Pulizia dei pavimenti in ceramica

"Finché mia moglie resta così maniaca dell’ordine e della pulizia sto tranquillo:
non mi ucciderebbe mai anche solo per la paura di sporcare il pavimento." 


(robgere, Twitter)

10/05/2019 - 16:37

Per Voi, che avete scelto un pavimento Fratelli Pellizzari abbiamo dedicato uno spazio in cui sono raccolti i migliori prodotti per la pulizia ed il trattamento. I vostri pavimenti sono stati scelti per durare a lungo e noi vogliamo aiutarvi ad essere sempre orgogliosi del vostro pavimento. 

Pulizia piastrelle in grès porcellanato
Argomento Wiki
Grès porcellanato

Pulizia di piastrelle in grès porcellanato

Prima di affrontare nel dettaglio quali siano i prodotti da utilizzare per la pulizia del grès è necessaria una premessa. 

Nelle classifiche italiane delle tipologie di pavimenti più utilizzati a farla da padrone è certamente il Gres porcellanato.  

La qualità tecnica ed estetica di questo pavimento ha raggiunto livelli altissimi e le piastrelle in gres hanno caratteristiche ed un rapporto qualità prezzo che rende questo prodotto ottimale.

Approfondimento sul grès porcellanato

I nostri clienti, anche per la diffusione e la notorietà di questo pavimento, si aspettano che il pavimento si mantenga sempre bello e di poterlo pulire facilmente "con qualsiasi detergente". 

È veramente così? Si può utilizzare un detergente qualsiasi per le tue piastrelle in grès? 

Piastrelle macchiate, come pulirle?

 

Quando le piastrelle in grès non sono facili da pulire

Non sempre pulire un pavimento in grès è facile.
Si pensi, ad esempio, al pavimento appena posato: presenterà dei residui di collante e di stuccatura. Dato che collanti e stucchi sono pensati per rimanere incollati alla piastrella, risultano molto difficili da togliere.
Il tentativo, che molti fanno, di toglierli con un normale detergente da supermercato è una operazione quasi impossibile.

L'unico risultato che si ottiene è quello di arrabbiarsi con il posatore che "ha lasciato sporco il pavimento". Invece, come vedremo, questa problematica si risolve in modo molto semplice. 

Pulizia dei residui di posa dalle piastrelle
I residui di posa (a sinistra) sono facilmente pulibili utilizzando il giusto detergente



Un secondo caso accade quando - per la pulizia quotidiana - vengono scelti ed utilizzati dei detergenti sbagliati. Nel lungo termine questi finiscono per rendere "più brutto" un pavimento. Anche in questo caso, come vedremo, esistono soluzioni per riportarlo facilmente alla bellezza originaria. 

pavimento gres sporco

Le domande sulla pulizia del pavimento in piastrelle

In questo articolo cercheremo di rispondere ad alcune domande. Cercheremo di capire come mai alcuni clienti tornino in negozio dopo qualche mese rivolgendoci -  qualcuno timidamente, qualcun altro un po' più "incavolato" -  domande quali: 

► Perché il mio pavimento non è più “brillante” come appena acquistato?
► Perché le piastrelle sembrano opache?
► Ma non sarà che il gres assorbe lo sporco?
► Sembra che si sia consumata la superficie della piastrella! È possibile?
► Forse sono io che non lo riesco a pulire bene? che prodotti devo usare?

Risponderemo, una alla volta, a queste domande. Inizieremo affrontando alcuni argomenti generali:

Vedremo anche le cause delle principali macchie:

Infine vedremo come si puliscono le principali macchie:

 

Nelle piastrelle sporcabilità è diverso da assorbenza

Iniziamo dalla domanda più frequente: "il pavimento in grès assorbe?".

Partiamo da un semplice concetto di base che ci deve comunicare tranquillità: la piastrella in gres NON assorbe lo sporco.
La greificazione (processo dal quale prende il nome il gres) che avviene all’interno del forno di cottura a più di 1.000° significa che la piastrella è sostanzialmente "vetrificata" e cioè sia un materiale quasi completamente inassorbente o comunque con una assorbenza estremamente bassa, inferiore allo 0,5% e, in alcuni casi, anche allo 0,05%. 

Dicevamo che questa cosa ci deve far stare tranquilli perché significa che la piastrella in grès porcellanato non può assorbire liquidi. Ma se non può assorbire liquidi allora non è possibile veicolare all'interno della stessa sostanze "macchianti", di nessun genere.
Le eventuali macchie che vedi nel pavimento, quindi, non sono penetrate nella piastrella di grès. 

Macchie su grès porcellanato

 

Il grès non si consuma così facilmente

Stabilito che il grès non assorbe, va aggiunto che una piastrella greificata è anche inattaccabile dagli acidi e molto resistente all’abrasione da calpestio. Per cui la comparsa di macchie o aloni sul pavimento non è dovuto nemmeno al "consumo dello smalto", come qualche acquirente potrebbe pensare. Specie se sono passati pochi mesi!
Per "consumare" il grès è richiesto un traffico molto intenso, da centro commerciale affollato. Ed anche in questi contesti "estremi" occorrono decine di anni.


Il grès si rovina se uso degli acidi?

Una piastrella in grès porcellanato, se di buona qualità, ha una notevole resistenza chimica ma alcuni acidi lo corrompono. È necessario leggere con attenzione l'etichetta del prodotto che viene utilizzato. 
Ad esempio nel caso di questo prodotto antiruggine è chiaramente specificato che può corrodere le piastrelle:

Pulizia piastrella rovinata con acido
L'etichetta dice "non versare il prodotto su lavandini, piastrelle, vetro, cristallo e marmo perchè potrebbe danneggiarli". 

In questo caso la corrosione è causata dall'acido fluoridrico. Le piastrelle in gres porcellanato NON resistono all’acido fluoridrico per la natura stessa del materiale ceramico che le costituisce.
Per questo motivo, la normativa internazionale vigente non prevede nemmeno la prova di resistenza chimica delle piastrelle all’acido fluoridrico ed ai suoi composti e derivati.

Prodotti come ammoniaca o gli anticalcare, invece, non rovinano le piastrelle in grès porcellanato.

"Ok: non assorbe e non si consuma. E quindi? questa macchia?" 

Abbiamo appurato che la comparsa di macchie sulla superficie delle piastrelle non può essere dovuta ad assorbenza del materiale. (Per fortuna, altrimenti sarebbe impossibile da togliere!) 
E nemmeno ad un consumo della piastrella, anche in quel caso non si potrebbe far nulla, se non sostituirla. 

Quindi? 

Le macchie sono solitamente causate da un deposito di sostanze su di una superficie non-assorbente.

Sporco, quindi, in taluni casi molto difficile da rimuovere, specie su piastrelle dalle superfici strutturate, in quanto incrostato o in quanto formato da untuosità.
Ma vale sempre la regola che, dato che lo sporco non è penetrato, non è stato assorbito, si può sempre (lo ripetiamo: talvolta con difficoltà) ripristinare la superficie e riportarla allo stato originale. 

Pulizia piastrelle macchia


Generalmente una superficie ruvida, ad esempio un gres porcellanato da esterno, trattiene di più lo sporco di una liscia, e la superficie opporrà più resistenza ai tentativi di pulizia... Ma, come vedremo, entrambe si possono pulire!

Tipi di macchie sul grès 

I motivi per cui in un pavimento in grès si formano delle macchie sono più di uno e possono comparire subito dopo la posa in opera oppure dopo anni. Può anche capitare di trovarsi di fronte ad una combinazione di più fattori, analizziamo uno alla volta i principali:

  • Prima pulizia post-posa non eseguita

Una volta che le piastrelle sono state posate, il posatore deve "stuccare le fughe". L'operazione di stuccatura viene fatta - così si dice - "a campo pieno", ovvero sporcando l'intera superficie. Lo scopo dell'operazione di stuccatura, infatti, è quello di riempire per bene questi interstizi tra una piastrella e l'altra.
Una bella stuccatura dovrà essere planare, non presentare avvallamenti ed essere più "alta" possibile, quasi al livello della piastrella.
Per conseguire questo risultato il posatore dovrà cospargere di stucco l'intera superficie pavimentata.E dato che lo stucco ha come missione quella di dover rimanere attaccato è normale che si debba faticare a toglierlo, successivamente, dalla superficie della piastrella.

Ma perché, allora, il posatore non si preoccupa di rimuoverlo completamente subito dopo la posa?   

Non si tratta di negligenza del posatore! 
A stuccatura conclusa, infatti,  il posatore compie una prima pulizia grossolana delle piastrelle con una spugna bagnata ma non può pulire a fondo. Non può nemmeno usare detergenti aggressivi, altrimenti rischierebbe di togliere lo stucco anche dalla fughe o di danneggiarlo. È, pertanto, del tutto normale che rimangano residui di stucco (o di silicone usato per i giunti) che possono risultare invisibili in fase di cantiere (pensiamo alle condizioni di luminosità, alla polvere...). Nel momento in cui la casa sarà ultimata ed abitata queste macchie diverranno visibili e condizioneranno pesantemente l'aspetto estetico finale del pavimento. 

La soluzione è più semplice di quanto sembri: i residui di collanti e di stucco vanno rimossi successivamente a cura del cliente con un prodotto appositamente studiato per sciogliere questi prodotti chimici. Sono prodotti studiati per un utilizzo non-professionale, ma nel caso in cui il cliente lo volesse può chiedere a noi l'intervento di pulizia post posa.

Piastrelle con residui di posa: non è stata fatta la prima pulizia di fondo

  • Detergente per la manutenzione ordinaria non corretto

Alcuni detersivi hanno nella loro composizione dei brillantanti o delle basi a cera. Questi elementi non sono solubili in acqua e quindi rimangono nel pavimento una volta lavato, stratificando. Inizialmente questo strato di cera conferisce al pavimento una brillantezza ed una lucidità che regala soddisfazioni alla signora che sta pulendo. Ma ad ogni successivo lavaggio una parte del vecchio strato di cera/brillantante si mescolerà al nuovo strato di cera. Quindi si mescolano strati di cera nuova con untuosità precedenti.

Dopo parecchi passaggi ci troveremo inevitabilmente ad avere un accumulo di cera/brillantante sul pavimento in ceramica. A quel punto il cliente percepisce che il pavimento "non si riesce a pulire", la superficie sembra perennemente sporca anche subito dopo la pulizia.
Utilizzare più spesso il detergente peggiora le cose invece che migliorarle e si finisce per dare la colpa alla "innocente" piastrella. 
Anche cambiare detergente non è una soluzione: l'untuosità non si toglie con un normale detergente. Ma nemmeno con un detergente acido.

Inoltre un pavimento in grès coperto da una pellicola di cera o untuosità potrebbe presentare delle macchie che, in realtà, sono delle porzioni di pavimento pulite e prive di cera. Questo accade quando su questa pellicola cadono dei prodotti chimici che vengono poi puliti. L'azione chimica e la pulizia sembrano creare delle macchie che sono, invece, delle piccole zone pulite all'interno di un pavimento completamente coperto da untuosità.  

Come vedremo anche in questo caso c'è una soluzione piuttosto semplice che permette la rimozione di tutti gli strati di untuosità. Si tratta, come sempre, di usare il prodotto giusto.

I risultati di mesi e mesi di utilizzo di prodotti a base cera

  • Tecnica di pulizia scorretta 

Il famoso mocio che molti di noi hanno in casa è un falso amico, certo è molto comodo, non ci si sporca le mani, si pulisce in fretta ma… non va bene.

Con il mocio non riusciamo ad esercitare la giusta pressione. Le setole non “sfregano” la piastrella. Quello che otteniamo è una pulizia superficiale, del tutto inefficace. Ci si limita a "distribuire" il detergente e l'acqua sul pavimento mentre difficilmente lo sporco verrà rimosso, tuttalpiù viene re-distribuito

Anche l’acqua e il suo contenitore sono fondamentali, spesso prendiamo il secchio, lo riempiamo d’acqua e aggiungiamo il detersivo, dopodiché inizia la pulizia delle piastrelle… si lavano i primi metri e poi? Risciacquiamo il mocio/straccio nel secchio ma così facendo abbiamo sporcato l’acqua con cui poi laveremo il resto del pavimento. Pensate a come risulteranno le ultime piastrelle, lavate con l’acqua sporca del resto della stanza…

Come si pulisce un pavimento in ceramica?

Come abbiamo già anticipato le soluzioni ci sono e sono più semplici di quanto si possa pensare!
 

LA PULIZIA ACIDA POST POSA

Abbiamo spiegato, qui sopra, come sia indispensabile fare una prima pulizia importante una decina di giorni dopo la posa. E' necessario procurarsi un prodotto specificamente studiato per togliere i residui di posa dalle piastrelle in grès, come ad esempio:

  • il Kerakoll Delta Plus,
  • oppure il Mapei Keranet o
  • il Fila Deterdek.

Tutti questi detergenti acidi sono in grado di sciogliere e rimuovere i residui di collanti e di stucco che, come dicevamo,  è normale trovare a posa ultimata. 

Per questo, quando ultimiamo una pavimentazione, noi della Pellizzari lasciamo sempre al cliente un kit composto da alcuni prodotti indispensabili per una buona manutenzione straordinaria e ordinaria. Per la straordinaria noi consigliamo il FILA deterdek, un detergente acido facile da utilizzare che rimuove efficacemente lo sporco post-posa.

L’utilizzo è semplice: si stende il prodotto su pochi metri quadri, si attendono 2-3 minuti e quindi si lava energicamente con la spazzolone a setole dure o, più professionalmente, con la monospazzola. Si risciacqua e si raccoglie con uno straccio, quindi si risciacqua nuovamente il pavimento. Di solito una passata è sufficiente, ma si può ripetere a volontà. L'importante è non lasciare troppo tempo il deterdek ad agire sul pavimento, seguendo le indicazioni riportate nella confezione.  


► PULIZIA DI MANUTENZIONE ORDINARIA

Come abbiamo già spiegato si devono evitare prodotti che contengono cere per la manutenzione ordinaria. 
In questo caso noi consigliamo Filacleaner, un detergente neutro concentrato senza cera e che, quindi, non da luogo a stratificazioni. Se non ritenete di voler utilizzare il prodotto da noi consigliato esistono comunque ottimi detergenti a PH neutro anche nei supermercati, è sufficiente scegliere con cura il detergente preferendo i prodotti senza brillantante. Vi garantiamo, comunque, che Filacleaner vi consente di risparmiare, rispetto ad un prodotto da supermercato, proprio perchè iper-concentrati.
 


► TECNICA DI PULIZIA DEI PAVIMENTI

Per quanto riguarda la tecnica di pulizia: è importante usare uno straccio abbinato ad uno spazzolone a setole dure, così da sfregare in modo adeguato il pavimento in ceramica. L’uso di due secchi, uno per l’acqua pulita con il detersivo e uno in cui mettere l’acqua sporca, o meglio ancora il risciacquo dello straccio frequente, sono ottime abitudini per evitare di lavare le piastrelle con acqua sporca. 


RIMUOVERE CERE E UNTUOSITÀ DAL PAVIMENTO

Ma se, invece, ci troviamo dei residui di posa o degli strati di cera/untuosità presenti nel pavimento ? In questo caso non è di aiuto  utilizzare prodotti acidi come il Fila Deterdek - che abbiamo visto è utile per la rimozione dei residui di posa. Occorreranno dei prodotti in grado di decorare e sgrassare il pavimento. Un esempio di ottimo sgrassante per piastrelle è il Fila  PS87 che rimuove con facilità gli strati di untuosità. Un trucco, per agire più efficacemente, è quello di stendere il prodotto, spazzolare energicamente per emulsionare untuosità e grasso e poi raccogliere con della carta assorbente (la classica carta in rotoloni che si usa anche in cucina).
Solitamente un unico passaggio non è sufficiente. Vanno previsti almeno due lavaggi per ottenere un risultato soddisfacente. 
 

► RIMUOVERE SEGNI DI NASTRO ADESIVO DAL PAVIMENTO

Se le macchie da rimuovere sono quelle di residui di colla o di nastro adesivo (oppure di gomma da masticare) su un pavimento in grès si può intervenire con FILASOLV (puro) applicandolo sulla zona da pulire e strofinando energicamente con una spugna scotch bright bianca o verde. Raccogliere quindi i residui con un panno o con carta assorbente di tipo Scottex. Risciacquare il pavimento alla fine delle operazioni.

 


In questa sede abbiamo solo accennato alla materia. Sono parecchie decine i prodotti che le aziende chimiche mettono a disposizione per risolvere le varie situazioni che si possono creare. Molti di questi prodotti li potete trovare nelle nostre sedi di Gambellara e di Arzignano, ognuno destinato a fornire la giusta soluzione al vostro problema.
Ad esempio abbiamo:

  • prodotti per trattare le fughe e renderle inassorbenti,
  • altri per ripristinare il colore originario della stuccatura,
  • altri ancora in grado di rimuovere i residui di stucco epossidico...

Insomma, venite a trovarci e chiedeteci informazioni, siamo a Vostra completa disposizione per prenderci cura del Vostro pavimento Pellizzari. 

Pulizia di piastrelle con macchie dovute a untuosità

Prodotti Fila per la pulizia dei pavimenti

Roberto Marin progettista interni case Vicenza

Specializzazione: Parquet e altre pavimentazioni interne ed esterne


Il responsabile del settore parquet della Fratelli Pellizzari è Roberto.

Commenti

Salve, ho un pavimento in gres opaco su cui è caduta, frantumandosi, una bottiglia di passata di pomodoro che ha lasciato una grossa macchia. È possibile fare qualcosa? Grazie

06/15/2018 - 20:50 - Maria Borriello

Buongiorno Maria, 
Il gres porcellanato non assorbe, quindi la macchia che lei vede non è penetrata nella piastrella ma è in superficie, probabilmente aggrappata alle ruvidità della piastrella. Si tratta di riuscire a rimuoverla con il giusto detergente. Ce ne sono molti, per le decine di situazioni e combinazioni che si possono creare tra superfici e tipologie di sporco da rimuovere. Ma, fossi in lei, proverei per prima cosa con uno sgrassante come il FILA PS 87: lo lasci agire sulla superficie, poi con uno spazzolone cerchi di frizionare la piastrella macchiata e quindi raccolga con un panno-carta. Di solito occorre ripetere l'operazione due volte. 
Mi faccia sapere com'è andata, 

cordialità

Michele Pellizzari

 

06/16/2018 - 10:07 - manager

Salve ho letto con molta attenzione il Vostro articolo, e volevo chiedervi un aiuto, ho eredito nella mia nuova casa, un pavimento in gres, purtoppo per me, di colore nero in cucina, da qualche settimana anche se pulisco con diversi tipi di stracci si vedono controluce tutte macchie, ed il pavimento è opaco che sembra vecchissimo. Potete darmi qualche dritta?
Grazie.
Saluti.

06/22/2018 - 17:49 - Daniela

Buonasera Daniela, 
Secondo la mia esperienza le suggerisco senza dubbio di provare con FILA PS 87. Da quanto ci scrive (opacità e macchie visibili in controluce) si tratta di una pellicola di untuosità o di cera che dovrebbe andarsene con una applicazione dello sgrassante della Fila, appunto il PS 87. 
Come suggerivamo anche a Maria provi ad utilizzare il panno carta, anziché lo straccio. Quest'ultimo finisce per spalmare le untuosità sul pavimento, mentre il panno carta ne facilita l'eliminazione. 
Faccia un paio di prove, magari su una singola piastrella, e poi ci faccia sapere se ha risolto.

Grazie per la domanda, 

 

Michele Pellizzari
 

06/22/2018 - 17:55 - manager

Buonasera, ho un pavimento Gres porcellanato effetto marmo calacatta, dopo la posa e stuccatura ho incartato la superficie con rotoli di cartoni e carta gommata. Dopo qlke mese ho alzato la superficie di cartoni e mi sono ritrovato delle macchie(come se fossero assorbite) alle giunzioni tra un foglio di cartone è L altro . Come e possibili eliminare qst macchie?grazie in anticipo

09/23/2018 - 22:34 - Giovanni

Buongiorno Giovanni, 
Vale sempre la premessa che bisognerebbe vedere il pavimento "dal vivo" per poter rispondere accuratamente. 
Non possiamo formulare una diagnosi da lontano.
Posso darti dei suggerimenti piuttosto generici, e ti chiedo scusa per non poter essere più preciso. 

Se il tuo pavimento in grès porcellanato effetto marmo è opaco la rimozione delle macchie dovrebbe essere possibile in uno dei tre modi:
- o utilizzando un prodotto acido, come il Keranet di Mapei o il Deterdek di Fila (depositi di sporco da cantiere, residui di collante, o altro materiale infiltratosi tra i fogli di cartone);
- oppure utilizzando un prodotto sgrassante come il PS 87 (se tra i cartoni è penetrato un prodotto grasso o untuoso) 
- infine utilizzando un remover di silicone, nel caso in cui ci sia il sospetto che si tratti di silicone. 

Se, invece, si tratta di un grès porcellanato lucido potrebbe essere che la tua sensazione che la macchia sia stata assorbita dal pavimento sia corretta. In questo caso le microporosità del grès levigato potrebbero aver accolto al loro interno della polvere sottile che non si può rimuovere con i normali detergenti. In questo caso dovrai chiamare uno specialista che rimuoverà la macchia utilizzando un solvente. 
 

09/25/2018 - 10:49 - manager

Buongiorno ho un gres porcellanato opaco che controluce si vedono macchie di vario genere che non so neppure come hanno fatto ad esserci! Addirittura si vedono le impronte delle scarpe nell'ingresso. Come faccio a eliminarle? Premetto che ho trattato il pavimento dopo la posa con il deterdek. Grazie

10/11/2018 - 21:23 - Marilena

Buongiorno Marilena, 
hai fatto bene a trattare il pavimento con il Deterdek dopo la posa. Il fatto che le macchie si vedano controluce e che si vedano le impronte delle scarpe è solitamente sintomo di una pellicola di untuosità che NON se ne va con prodotti acidi come il Deterdek. Potrebbe essere dovuta a sporco residuo di cantiere. 
Ti consiglio di provare ad utilizzare uno sgrassante, ce ne sono moltissimi in commercio. Noi ti consigliamo di utilizzare il FILA PS 87. Per aumentare l'efficacia del prodotto ti consiglio di lasciarlo agire, di spazzolare e poi di rimuovere lo strato di untuosità utilizzando CARTA, invece che uno straccio. Vanno bene i classici rotoloni di carta da distributore di benzina, per capirci. 
Tieni presente che con le piastrelle in grès opaco tornerà a ripresentarsi questo problema a meno che tu non utilizzi un prodotto per la pulizia che sia anche un po' sgrassante. Ce ne sono molti, noi consigliamo il FILACLEANER che ha un ottimo rapporto qualità/prezzo.
Spero di esserti stato utile, 
Grazie per aver letto il mio articolo, 
Se non dovesse funzionare il suggerimento scrivimi! 
ciao

 

10/12/2018 - 10:42 - manager

Salve io ho un gres porcellanato effetto pietra grigio e ho effettuato il lavaggio dopo posa con acido Keranet,le piastrelle sono venute benissimo ma le fughe a tratti sono rosse alternate(corrose)alternate al grigio.come posso risolvere il problema?

11/04/2018 - 11:55 - mary

Salve, Ho un pavimento in Gres porcellanato effetto legno chiaro (toni del grigio) e sono apparse delle macchie tipo schizzi piuttosto evidenti. L’area interessata è ben lontana dalla cucina quindi non possono essere schizzi di cibo. Come posso rimediare?

11/05/2018 - 09:00 - Silvia

Gentile Mary, 

mi pare di capire che si sia verificato un cambiamento di COLORE delle fughe probabilmente per l'utilizzo errato del Keranet (è necessario non superare i tempi di azione prescritti dal fornitore nella confezione). In questo caso il colore delle fughe si può ripristinare utilizzando FUGAFRESCA di Mapei. 
Qui trova tutte le informazioni:
https://www.mapei.com/it/it/prodotti-e-soluzioni/prodotti/dettaglio/fuga-fresca

Buona giornata, 

Michele Pellizzari 

 

11/05/2018 - 17:08 - manager

Gentile Silvia, 

provi prima con un detergente acido, tipo Keranet di Mapei o PKZero di Fila. Faccia una piccola prova su uno di questi schizzi. Se il detergente acido non dovesse funzionare allora occorre fare un secondo tentativo con uno sgrassante, tipo il PS87 di Fila. 
Anche in questo caso provi a lasciar agire lo sgrassante su una zona limitrofa allo schizzo ma anche sullo schizzo. Dopo aver frizionato lasci agire per una decina di minuti e poi passi con un panno carta per rimuovere il tutto. 
Se nemmeno questo funziona mi torni a scrivere, 

grazie 

11/05/2018 - 17:14 - manager

Buona sera.
Ho un pavimento in grès porcellanato effetto legno opaco color grigio chiaro e dopo aver pulito con acido tamponato per togliere alcune macchie è rimasto un alone.
Dopo pochi giorni ho provato con bicarbonato e aceto ma nessun risultato, l’alone è rimasto.
Con quale prodotto posso rimediare il dann?
Grazie mille

11/05/2018 - 17:35 - Jessica

Buonasera Jessica, 

Provi a pulire (non solo l'alone ma l'intera piastrella, meglio se anche le piastrelle vicine) con del FILA PS87 un potente sgrassante.
Se non riesce a risolvere mi scriva ancora,

grazie

11/05/2018 - 17:52 - manager

Buongiorno,
Ho un gres porcellanato colore cottage che risulta pieno di aloni, gocce d’acqua e tutto perennemente macchiato nonostante la pulizia. Ho letto da mail precedenti che potrebbe essere una patina di cera che si è formata sul pavimento a causa di detergenti grassi. Sono già in possesso del vostro ps87 che ho diluito in acqua, passato con straccio e spazzolone,lasciato agire, spazzolato. Il problema non è ancora risolto?la patina di cera è rimasta, può aiutarmi?saluti.

11/10/2018 - 18:52 - Sabrina

Buonasera Sabrina,
Grazie per la domanda.  
Prima di escludere l'untuosità e passare ad altri detergenti ti consiglio di:
- utilizzare il PS 87 NON diluito su una singola piastrella (o su una porzione di piastrella)
- lasciarlo agire spazzolando
- raccogliere la schiuma che si crea con una carta (carta in rotolo, tipo scottex) 
Se nemmeno in questo modo vede miglioramenti ci risentiamo per esaminare altre possibilità, meno frequenti.

Grazie per aver letto il nostro articolo!

11/12/2018 - 18:20 - manager

Salve, ho un gres porcellanato afferrò legno vaniglia. Le fughe , tono su tono, sono epossidica. Nonostante ciò soprattutto nelle zone di camminamento sono più scure creando un effetto ottico un po sgradevole. Che fare? Inoltre si nota un alone in controluce, dato da un prodotto per lavare appunto le fughe , che non riesco a togliere. Cosa mi consigliato? Grazie. Ale

11/27/2018 - 23:19 - Ale

Buonasera Ale, 

la stuccatura epossidica potrebbe aver lasciato dei residui. Non è una cosa semplice, dovresti affidarti ad una ditta che fa trattamenti sui pavimenti. 
Potrei azzardare che con un remover per l'epossidico la cosa si dovrebbe risolvere ma non riesco ad aiutarti perchè dovrei sapere la marca di epossidico che hai usato. sono infatti molto differenti tra loro. Ti anticipo che se si tratta dell'epossidico di Kerakoll dovresti provare ad usare il Fuga Soap Eco. Noi utilizziamo e conosciamo Kerakoll e questi problemi si risolvono facilmente con il Soap. Occorrerebbe che tu interpellassi che ti ha fatto il lavoro per capire che cosa hanno usato. 
Mi spiace per la disavventura e grazie per la domanda,

 

11/29/2018 - 19:24 - manager

Buonasera,
Ho un pavimento in gres grigio effetto legno nel bagno. Durante la pulizia mi sono cadute delle gocce di viakal visibili in controluce, ho provato a passare il viakal nell'intera piastrella ed ho creato un enorme alone. Ho provato di tutto, ed ora non so più che fare. Qualcuno mi ha consigliato di provare con del diluente ma ho paura. Cosa mi consigliate? Grazie Alessandra

12/22/2018 - 19:35 - Alessandra

Buonasera Alessandra, 
Il Viakal® ha una composizione piuttosto semplice. È una miscela di tre componenti, tutti ottenuti da sintesi: l'acido citrico, l'acido formico ed un tensioattivo. Gli acidi sono presenti in una percentuale tra l'1% ed il 5%. Pur non conoscendo la tipologia di grès effetto legno che hai utilizzato per pavimentare il bagno ti posso assicurare che questa formulazione non è in grado di rovinare una piastrella in ceramica (anche di qualità appena sufficiente). 
Qualcosa però è successo, visto quanto scrivi. Senza poter vedere il pavimento e tenendo conto di quanto scrivi azzardo due ipotesi e ti anticipo che propendo per la seconda

►La prima ipotesi, quindi, è che la macchia che tu vedi, l'alone, è quindi una porzione di pavimento "molto pulita" grazie all'utilizzo della miscela acida. Puoi verificare questa ipotesi confrontando - se ce l'hai - una piastrella di scorta (sicuramente pulita) con quella dell'alone. 

►La seconda ipotesi tiene conto del fatto che all'interno di Viakal c'è anche un tensioattivo non ionico. Lo scopo di questo componente è quello di creare una pellicola, un film idrofobico, utile nel caso di applicazione del prodotto sulle superfici verticali (ad ex nelle pareti della doccia). Ecco, l'alone potrebbe anche essere costituito da questo tensioattivo che crea una pellicola  leggermente "untuosa". Questa si può rimuovere con uno sgrassante tipo il PS87 della FILA. 

Spero di essere stato utile, 
Grazie per aver letto il mio articolo, 

ciao!

 

12/27/2018 - 16:34 - manager

Buongiorno,
le fughe del pavimento di casa mia si presentano macchiate, di colore più chiaro in certi punti e più scuro in altri. Il posatore dice che forse si devono asciugare ma è passato quasi un mese e sono sempre uguali, cosa posso fare? Ho acquistato sia la colla che lo stucco Mapei, quindi penso siano prodotti di qualità giusto? Devo pulire con qualche prodotto particolare?
Grazie!

01/07/2019 - 09:05 - renato

Gentile Renato,
grazie per la domanda, la tua è una situazione che può capitare.

Lo stucco, talvolta, non assume una colorazione omogenea ma si stonalizza, si chiazza e le cause possono essere molte: temperature troppo calde o troppo fredde al momento della posa, un'errata miscelazione (se si usa un avvitatore con la frusta a velocità troppo elevata si rovina lo stucco). Si può anche trattare di uno stucco vecchio, che non poteva essere utilizzato, oppure di una partita produttiva mal riuscita, anche se è raro.
Nel tuo caso la soluzione è comunque semplice: è sufficiente che ti procuri il prodotto di Mapei che si chiama FUGA FRESCA. Si tratta di un flacone con una spugnetta dosatrice con cui ripassare tutte le fughe, una ad una. Ecco, l’unico problema è che ci vuole tanto tempo e tanta pazienza, ma il risultato sarà ottimale.

Roberto Marin

01/08/2019 - 14:38 - manager

Salve ho un problema con delle macchie ( Aloni ) che si vedono contro luce sul pavimento Gress finto legno lucido. Per errore sono cadute delle gocce di qualche prodotto che non ricordo della pulizia del bagno e perfino si vede il segno della bottiglia del prodotto poggiato sul pavimento sempre sotto forma di alone!! Sembra opacizzato il quel punto come se si fosse mangiato il lucido !! È un pavimento che non ha cera mai passata!!! Come posso eliminare questi Aloni opacizzati? Grazieeee

01/08/2019 - 16:06 - Catia

Buongiorno Catia, 

potrebbe essere che il pavimento avesse una pellicola, un film, costituito da residui di posa non ben rimossi. Probabilmente hai utilizzato Viakal o un prodotto acido che ha sciolto la pellicola nel punto in cui è caduto. Le macchie che vedi sono, in realtà, la piastrella originaria. Quindi si tratta di pulire lo strato di residui di posa nel resto del pavimento. 
Se vuoi una azione non troppo violenta puoi utilizzare ripetutamente il FILACLEANER, vedrai che un po' alla volta il pavimento si uniformerà. 

Se invece vuoi una azione immediata (se non hai pazienza) devi utilizzare sulle piastrelle un detergente acido come il KERANET di Mapei o il DETERDEK di Fila. Segui le istruzioni che ci sono nella confezione e vedrai che rimuoverà in un batter d'occhio i residui di posa. 

Se non vedi miglioramenti con questi due prodotti significa che NON si tratta di una pellicola di residui di posa ma di un film di untuosità che si è depositato per l'utilizzo di detergenti che contengono cera al loro interno. In questo caso il prodotto acido sarà inefficace (ma non fa danni, non ti preoccupare) e dovrai utilizzare uno sgrassante, come il PS 87 della FILA (o altri che si trovano sul mercato). 
Anche in questo caso: se vuoi una azione violenta ed immediata puoi usarlo puro e asciugarlo con un panno carta, come ho già spiegato più sopra. Oppure puoi utilizzarlo diluito - come da istruzioni nella confezione - ma in quel caso necessiterai di più applicazioni. 
Spero di esserti stato utile, 

buona serata!

 

01/08/2019 - 16:26 - manager

Salve Grazie per la risposta chiara e precisa!!! A questo punto vorrei sapere se il ps87 è possibile utilizzarlo su tutto il pavimento di casa passandolo con lo straccio come una normale pulizia quotidiana in modo da sgrassare tutto il pavimento anche nelle zone dove non è macchiato ( Aloni ). Per poi passare ogni volta che si devono lavare i pavimenti il FilaCleaner. Non fa danni passando il Fila Ps87 per tutta la casa? Lo passo come una normale pulizia ? Grazie e scusami per tutte le domande! !!

01/09/2019 - 09:51 - Catia

Ciao Catia, 
si, certo, puoi utilizzare il PS87 su tutte le piastrelle della casa, anche dove non ci sono gli aloni e poi, come scrivi correttamente, utilizzare il Filacleaner per le pulizie successive.
 
Il PS87 non si usa come un normale detergente: la sua funzione è quella di "sollevare" le untuosità dal pavimento, creando una schiuma untuosa,  che poi deve essere tolta dal pavimento, eliminata.

Se pulisci con un panno, uno straccio o - peggio - con il mocio, le untuosità semplicemente vengono distribuite, sparse su tutto il pavimento, non le togli, insomma. Per cui le strade sono due:
- usare un rotolone di carta assorbente, tipo quella dei distributori o anche la scottex -> metodo lento ma estremamente efficace
- usare il classico straccio di cotone ma continuando a risciacquarlo in modo da eliminare le untuosità dal panno.

Non ti preoccupare, chiedi pure senza problemi e senza scusarti, quello che posso fare lo faccio volentieri.
Spero tu riesca a risolvere, 

buona giornata! 

01/09/2019 - 09:58 - manager

Buongiorno,
Ho un pavimento in Gres chiaro stuccato con epossidico posato da pochi mesi in controluce su tutto il pavimento si vedono degli aloni bruttissimi, ho già provato a pulirlo con KERANET E DETERDEK DI FILA E MAPEI più volte ma non viene via...e per la pulizia quotidiana uso FILACLEANER. Cosa posso fare? Sono disperata perché il pavimento è nuovo. Grazie

01/17/2019 - 15:16 - Alessia

Buongiorno Alessia, 

da quanto scrive e dai tentativi già fatti, mi sento di dire che potrebbero essere dei residui della stuccatura epossidica. In questi casi gli aloni non si rimuovono con i detergenti acidi (keranet e deterdek) che servono, invece, a rimuovere residui cementizi di posa.
Dovrebbe chiedere al posatore che ha realizzato il pavimento che tipo di stucco epossidico ha utilizzato. In base al tipo di epossidico si dovrà utilizzare un "remover" in grado di togliere  la patina di epossidico rimasta.

Io le consiglio di  rivolgersi ad un professionista nel trattamento dei pavimenti che utilizzerà un detergente specifico. 
Per esempio se si trattasse dell'epossidico di Kerakoll occorre utilizzare il detergente specifico messo a disposizione da kerakoll. 

Se, invece, vuole provare da sola c'è un detergente di Fila (universale) per i residui di stucco epossidico.
Nel video che segue trova le modalità applicative:
https://www.youtube.com/watch?v=_N52oesa7ak

Una volta rimossi i residui potrà utilizzare FILACLEANER per la manutenzione ordinaria.

In bocca al lupo! 

buona giornata, 

 

01/17/2019 - 15:46 - manager

Buongiorno, presso il mio nuovo appartamento ho posato un pavimento gres porcellanato effetto marmo bianco lucido.
Una volta tolti i cartoni che il pittore ha utilizzato per proteggere il pavimento, è rimasta ben visibile una striscia lungo tutto il perimetro dell'appartamento provocata a mio parere dell' applicazione dallo scotch sui bordi laterali
Il geometra crede che invece sia il semplice riflesso della luce ovvero l'ombra del battiscopa.
il rivenditore mi suggerisce di applicare un vostro prodotto FILA PS87 assicurandomi che l'alone scompaia.
vi chiedo un giudizio ed un consiglio in merito.
grazie

02/22/2019 - 16:56 - Luigi De Luca

Buon giorno Luigi

In questo come in altri casi si dove sempre verificare in cantiere la situazione, almeno per verificare che effettivamente non sia l'ombra del battiscopa. se così non fosse in ogni caso il ps87 forse potrebbe non essere il prodotto giusto perché è uno sgrassatore ma non è in grado di rimuovere la colla, io proverei con il filazero sil, studiato appositamente per rimuovere silicone, colla, nastro adesivo ecc ecc. Raccomando come sempre di leggere attentamente la scheda del prodotto prima di qualsiasi utilizzo.

grazie della domanda e buona giornata
Roberto

Caro Roberto, ho un pavimento in gres porcellanato "degradée" cosparso di macchie piccole e grandi e aloni. Con i normali detersivi non sono riuscito a rimuovere nulla. Si può fare qualcosa? Grazie. Simone

03/07/2019 - 08:23 - SIMONE

Buongiorno Simone, 
Per pulire un pavimento in piastrelle di grès porcellanato dovresti utilizzare un detergente come il FILACLEANER. Se lo utilizzi con costanza avendo l'accortezza di risciacquare sempre il panno con cui pulisci, il problema si dovrebbe risolvere nel giro di qualche mese. 

Se vuoi una azione più violenta ed immediata ci sono due opzioni (o meglio queste sono le due più comuni) a seconda della presunta origine delle macchie e degli aloni. 

- se pensi che si tratti di residui di posa, se le hai notate subito, appena la posa è stata ultimata, allora potresti utilizzare un detergente acido come il KERANET di Mapei o il DETERDEK di Fila. Segui le istruzioni che ci sono nella confezione e vedrai che rimuoverà in un batter d'occhio i residui di posa.

- se, invece, ritieni che macchie e aloni possano essere un film "untuoso" e se pensi che siano sorti successivamente alla posa, dopo qualche mese dall'ultimazione, allora la causa potrebbe essere l'utilizzo di un detergente non corretto. Spesso i detergenti da supermercato contengono cera autolucidante.
In questo caso conviene utilizzare uno sgrassante come il PS 87 della FILA o altri similari che si trovano sul mercato. Lo sgrassante è ancora più efficace se dopo aver frizionato il pavimento viene rimosso il liquido con della carta (hai presente i rotoloni da distributore?).

Spero di esserti stato utile, 

buona giornata,

Roberto

 

03/07/2019 - 09:50 - manager

Buonasera,per pulire un gres porcellanato effetto legno dopo la posa in opera,e' possibile usare aceto di vino bianco direttamente sul pavimenti senza diluirlo in acqua ? O ci sarebbe il rischio di fare danni?

03/07/2019 - 20:28 - Patrizia

Buongiorno,
Ho un pavimento in Gres porcellanato lucido e ieri ho avuto la brillante idea di utilizzare un prodotto antinruggine per togliere dei segni causati dalla caduta di una pentola in acciaio. Purtroppo ora mi trovo ad avere la mattonella con delle macchie bianche e ruvide al tatto... come potrei risolvere? La ringrazio

03/21/2019 - 08:56 - Cristina

Ciao Cristina, 

per darti una risposta avrei bisogno di sapere di che prodotto antiruggine si tratta (va bene anche la foto dell'etichetta dietro) e di che tipo di piastrella si tratta (va bene anche la foto della scatola con stampigliati i dati, poi risalgo io al modello). 
grazie !

 

03/21/2019 - 17:51 - manager

Buonasera! E' accaduto che il cagnolino ha fatto pipi sul pavimento e ci siamo accorti dopo parecchie ore quindi anche lavando accuratamente non si è tolta del tutto la macchia. Il pavimento è gres porcellanato.come posso risolvere? E possibile che questo tipo di pavimento assorbe?

03/23/2019 - 22:18 - Angelo

Buonasera ,
Ho un pavimento in grès porcellanato effetto legno ruvido e in diverse parti vuoi la caduta accidentale di qualche goccia di candeggina e altro detergente ci sono macchie chiare come se il colore fosse stato 'mangiato '.
Posso utilizzare qualche prodotto per il ripristino?
Grazie
Paolo

03/24/2019 - 21:56 - Paolo

Buongiorno Angelo e Buongiorno Paolo, 

rispondo ad entrambi dato che le situazioni sono simili. Nel primo caso si tratta di urina. Questa contiene acido urico, acido che, però, non ha effetto corrosivo sul grès porcellanato (anche se di media qualità).
Così come non hanno effetti corrosivi la candeggina

Quindi sono abbastanza certo che lo smalto del vostro pavimento in grès non si sia rovinato e neppure che abbia assorbito. Vi consiglio di utilizzare un detergente smacchiante e sgrassante su tutto il pavimento, come il PS 87 della Fila o altri similari in commercio. 

Grazie, buona giornata

03/25/2019 - 10:32 - manager

Buonasera, le sarei grata se potesse aiutarmi. Ho un pavimento in gres porcellanato in bagno su cui credo siano cadute gocce d’acqua e sapone che asciugandosi lo hanno macchiato lasciando aloni che con la normale pulizia non vanno via. Ho avuto la malaugurata idea di passarci uno straccio bagnato spruzzato con poco viakal. Al posto dei piccoli aloni adesso c’è una grossa macchia opaca. Come potrei rimediare? Grazie

04/02/2019 - 20:30 - Francesca

Ciao Francesca, 

Un grès porcellanato di buona qualità non si macchia/rovina con il Viakal e certamente nemmeno con acqua e sapone. Probabilmente il Viakal ha rimosso una patina superficiale che si è creata utilizzando, precedentemente, dei detergenti a base cera. La chiazza che lei vede è dovuta alla reazione del prodotto con la cera. 
La soluzione? sgrassare tutto il pavimento con uno sgrassante come il Fila PS 87.  Troverà altre indicazioni leggendo altre risposte qui sopra. 
Grazie per la domanda

04/07/2019 - 16:48 - manager

Buonasera, ho un pavimento in Gres porcellanato nero purtroppo mi è caduto dell Avio sgrassatore sul pavimento formando una macchina di colore più chiaro. Ho provato a strofinare più volte con diversi detergenti per rimuovere la macchia ma nulla. Come posso fare?

04/09/2019 - 21:21 - Valentina

Ciao Valentina, 

A meno che il grès porcellanato non sia di bassissima qualità, la macchia di colore più chiaro sul grès porcellanato è semplicemente frutto dell'azione sgrassante del prodotto utilizzato. In sostanza non hai rovinato la piastrella, ma l'hai pulita a fondo grazie a quello sgrassatore che ha tolto la pellicola di untuosità sulla superficie della piastrella in grès.

Questa pellicola solitamente si forma se vengono utilizzati per la normale pulizia dei detergenti "da supermercato" che spesso contengono cera autolucidante. Ti consiglio di verificare questa cosa prendendo una piastrella di scorta, che spero tu abbia conservato, e confrontandola alla piastrella "pulita" con lo sgrassatore.

Ti consiglio di fare delle prove sulla piastrella di scorta: prova a versarci sopra lo sgrassante e lascialo agire. Se non vedi nessuna modifica avrai la prova che lo sgrassante ha solamente tolto la pellicola di untuosità sulla superficie. Se, invece, lo sgrassante macchia anche la piastrella di scorta (cosa poco probabile) significa che si tratta di un grès di bassissima qualità con scarsissima resistenza chimica. Mi sono guardato l'etichetta dello sgrassatore Avio e non vedo componenti che possano danneggiare un grès di buona qualità.

Buona giornata

04/13/2019 - 10:00 - manager

Ho un pavimento in grès porcellanato effetto legno tonalità marrone grigio ... e sono presenti aloni e puntini lucidi come schizzi ... un vero e proprio scempio ... il pavimento dopo la posa è stato trattato con deterdek.. e una cera della fila specifica per il grès ... ma dopo poco sono uscite tutte queste macchie e puntini lucidi.... datemi un consiglio ...sto diventando matta....

06/17/2019 - 00:08 - Irene

Buonasera, in bagno ho gres porcellanato opaco effetto pietra, marca ragno con effetto sfumato. Ho pulito il pavimento con ammoniaca pura e oltre a schiarire e togliere le lievi sfumature ha creato scoloriture evidenti in alcuni punti. Ho provato fila deterdek ma il problema rimane. Ho fatto una prova in una mattonella di scorta, lavandola con ammoniaca ma non si è scolorita è possibile secondo lei che il prodotto usato per la pulizia dopo il cantiere dalla ditta, non sciaquato bene, abbia fatto reazione con l ammoniaca creando la scoloritura ? Grazie mille. Paola

07/08/2019 - 00:48 - PAOLA TESTERINI

Ciao Irene, 

ti consiglio di decorare il pavimento utilizzando uno sgrassante come il FILA PS 87. Gli aloni ed i puntini bianchi di solito sono sintomi di presenza di una patina untuosa e probabilmente la stesura della cera è il colpevole della tua situazione. Due passaggi di PS 87 dovrebbero essere sufficienti. Nell'articolo qui sopra trovi anche indicazioni su come utilizzarlo. 
Grazie, ciao

 

07/11/2019 - 18:03 - manager

Buongiorno
Ho il pavimento in Gres porcellanato bianco effetto ruvido, lo tratto 1 volta al mese con il deterdek e spazzolone cercando di grattare bene il pavimento in modo che lo sporco si sciolga.
Manutenzione quotidiana invece con un lavapavimenti a vapore.
Mi può indicare un prodotto o una macchina efficace e meno faticosa per grattare il pavimento ruvido? Grazie!

07/31/2019 - 09:08 - Stefania

Ciao Stefania, 

per pulire più velocemente potresti dotarti di una monospazzola. Ma ha senso acquistarla se il pavimento è di grandi dimensioni.

In alternativa, dato che penso si tratti di un pavimento esterno, potrebbe utilizzare l'accessorio "PATIO CLEANER" disponibile per le normali idropulitrici. Se hai già una idropulitrice verifica se, per la tua marca, c'è questo accessorio disponibile. 
Il patio cleaner, combinato con l'utilizzo di un detergente (io utilizzerei il PS 87 diluito anziché il Deterdek) da mettere nella vaschetta dell'idropulitrice, ti darà un buon risultato ad un costo minore. Con la monospazzola il risultato è chiaramente migliore. 

ciao! 

07/31/2019 - 10:45 - manager

Buongiorno , ho un pavimento in gress porcellanato lucido, qualche mese fa' ho provato a togliere delle macchie di ruggine l'ombrellone con il togli ruggine di nome Rapida , ed ora mi ritrovo tutto il pavimento cosparso qua è là di goccioline di macchie come se il lucido è stato assorbito, infatti toccando non è più liscio il pavimento in quei punti. Sareste cosi gentili da darmi una risposta se è possibile rimediare o meno al disastro da me creato.Grazie.

09/04/2019 - 12:21 - Anna Rita Gia…

Ciao Anna Rita, 

devi controllare la composizione del TOGLI RUGGINE RAPIDA. Come puoi vedere leggendo l'articolo abbiamo esaminato un altro "togli ruggine" che conteneva acido fluoridrico (vedi la foto del flacone arancio con l'etichetta dei componenti).  

Se anche il pulitore che hai usato contiene questo tipo di acido il pavimento è stato rovinato e non si può rimediare se non sostituendo le piastrelle danneggiate.

ciao! 

 

09/04/2019 - 12:30 - manager

Buonasera, ho letto tutte le spiegazioni sul Gres sino ad arrivare qui! Una manna dal cielo spero perché mi sono già pentita del pavimento che ho messo ... ma ormai c’è!
È Gres opaco , con effetto legno, non in rilievo ma liscio, colori del beige chiaro,dopo la posa ho passato il prodotto apposito della Kerakoll, lasciato in posa con passaggio dello spazzolone, poi ho continuato la pulizia di prassi con acqua e aceto, non ho mai utilizzato prodotti di altro genere, ma sto diventando matta perché il pavimento risulta alonato, si sporca in men che non si dica, si nota soprattutto in controluce, rimangono le impronte delle scarpe da ginnastica insomma non mi da soddisfazione...
Il pavimento è stato posato a maggio di quest’anno, vorrei qualcosa da usare x eliminare il problema ma anche qualcosa poi per la pulizia di routine senza diventare matta 🙃
Ringrazio per L attenzione .
Attendo con ansia risposta.

09/20/2019 - 23:05 - Sabrina

Lascia un tuo commento

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...