Massetto: 12 controlli prima della posa

01/16/2021 - 09:58

Per evitare problemi successivi è necessario effettuare una serie di controlli sul massetto. In questo articolo ti spiego quali controlli effettuare prima di procedere con la posa dei pavimenti. 

Argomento Wiki
Massetto

Specializzazione: Responsabile tecnico di cantiere

Commenti

Ciao e complimenti per l'articolo. Quando il massetto si alza dipende oltre che dall'impasto, della mancanza dei giunti perimetrali o della loro errata progettazione. Sono alle prese con un problema di questo tipo. Voi ne avete mai risolto uno? Si fanno delle iniezioni o altro? con quali prodotti? Grazie

12/25/2019 - 10:22 - Michele Rossi

Ciao Michele, 

non si può risolvere con iniezioni o almeno non che io sappia. Occorre demolire e rifare il massetto, purtroppo.

ciao!

01/02/2020 - 12:59 - manager

Qualora ci trovassimo di fronte ad un fenomeno di bleending, la soluzione oltre la demolizione ed il rifacimento, potrebbe essere un consolidante?

01/07/2020 - 13:07 - Nicola Fazio

Ciao Nicola, 

se il fenomeno di bleeding sul massetto è poco significativo è sufficiente la stesura di un primer consolidante ed è solitamente questo il caso più comune. In rari casi occorre invece demolire e rifare il massetto. 

grazie per aver letto il nostro articolo e per la domanda, 

01/07/2020 - 15:04 - manager

L' articolo è esaustivo e chiaro: mi rimangono però 2 domande:
Per la realizzazione di un massetto su lastrico solare calpestabile di 80mq circa è consigliabile usare prodotti di marca: tipo Mapei o Kerakoll ?
Inoltre, durante l'esecuzione è necessario inserire dei distanziatori per il movimento della struttura?

01/19/2020 - 04:48 - Mario

Buongiorno, volevo farle una domanda. Ristrutturando casa abbiamo rifatto il massetto, uno tradizionale, non autolivellante. Su questo verrà posato un riscaldamento a pannelli a secco, ossia del tipo che va sopra il massetto e su cui poi viene messo un tappettino e infine il parquet. Di recente però, dopo oltre due mesi dalla posa del massetto, ci siamo accorti che in un punto, meno di un metro quadrato, camminando sul massetto questo emette una sorta di cigolio, non proprio uno scricchiolio, come il rumore delle scarpe di gomma. Naturalmente l'impresa che ha eseguito il lavoro dice che è tutto a posto e non va fatto nulla ma noi temiamo che il cigolio persista anche dopo la posa dei pavimenti; dicono che rompere il massetto e rifare quel pezzetto sarebbe controproducente e che il pezzetto rifatto con "legherebbe" con tutto il resto. Cosa consigliate? Grazie

01/22/2020 - 09:57 - Fabrizio

Ciao Mario e grazie per la domanda. 

Certamente è preferibile utilizzare dei prodotti di Marca come i premiscelati Topcem pronto di Mapei o Keracem pronto di kerakoll. I premiscelati in sacco rendono più semplice e meno rischiosa l'esecuzione di un massetto. 

Per quanto riguarda la seconda domanda, credo tu ti riferisca alla necessità di realizzare dei giunti di frazionamento sul massetto in grado di assorbire movimenti e cedimenti del fabbricato. Anche in questo caso la risposta è si, sono necessari e ne abbiamo parlato in questo articolo:

https://www.fratellipellizzari.it/blog/giunti-massetti-pavimenti

grazie, ciao!

 

01/26/2020 - 18:45 - manager

Ciao Fabrizio, grazie per la domanda.

La tua situazione è molto specifica e richiederebbe un sopralluogo sul posto. Va valutata la stabilità, si deve stabilire se ci sono dei cedimenti del massetto e se ci sono degli spazi vuoti al di sotto (come nel caso citato nell'articolo), ma questo non lo posso fare da qui. Se abiti in zona posso passare a vedere, ma in ogni caso ti consiglio di far subito presente la cosa al direttore lavori, scrivendo una mail pec. 

grazie, ciao!

 

01/26/2020 - 18:59 - manager

Gent sig Girardi veramente grazie di cuore per i molteplici preziosissimo consigli . inutile ripeterLe che è un grande!!!. Complimenti ..anche per il tempo dopo tutto il lavoro ...che applica per informare noi tutti che la seguiamo. Vengo al dunque e spero mi riesca a rispondere :
Siamo azienda di recupero fornitura posa legno antico .
dovremo posare un pavimento in ambiente CON SALONE molto grande e camere normali appartamento privato ,
tavole antiche di 150 anni massicce da portare a stratificato 3 strati incrociati detto anche "sendwich" (MA SENZA STRATIFICATO INFERIORE IN LEGNO NUOVO TIPO BETULLA O ABETE ) MA USANDO SEMPRE STESSO LEGNO ANTICO 150 ANNI RISULTATO LISTONE UNICA ESSENZA ANTICA E QUINDI MENO TRAZIONE MENO MOVIMENTO = ( 1° patina a vista "2° strato inferiore ( di taglio )da incollare e 3° strato da incollare senso inverso al 2° strato ) tot 2,5 cm di parquet listone da mt con lungh miste da 1,5 a 4 mt .
la committenza stà cercando di farci confrontare con la loro difficoltà di decisione : FARE MASSETTO RISCALDANTE mi spiego :
visto le quote ottenute DALLA RISTRUTTURAZIONE AMBIENTE E TETTO sono obbligati a realizzare un massetto basso spessore ( ultima proposta loro ricevuta sistema della MEIERTOBLAR CH. Sistema Stramax risanamento con sistema riscaldamento incluso R22 e con materassino METALPLAST Compact Floor direct da 1.5 mm Ci viene richiesto dalla ditta del massetto riscaldante se possiamo ridurre lo spess a 2,2 .abbiamo confermato fattibilità.

Sotto di seguito le riporto mail dell'azienda MAIERTOBLAR CH :
Ecco a voi la variante R22 con materassino Floor direct da 1.5 mm
Spessore minimo parquet 15mm e max 22mm
Sono in attesa di sapere se quanto proposto è valido.
Resta comunque necessario fare un’autolivellante sulla soletta grezza per avere una superficie di posa planare.
Come già detto le assi antiche da 4 m incollate non sono accettate e non possiamo garantire il sistema.
Con lunghezza di 2m e giunti il parquet può invece essere incollato al R22./

ORA gent sig Gherardi non mi sento io di prendermi responsabilità su un massetto che non conosco e quindi non voglio fornire garanzie ma la committenza mi chiede cosa proponiamo......ho già risposto loro che è il massetto che comanda e con tutta la buona volontà consigliamo stratificato tutto legno antico ma a questo punto visto anche le tavole lunghe 4 mt non posso garantire io ciò che non garantisce chi esegue fornitura massetto sistema riscaldamento. che ne pensa??
chiedo un SUO PREZIOSO QUANTO MAI CONSIGLIO: MONTARLO AD INCOLLAGGIO O POGGIATO? e altre sue riflessioni . grazie di cuore .spero mi risponda .buon pomeriggio.Marilena

07/20/2020 - 19:40 - MARILENA

ciao, io non ho ben capito quali dei 12 controlli spettano al posatore, quali al direttore lavori e quali a entrambi

09/09/2020 - 18:39 - Egon

Gentile Marilena, 

il suo caso è molto specifico e qui rispondiamo solo a domande che siano di interesse generale mentre le consulenze specifiche sono a pagamento. In ogni caso, da quanto leggo, direi assolutamente di procedere con la posa flottante e non incollata. 

grazie 

09/12/2020 - 12:53 - manager

Ciao Egon, 

i controlli spettano al direttore dei lavori. Nella pratica di cantiere li esegue "operativamente" il posatore ma il compito di verificare spetta alla direzione lavori.  

La norma, infatti,  dice: "è cura del direttore lavori ed in mancanza di una direzione lavori della committente, fornire un cassetto di qualità ed assicurarne e verificarne le seguenti caratteristiche: spessore, resistenza, assenza di crepe e fessurazioni, protezione da fonti di calore, da acqua e umidità, contenuto di umidità, quota, planaria, orizzontalità, qualità della superfici". 

ciao!

09/12/2020 - 12:59 - manager

Lascia un tuo commento

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...