bagno incassato a muro, la doccia troppo piccola ed il pavimento in un grès lucido puntinato ("sembra il pavimento di un negozio!") non piacevano proprio a Giacomo.  

Effettivamente ha ragione: è del tutto evidente come in questo bagno sia mancato un progetto, un mood di accostamento di materiali e colori

Quindi? L'unica soluzione è demolirlo? 

Rivestimento resina ristrutturare bagno Vicenza Verona


Vogliamo rifare il bagno!

Prima di esaminare la proposta più drastica che ha costi importanti, la completa demolizione, cerchiamo di capire quali sono le alternative. Giacomo e Claudia ci hanno fatto presente che il mobile era delle giuste dimensioni, ad eccezion fatta per il piano.

Il mobile quindi è da salvare.

Torniamo ad esaminare punto per punto le cose che non vanno bene anche perché i clienti stessi sono preoccupati dai costi e dai fastidi che un completo rifacimento comporta.
Insomma sono indecisi e preoccupati ma non vogliono tenere il bagno così.

Iniziamo parlando dello specchio incassato al muro:

Guarda, se non fosse per quella cornice in mosaico e per i colori/abbinamenti scelti dal precedente proprietario, a me lo specchio incassato piacerebbe. 

Poi cominciamo a pensare ad una soluzione per il mobile: certamente c'è la possibilità di sostituire il top con uno nuovo: in questo modo non dovremo sostenere costi per la parte inferiore del mobile, in rovere naturale, che è nuova ed attuale.

Claudia aggiunge di aver letto, sul nostro sito, di piastrelle sottili che possono essere incollate sopra alle esistenti.

Se fanno poco spessore potremo incollarle sia a pavimento che a rivestimento. In questo modo non serve demolire tutto, anche perché gli impianti sono praticamente nuovi!.

Certo, usare una lastra di grès, magari di grande formato potrebbe essere un'ottima idea, ma prima di affrontare questo argomento vorrei proporgli un'ulteriore soluzione. Oltre alla totale demolizione ed alla sovrapposizione di piastrelle sottili e del top lavabo c'è infatti una terza strada. 


Rivestire il bagno in resina?

Ascoltate le richieste della coppia, propongo una soluzione alternativa alla demolizione e alla sovrapposizione di un nuovo pavimento e rivestimento, che consiste nell'utilizzare una resina.
Insieme vediamo la nuova linea di resine e microresine di Kerakoll, prodotti collaudati, efficienti e con prestazioni evolute. 

Nel caso di questo bagno potrebbero essere utilizzate per ricoprire il piano rustico dall'effetto "tozzetti marmo burattato ad opera incerta" ed anche tutti i rivestimenti, il pavimento ed i gradini presenti nel bagno.

Valutiamo assieme le due possibilità che ci offre la resina: una copertura totale, materica che farà sparire le fughe, oppure una microresina a copertura "parziale" che cambia il colore delle piastrelle mentre si continuano a vedere le fughe e quindi le geometrie.
Giacomo mi scarta subito questa seconda ipotesi della microresina, perché non voleva vedere la trama decorativa sottostante al rivestimento. Preferisce valutare la copertura totale. 

bagno rivestito resina grigia Vicenza


I pavimenti in resina?

A questo punto il cliente mi pongono una domanda: è possibile utilizzare la resina per i pavimenti? Possiamo rivestire i pavimenti del bagno in resina ed essere sicuri della resistenza e durata? 

Certo! Il bagno non è un ambiente ad elevata sollecitazione, quindi la resina si può utilizzare anche a pavimento senza alcun timore.

Analizzo con Claudia e Giacomo altri elementi da modificare, tra cui la necessità di togliere il toro dai gradini della scala e conferire anche ai gradini una forma più moderna e più adatta al bagno che si sta per realizzare. 
Mi chiedono inoltre di ripensare in chiave più moderna e spaziosa il vano doccia.

Li saluto e la settimana successiva mi metto all'opera per trovare la soluzione e formulare un preventivo. 

 

Quanto si spende con la resina?

Il costo di rivestire il bagno in resina è decisamente inferiore alla demolizione e al rifacimento del bagno. I clienti sono piacevolmente sorpresi.
Inoltre i tempi di applicazione sono veloci e, tutto sommato, la resina non comporta il dover avere "un cantiere in casa". 

Scopri quanto costa la resina al mq

Attenzione però: questo non significa che la resina sia il prodotto più adatto per ogni tipo di bagno. Anche la resina ha le sue problematiche che abbiamo spiegato al cliente.
Gli svantaggi della resina sono:

Teme l'umidità di risalita: basta una piccola infiltrazione dietro allo strato di resina per farla sbollare
Rilascia sostanze volatili in ambiente la cui tossicità non è dimostrata ma è fortemente sospetta
► Non si tratta di materiali eco-compatibili o bio-compatibili
► La resina ha una durata: in ambienti trafficati si consuma in pochi anni, in ambienti poco trafficati può durare di più.


L'applicazione della resina

Giacomo ritorna e ci conferma di aver preso la decisione: il bagno verrà realizzato in resina.

Per favore iniziate prima che potete, non vedo l'ora di far sparire quel rosa antico.

Gli rispondiamo che ce la metteremo tutta! Ma che in cambio vogliamo poter fare qualche foto del lavoro ultimato

Il lavoro inizia con l'applicazione di diverse mani di resina: prima il rasante, a copertura totale (per far sparire le fughe) e quindi le successive applicazioni degli strati di finitura. 

 

Il bagno resinato

Il risultato lo puoi vedere nelle foto che seguono: i tre gradini sono stati completamente rivestiti in resina e permettono di accedere al nuovo vano doccia. La precedente cabina vasca/doccia è stata trasformata in un grande piatto doccia in marmoresina chiuso da un cristallo.

Rimodernare un bagno trasformando la vasca in una doccia spaziosa

Il mobile bagno, il cui piano non piaceva, è stato trasformato grazie alla resina, in un moderno mobile in cui il piano ha lo stesso colore delle pareti. 

Ti assicuro che le foto, purtroppo, non rendono giustizia alla bellezza del bagno ultimato. Giacomo e Claudia sono stra-felici e, mi confessano, non si sarebbero mai aspettati un risultato del genere.
Anche per il mio team, anche se un po' ce lo aspettavamo, l'effetto avvolgente e materico della resina ci trasmette una bellissima sensazione e dobbiamo confessare che non ci aspettavamo una trasformazione del bagno di questa portata.

Ci complimentiamo con i clienti per la loro scelta e a te mostriamo le foto, qui sotto, del bagno ultimato che gentilmente i clienti ci hanno concesso!

 

Bagno da rimodernare - rivestimento in resina a Vicenza

Rivestire un bagno in resina - bagno rimodernato a Vicenza

Vuoi rimodernare il bagno senza demolirlo? Rivestilo con la resina

Chi sei?
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing selezionando l’apposita voce. La compilazione del modulo è facoltativa. I dati indicati con un * sono obbligatori per poter effettuare la richiesta e sono necessari per stabilire il contatto richiesto.

Specializzazione: Parquet e altre pavimentazioni interne ed esterne


Il responsabile del settore parquet della Fratelli Pellizzari è Roberto.

Commenti

Dovrei rifare due bagni uno di 3 metri quadri ed uno di 6. Le strutture sono già esistenti. Vorrei anche cambiare i sanitari e fare delle modifiche. Pittare le pareti della casa e lucidare il parquet.

09/04/2019 - 13:54 - Gianluca

Lascia un tuo commento

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...

  • Il pavimento in legno prefinito ha bisogno di alcune accortezze per essere posato in maniera efficace ed ottenere il risultato migliore e soprattutto per garantirne la massima durabilità.

  • Un pavimento che ha superato i secoli per arrivare fino a noi, testimone silenzioso della storia dei pavimenti alla veneziana. 

  • Esterne, a zaino, da incasso...ma anche sottili, con telaio premontato, mono o multi pulsante... l'elenco potrebbe continuare: le cassette di scarico per il wc si sono evolute e diversificate ed oggi abbiamo la possibilità di scegliere!

     

  • Il grés porcellanato nasce grazie ad una combinazione di tecnologie, materie prime, sperimentazioni, prove, fallimenti e successi. Le caratteristiche tecniche, estetiche e la funzionalità ne fanno oggi il prodotto più richiesto nel mondo dei pavimenti in ceramica.