Pavimenti esterni in gres

25/08/2021

Oltre ai materiali naturali, come il porfido e la pietra, per i pavimenti esterni si possono utilizzare anche le piastrelle in grès porcellanato. Queste devono, però, soddisfare alcuni requisiti. Vediamoli in questo articolo, assieme ad alcune nostre realizzazioni a Vicenza e Verona

Pavimenti esterni in piastrelle?

Nelle nostre provincie di Vicenza e Verona, realizziamo sempre più spesso pavimenti esterni in gres. Ma con quali sono le giuste tipologie di piastrelle da esterno? Quali mattonelle da esterno è bene utilizzare e quali invece no? Come sceglierle e come realizzare correttamente un pavimento per esterno?

In questo articolo ti spiegherò i motivi che fanno del grès un ottimo prodotto per i pavimenti per esterno e vedrai anche molte applicazioni pratiche (realizzazioni) che potrebbero esserti darti utili idee per la tu casa. 

Insieme cercheremo di capire la differenza tra l'utilizzo di piastrelle per esterni anziché le pietre naturali, e poi cercheremo di conoscere meglio il grès porcellanato da esterno, capiremo come viene prodotto e quali caratteristiche siano importanti quando lo si posa in esterno. 
Cercheremo di capire anche quali piastrelle non siano adatte ad essere posate all'esterno e perché. 

In questo articolo quindi parleremo di:

 

Sei pronto? Partiamo! 

 

Pavimentazione in grès effetto metallo per un viale in giardino

Il giardino di questa casa è percorso da una vialetto composto da piastrelle di grès effetto metallo dal taglio geometrico e antiscivolo, molto adatte per la pavimentazione esterna.

Guarda la realizzazione: 

Pavimenti esterni in wpc e grès per una casa ad Arzignano

Piastrelle esterno: come vengono prodotte 

Iniziamo con il definire le piastrelle in ceramica: sono delle lastre piane di argilla più o meno sottili ottenute cuocendo in forno un impasto di argilla, caolini e feldspati, che viene macinato e pressato. L'impasto pressato, la piastrella "cruda", deve quindi attraversare forni a tunnel lunghi oltre 100 metri quadrati ad una temperatura che arriva fino ai 1200°C e per un periodo di tempo che può variare da qualche decina di minuti a qualche ora. Le piastrelle, in estrema sintesi, si producono pressando dell'argilla e poi cuocendola.

Ma quali sono le caratteristiche che deve avere una piastrella per esterno? Tutte le piastrelle sono adatte ad essere utilizzate per realizzare pavimenti esposti alle intemperie? oppure dobbiamo fare attenzione e sceglierne di un certo tipo? 

Pavimento in gres per esterno piscina a Verona

In questa modernissima villa a Verona i pavimenti esterni sono tutti in grès porcellanato rettangolare e ad effetto pietra serena. La stessa piastrella è stata utilizzata in tutti gli spazi: il viale di ingresso, i marciapiedi dell'abitazione e la spiaggia della piscina. 

Clicca qui per vedere tutte le foto di questa abitazione:

GRES PORCELLANATO ESTERNO A RONCO ALL'ADIGE

Quali formati di piastrelle per esterno

Le piastrelle più comuni per pavimento esterni presentano uno spessore sottile (lo standard è di circa un centimetro) ed una forma quadrata o rettangolare, con dimensioni dei lati che possono variare da pochi centimetri fino a oltre un metro di lunghezza.

I formati di mattonelle da esterno più utilizzati, fino ad una decina di anni fa, erano il 15x15 ed il 30x30. Formati piccoli, dunque. Il motivo è semplice: il formato piccolo consente di gestire meglio le pendenze che all'esterno è necessario dare per gestire l'acqua piovana. Inoltre il piccolo formato, grazie alla maggiore presenza di fughe, è meno scivoloso: il piede viene fermato dalla fuga. Ancora: la presenza di molte fughe costituiva una sequenza di "giunti naturali" per
cui il pavimento costruito con piastrelle di piccolo formato sopporta meglio lo stress a cui è sottoposto a causa degli sbalzi di temperatura che abbiamo all'esterno. 

Oggi è ancora così? 

Certamente c'è ancora la possibilità di utilizzare piccoli formati ma oggigiorno possiamo realizzare una pavimentazione esterna in grès porcellanato scegliendo di spaziare e di utilizzare formati più grandi. Oggi dimensioni come il 60x120 ed il 120x120 sono piuttosto normali all'interno ed utilizzati anche per piastrelle da esterno.

Chiaramente più è grande il formato più sono difficili da gestire le pendenze e, specialmente, i cambi di pendenza, per cui se scegli un formato grande occorre progettare con attenzione la gestione dell'acqua. Anche gli spessori sono cambiati: oggi si possono utilizzare piastrelle di spessore maggiore rispetto al passato. Insomma il grès per pavimenti esterni è decisamente cambiato!

Portico esterno in gres effetto legno ad Arzignano, Vicenza

In questo spazio esterno che circonda un'abitazione di Arzignano, abbiamo posato un grès porcellanato effetto legno di grandi dimensioni. I pavimenti esterni effetto legno si sposano perfettamente gli spazi verdi della casa.

Per vedere questa pavimentazione del portico esterno a Vicenza clicca qui:

PAVIMENTI E RIVESTIMENTI AD ARZIGNANO

 

Piastrelle per esterno: caratteristiche indispensabili

Prima di esaminare le tipologie di mattonelle per esterno vediamo quali sono le due indispensabili caratteristiche che le devono accumunare.

  • devono essere pensate per sopportare sbalzi di temperature, cicli di gelo e disgelo, neve, ghiaccio e sale per sciogliere il ghiaccio. Se le piastrelle per interno, tutto somma, hanno vita facile, quelle per esterno devono essere "corazzate" per affrontare impegni ben più gravosi. In sintesi si dirà che le piastrelle da esterno devono essere "ingelive". 
  • oltre a dover resistere al gelo devono anche avere una superficie che impedisca la caduta a chi vi transita in situazioni difficili: durante la pioggia o con l'umidità della rugiada del mattino o della nebbia. La seconda, fondamentale caratteristica, è quindi quella di essere "antiscivolo".  

Insomma vanno evitate le piastrelle che "soffrono" gli sbalzi di temperatura e le piastrelle scivolose. Sembrano considerazioni banali ma evidentemente non lo sono dal momento che ci troviamo spesso a dover intervenire su pavimenti esterni in piastrelle degradati dopo pochi inverni o terribilmente scivolosi. 

Pavimento esterno in gres, Vicenza

Piastrelle in grès porcellanato da esterno di due formati e di diversi colori per questa prestigiosa villa a Vicenza. Il pavimento esterno in grès abbraccia l'intera abitazione e riveste sia il viale di ingresso che il percorso che porta alla piscina. La resistenza allo scivolamento è differente per le diverse zone: R11 nelle zone scoperte ed R10 nella zona del portico e nella nuova pompeiana.

Clicca qui per vedere la realizzazione:

PAVIMENTO ESTERNO IN GRES A MONTECCHIO MAGGIORE

Piastrelle da esterno: quali spessori

Abbiamo accennato che esistono piastrelle per esterno con spessori diversi rispetto al classico centimetro che era lo standard fino a qualche anno fa. Ebbene si, recenti innovazioni hanno consentito l'ottenimento di manufatti in ceramica a spessore sottile che si aggiungono a quelli a spessore "standard" ma anche piastrelle di altissimo spessore che arrivano fino a 6 centimetri di spessore. Vediamo allora le caratteristiche di queste piastrelle e come possono essere utilizzate all'esterno.  

  • Le piastrelle da esterni a spessore più sottile, possono raggiungere i 3 millimetri per lastre da rivestimento. Solitamente si presentano in forma di lastre e non sono adatte a pavimento esterno ma perfette, per esempio, per rivestire la facciata esterna di un edificio. 
  • Le piastrelle per esterni di alto spessore sono ormai diffuse nello spessore 2 centimetri. Sono perfette per chi volesse realizzare una pavimentazione "galleggiante", cioè non incollata su un massetto: quindi su piedini di plastica oppure su ghiaia, sabbia o terra. Nella versione galleggiante consentono il transito pedonale ma non carraio. 

Esistono spessori ancora più elevati (3 centimetri e fino a 6 centimetri) per consentire anche il passaggio carraio sempre con posa a secco su ghiaia. 
Come vedremo queste mattonelle per esterno ad alto spessore hanno conquistato uno spazio prima riservato ad altri materiali proprio grazie alla possibilità di essere posate a secco. Pensa, ad esempio, a vialetti o percorsi nel verde che vuoi creare senza dover fare una gettata di cemento sottostante: potrai posare queste "piastrelle da giardino" direttamente su terra. 

Pavimento esterno in gres effetto rustico, Vicenza

Il sapore rustico di questo spazio esterno a Vicenza è stato valorizzato da un grès porcellanato effetto pietra, dal bordo irregolare e dalla superficie rustica. 
Se anche tu preferisci un pavimento rustico per il tuo esterno. 

Clicca qui per scoprire i materiali utilizzati in questa realizzazione:

PAVIMENTO IN GRES RUSTICO

Piastrelle per esterno: la finitura superficiale

Come abbiamo visto le piastrelle per esterno devono essere antiscivolo. Per riuscire ad avere questo importante requisito i produttori di piastrelle hanno lavorato sulla superficie delle piastrelle che deve consentire il giusto grip alla scarpa senza essere troppo difficile da pulire.

Anche in questo campo le piastrelle per pavimenti esterno si sono perfezionate nel tempo grazie ad innovazioni sugli smalti (aggiunta di corindone per aumentare il grip) oppure lavorazioni sugli stampi per l'ottenimento di finiture superficiali più ruvide o con delle lievi asperità.

Oltre all'aspetto funzionale - dover garantire l'antiscivolo -  grazie a queste finiture superficiali il grès porcellanato da esterno riesce ad imitare quasi alla perfezione marmi e pietre a spacco quali ad esempio i porfidi, la pietra di trani, la pietra di prun a spacco cava ed altri materiali naturali che vengono utilizzati all'esterno. 

Piastrelle in gres per esterno, terrazzo a Verona

Ambiti applicativi delle piastrelle in gres da esterno

Insomma se un tempo con il termine "piastrella" o "mattonella" da esterno si identificavano due o tre categorie di prodotti, oggi la famiglia di prodotti si è molto allargata ed anche gli ambiti di applicazione si sono estesi. 

Ai tradizionali "grès effetto cotto" o "grès effetto pietra rustica", protagonisti di molti pavimenti esterni negli anni '90 del secolo scorso, si sono affiancati una serie di altri prodotti. Ad esempio oggi ci sono prodotti in grès dall'aspetto più moderno, come i grès effetto cemento, che vengono realizzati anche con finiture antiscivolo per consentire una continuità dai materiali dentro e fuori della casa. 

Tra le piastrelle più richieste per l'esterno ci sono anche i grès effetto legno. Anche di questi esiste la versione per interno e quella per esterno. Nella versione outdoor il grès effetto legno ha consentito, negli ultimi anni, di dare una soluzione alternativa rispetto al tradizionale decking in legno per ambiti di utilizzo che richiedevano una più facile manutenzione o pulibilità. 

Piastrelle per terrazzo esterno "galleggianti", in grès effetto pietra

Le piastrelle in grès per esterno: qualche consiglio

Il primo consiglio è quello di utilizzare piastrelle in grès porcellanato rispetto ad altre tecnologie produttive. Evita, quindi, piastrelle in monocottura o in clinker, sebbene siano garantiti ingelivi.

Si è dimostrato che, in genere, piastrelle prodotte con metodi differenti rispetto alla tecnologia del grès hanno una durabilità inferiore e, a distanza di circa 20 anni, inizino a mostrare i primi sintomi di degrado. La combinazione di sbalzi di temperatura, di eventi atmosferici, di spargimento di sale e di lavaggio con prodotti acidi possono generare nelle piastrelle in monocottura o in clinker dei distacchi di parti di smalto o scodellamenti che coinvolgono smalto e corpo delle piastrelle. 

Il processo produttivo del grès consente, invece, di ottenere prodotti con una porosità estremamente bassa e come puoi scoprire cliccando sul pulsante qui sotto, questo significa poterti garantire la NON assorbenza del tuo pavimento per esterni. Un pavimento che non assorbe acqua non teme il gelo.
Qui puoi approfondire questi concetti

Porosità del grès porcellanatO E CONSEGUENZE 


Che si tratti di grès è quindi la prima condizione necessaria.

Ma non ancora sufficiente, come vedrai. 

Gres effetto legno in una terrazza esterna

Solo grès di qualità per i pavimenti esterni

Appurato che la scelta migliore è quella di utilizzare piastrelle in grès, il secondo consiglio è quello che si tratti di grès di elevata qualità. 
Qui occorre affidarsi al tuo negozio di fiducia che ti saprà consigliare, oppure, è necessario entrare nei dettagli del processo produttivo: una volta compreso quali siano le fasi del processo sarà facile capire quali sono i fattori che incidono sul prezzo e sulla qualità del prodotto. 
Ne abbiamo parlato approfonditamente qui: 

Grès porcellanato: come si produce


Ma possiamo, in estrema sintesi, anticiparti che sono molto importanti le materie prime, quindi argilla e sabbia, che costituiscono l'impasto delle piastrelle; è importante il processo di macinazione, perché più fine è il granello e più di qualità sarà la piastrella; sono importanti le presse che devono essere il più potenti possibile in modo da non lasciare aria all'interno dell'impasto; infine è importante che il produttore abbia forni potenti e lunghissimi, in grado di cuocere ad alta temperatura ma anche a lungo, e che siano in grado di raffreddare gradualmente la tua piastrella da esterno. 

Ognuno di questi fattori rende una piastrella differente da un'altra. Più cara o più economica, più o meno resistente. A prescindere dagli aspetti di design e dall'estetica.

Ovviamente non tutte le aziende ceramiche producono piastrelle per esterni uguali: per questo motivo noi ne abbiamo selezionato alcune, quelle che secondo noi sono le più attente alla qualità del risultato finale. 

Le migliori marche di piastrelle

Pavimenti per esterni e piscina in gres, Verona

All'esterno: piastrelle antiscivolo

Un'altra caratteristica su cui è il caso di tornare è quella che avevamo sintetizzato inizialmente dicendo che la piastrella da esterno deve garantirmi la non-scivolosità.
Anche qui puoi affidarti al tuo posatore o al tuo negozio di fiducia, oppure puoi informarti approfonditamente leggendo questo articolo in cui abbiamo cercato di approfondire tutti gli aspetti: 

Piastrelle e scivolosità

In estrema sintesi l'articolo ti mette in guardia sul fatto che quando devi scegliere una piastrella per i marciapiedi o i dialetti pedonali di casa tua, vanno considerati, certamente gli aspetti estetici ed il prezzo, ma va data molta attenzione agli aspetti di sicurezza.

Questo lo diciamo anche ai nostri clienti: dovresti preferire un pavimento esterno ruvido piuttosto che liscio, la sicurezza e l'antiscivolosità deve prevalere sulla facile pulibilità o su concetti estetici. 

Capita, talvolta, che i clienti ci contestino dei pavimenti da esterno antiscivolo che reputano troppo grezzi, aspri, difficili da mantenere puliti... chiaramente molto dipende dal tipo di mattonella per esterno scelta, ma certamente non va utilizzata una superficie liscia e scivolosa. 

L'articolo, poi, spiega che se si tratta di interventi su spazi pubblici o su immobili aperti al pubblico non è nemmeno una questione di scelta o di consigli, ma bisogna rispettare delle precise normative che stabiliscono come la mattonella da esterno debba rispettare determinati parametri di scivolosità. 

Esterno in gres porcellanato e pietra, Vicenza

Colore delle piastrelle per esterno

Risolti i requisiti necessari, ingelività e antiscivolo, si tratta di decidere il colore. Non è un aspetto secondario o puramente estetico in quanto all'esterno il pavimento viene irraggiato direttamente dal sole. Per questo motivo ti sconsiglio di acquistare una piastrella per esterno di colore troppo scuro, specie se hai intenzione di frequentare la pavimentazione a piedi scalzi (pensa ad un bordo piscina, ad esempio). Il pavimento si surriscalderebbe arrivando a temperature vicine agli 80 gradi in caso di colori molto scuri. 

Ma devi anche far attenzione ad utilizzare colori troppo chiari: il bianco ghiaccio, ad esempio, rischia di trasformare il pavimento in una superficie abbagliante. Anche questo potrebbe diventare un disagio per chi ci abita. 

Pavimentazione in grès spessa due centimetri a bordo piscina

Piastrelle per esterni: il bordo perimetrale

Quando si realizza un pavimento esterno in piastrelle è necessario pensare al bordo perimetrale.
Questo può essere realizzato vari modi: 

  • Certamente si può decidere di lasciare semplicemente il lato della piastrella a vista, ma esteticamente è una delle soluzioni meno piacevoli: si vedrà il massetto sottostante ed il bordo della piastrella che, solitamente, ha una lavorazione non così accurata come la parte superiore.
  • Oppure si possono utilizzare degli "elementi ad L", cioè degli elementi terminali appositamente costruiti in modo che la parte laterale dell'elemento scenda a nascondere il massetto. Lo spigolo tra la superficie della piastrella e la parte laterale può essere a 90 gradi o arrotondato. 
  • Ma può essere utilizzato anche un elemento in marmo o in pietra, abbinandolo al colore della piastrella. Con il giusto spessore e opportunamente sagomato permette di dare una buona visione del lato del marciapiede. 
  • Infine possono essere utilizzati anche dei bordi metallici di forma adeguata che consentano lo smaltimento dell'acqua ma anche una estetica coerente con la piastrella scelta. 

Profilo di finitura per piastrelle esterne: in alluminio

Il profilo di finitura, sia in un marciapiede che in un terrazzo, può essere realizzato con questi profili in alluminio. Il profilo nasconde il sottostante massetto, funge da gocciolatoio e da elemento di finitura ed evita le spiacevoli righe nere che si formano, sul frontalino del terrazzo, dopo qualche anno dalla posa. 

Quale spessore per le piastrelle da esterno

Se devi incollare una piastrella sul marciapiede o sul vialetto di casa, dove hai già realizzato un massetto puoi acquistare una piastrella di spessore "normale", quindi di circa un centimetro. Questo anche nel caso in cui tu debba sovrapporre la piastrella ad un pavimento già esistente. 

Ma se decidi di posare la piastrella "a secco", se non vuoi una soluzione definitiva e preferisci poter facilmente rimuovere e riposare il tuo pavimento di piastrelle, la soluzione è quella di utilizzare un grès ad alto spessore. In questo caso potrai appoggiare le piastrelle su un supporto di pietrisco macinato o di sabbia e livellarle, senza utilizzare collanti. 
Lo spessore da utilizzare, in questo caso, parte dai circa 2 centimetri e può arrivare fino a 3 centimetri.

Alle piastrelle in grès ad elevato spessore ed ai relativi metodi di posa a secco abbiamo dedicato un'articolo di approfondimento che trovi qui:

Le piastrelle in grès ad alto spessore

 

Vediamo ora alcune nostre realizzazioni in cui abbiamo impiegato delle piastrelle in grès all'esterno:

Pavimento terrazzo esterno in grès

Pavimentazione e scala esterna in gres

Pavimentazione esterna in grès porcellanato

Pavimento in gres per esterni, Vicenza

Esterno in grès per questa abitazione ad Altavilla (Vicenza)

Pavimentazione per esterni in gres 120x120

Pavimento esterno in gres a Noventa Vicentina

Grazie!

Grazie per aver letto questo articolo, se hai domande o dubbi chiedimi pure, utilizzando il box commenti qui sotto!

Se vuoi continuare a raccogliere idee su come realizzare il tuo esterno, qui troverai altre soluzioni: Pavimenti esterni a Vicenza e Verona

Se invece hai deciso di progettare il tuo esterno e realizzarlo in gres, puoi contattarmi all'indirizzo e ai numeri che trovi qui sotto o compilare la richiesta di appuntamento. 

Tieni presente che noi siamo una piccola azienda familiare, un team di progettisti che lavorano nel settore da più di 50 anni, ed è difficile utilizzare prodotti economici perché diamo una serie di servizi che sono "compresi nel prezzo" tra cui consulenza, progetto, sopralluoghi...

Inoltre: 

  • non abbiamo la capacità di fare lavori con metrature immense
  • né possiamo spostarci troppo fuori lontano da Vicenza-Verona

Questo perché dobbiamo dare la giusta assistenza ai lavori ed ai clienti.


Se quindi abiti in queste province puoi venirci a trovare nei nostri negozi e saremo felici di progettare insieme i tuoi spazi esterni. 

Eccoti gli indirizzi dei nostri negozi specializzati in pavimenti esterni ed interni.

FRATELLI PELLIZZARI spa
Bagni, Cucine e Superfici
VIA VIGNAGA, 31
36071 COSTO DI ARZIGNANO (Vicenza) 

[email protected]

Lavoriamo su appuntamento per poterci concentrare completamente su di te

FRATELLI PELLIZZARI  spa
Bagni, Cucine e Superfici
VIALE EUROPA, 2
36053 GAMBELLARA (Vicenza)

[email protected]

Lavoriamo su appuntamento per poterci concentrare completamente su di te

Fissa un appuntamento per progettare il tuo pavimento esterno!

Compila il seguente modulo per fissare un appuntamento con un nostro consulente. Indicaci un tuo indirizzo email, seleziona il settore di tuo interesse, il giorno e l'orario che preferisci. Ti ricontatteremo entro breve per confermare la data dell'appuntamento.
Mi interessa
Tipo di richiesta
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing selezionando l’apposita voce. La compilazione del modulo è facoltativa. I dati indicati con un * sono obbligatori per poter effettuare la richiesta e sono necessari per stabilire il contatto richiesto.

Grès porcellanato da esterno?

RUOLO: interior designer e venditore
AMBITI: Pavimenti interni ed esterni, Bagni, Arredo
SEDE: Gambellara

ANNO DI ARRUOLAMENTO: 1998
MOTTO: Siamo tutti apprendisti in un mestiere dove non si diventa mai maestri.

 

 

 

Commenti

Desidero conoscere il costo di un pavimento esterno (anche in gres) con piastrelle (circa 60) dalle seguenti dimensioni: 40cm x 40cm e altezza 2 cm oppure da 40cm x 30cm e altezza 1,8cm - Grazie

27/12/2019 - Girolamo Selmo

Ciao Girolamo, 

trovi i prezzi del grès ad alto spessore per esterno qui:

https://www.fratellipellizzari.it/outlet/piastrelle-da-esterno

buona giornata, ciao!

03/01/2020 - manager

Vorrei maggiori informazioni sul grès porcellanato per esterno, colori chiari, compresi prezzi e modalità di fornitura per circa ma 60. Grazie

04/01/2020 - Francesco

Ciao Francesco, 

Grazie per la tua gentile richiesta, ti rispondiamo alla mail che ci hai lasciato. Buona giornata! 

07/01/2020 - manager

salve dovrei fare una pavimentazione di circa 60 m2 per esterno R11 con piedini che arrivino ad una altezza di 70 cm

30/03/2021 - giovanni

Ciao Giovanni,

grazie per la richiesta, ti manderemo il preventivo per il pavimento esterno su supporti che chiedi.

ciao!

01/04/2021 - michele

Lascia un tuo commento

I tuoi dati saranno mantenuti privati e non saranno mai mostrati pubblicamente.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...