Consigli pratici per la pulizia del tuo box doccia

07/06/2021

Questo articolo è dedicato alla pulizia della doccia: un tema molto sentito dalle donne di casa! Quali sono i consigli degli esperti? Qual'è la soluzione migliore per avere un box doccia sempre pulito e splendente? Scopri di che cosa si tratta!

Argomento Wiki
Box doccia

A chi è rivolto questo articolo?

Questo articolo è rivolto a tutte quelle persone che spesso si trovano in difficoltà con la pulizia del box doccia: spesso si dedicano ore a pulire il profilo che sta alla base del box doccia e con scarsi risultati! Per non parlare dei cristalli che non sono mai puliti e splendenti come nei negozi di arredo bagno!

Ebbene, in questo articolo vedremo assieme quali sono i consigli per una corretta pulizia del box doccia, quali sono i prodotti consigliati per la pulizia quotidiana e quando, ahimè, è arrivato il momento di far spazio ad una doccia nuova realizzata con materiali moderni eliminando il box doccia di qualche anno fa!

Scopri:

Buona lettura!

 

Primo problema: la pulizia del binario alla base del box doccia

La prima difficoltà che si riscontra nella pulizia dei box doccia è sicuramente il pezzo di plastica che è alla base del box: quel binario che posa sul piatto doccia e che spesso risulta essere sgradevole a causa della formazione di muffe.Sicuramente la candeggina può aiutare ad eliminare la muffa, ma non risolverai il problema. Inoltre tieni presente che la candeggina non andrebbe utilizzata spesso, potrebbe rovinare la cromatura del box doccia. 

La soluzione per risolvere questo problema di pulizia è scegliere un box doccia che abbia la possibilità di sganciare l'anta per poter pulire il binario. Questo sistema si trova in commercio da diversi anni, ed è un optional che installato nei box doccia di fascia media.

sganciamento anta box doccia

 

Diffidate dai box doccia economici! Sono molto invitanti dal punto di vista del prezzo, ma con il tempo rimpiangerete il box doccia con il sistema di sganciamento dell'anta.

Box doccia economico, pulizia difficile

Secondo problema: la pulizia tra la sovrapposizione dei due cristalli

Parliamo della sovrapposizione dei due cristalli: lo so, zona impossibile da raggiungere! Specie se a casa si ha il classico box doccia scorrevole angolare economico.
La difficoltà è raggiungere con le dita alcuni punti dove i due vetri si sovrappongono: possiamo ingegnarci con qualsiasi "attrezzo" fai da te ma non si riuscirà ad avere un box doccia perfettamente pulito.

Box doccia in nicchia con pareti in mosaico a Lonigo, Vicenza

Il box doccia con vetro a chiusura rallentata chiude la doccia in nicchia rivestita in mosaico di questo bagno moderno realizzato a Lonigo.

Scopri tutta la casa:

Ristrutturare casa a Lonigo: pavimenti e bagni

Quindi, che tipo di box doccia scegliere per il bagno?

La scelta del box doccia e la finitura del cristallo è spesso sottovalutata, leggendo questo articolo, ti sarai resto conto di quanto importante è la scelta della chiusura doccia. L'acquisto deve essere fatto con attenzione e soprattutto valutando la durata che dovrà avere il tuo box doccia. Uno degli errori più comuni che ritrovo spesso nel mio lavoro è questo:

Cliente: nel bagno bello (di rappresentanza) voglio un bel box doccia, anche se la doccia non la utilizzeremo! Ma del resto è il bagno degli ospiti, dove le persone vanno in bagno! E devono vedere un bel bagno!
E nel bagno "lavanderia" o "bagno di tutti i giorni" scegliamo qualcosa di più economico tanto non lo vede nessuno...

Questo è uno degli errori più comuni! È sbagliato! Ti consiglio di scegliere un bel box doccia, solido, comodo, pratico per il bagno che utilizzerete di più e invece valuta un modello più "basic" per il bagno dove la doccia si utilizzerà poco! 

Se ti servisse qualche consiglio al riguardo leggi questo articolo: Box doccia a regola d'arte

Che tipo di cristallo scegliere? Meglio il trasparente o il satinato?

La tendenza di oggi prevede il cristallo trasparente. Ma non è detto che tutti debbano scegliere il prodotto di tendenza! Anche in questo caso consiglio di valutare bene la quotidianità della famiglia o di chi utilizza il bagno. Che si parli di box doccia con cristallo trasparente o di box doccia con cristallo satinato comunque in entrambi i casi il cristallo si sporca allo stesso modo!
La differenza sostanziale è che il cristallo trasparente ci fa notare qualsiasi gocciolina rimasta di acqua e calcare, mentre il cristallo satinato ci permette di non vedere all'interno, quindi dall'esterno sembra pulito.

Il box doccia andrebbe pulito dopo ogni doccia, questa è una buona abitudine per evitare di dedicare ore alla pulizia quotidiana del bagno. È una buona abitudine che consiglio di mettere in pratica a chiunque!

Pulizia dei diversi cristalli del box doccia

Il tergivetro: l'aiutante numero uno del box doccia

Il tergivetro è il migliore amico del box doccia! Questo simpatico attrezzo vi solleverà dalla quotidiana pulizia del vostro box doccia. È un arnese molto facile da utilizzare e ti garantisco che la pulizia del box doccia sarà molto facile. Anche un panno potrebbe aiutarti con la pulizia quotidiana del calcare, ma con il tergivetro dedicherete poco tempo e avrete un ottimo risultato!

Ci sono dei tergivetro in commercio davvero bellissimi, molto "belli" da vedere anche all'interno della doccia: averlo a portata di mano ti permetterà di non dimenticare di passare il cristallo dopo averla utilizzata. All'inizio sarà un po' difficile se non si è abituati, ma con il tempo e la costanza questa diventerà un'abitudine imprescindibile.

tergivetro box doccia

Due box doccia diversi in una casa a Verona

Due box doccia in cristallo con due piatti doccia differenti: uno è costituito dallo stesso rivestimento effetto pietra del pavimento e della parete, l'altro è un piatto in marmogrès creato su misura.

Scopri la realizzazione:

Pavimenti e bagni a Gazzolo D'Arcole, Verona

Il trattamento anti calcare aiuta nella pulizia del box doccia?

Purtroppo il trattamento anti calcare non risolve il problema del calcare. È un valido aiuto alla pulizia del tuo box doccia in quanto permette alla gocciolina di acqua di scivolare con più facilità, ma non ti risolve il problema delle goccioline di calcare che rimangono del cristallo.

Si pensa che il trattamento anti calcare risolva il problema della pulizia, ma purtroppo non è così: il vetro andrebbe comunque passato con il tergivetro oppure con un panno umido. Il box doccia con trattamento anti calcare non da modo al box doccia di auto-pulirsi!

Ti consiglio di valutare l'integrazione nel proprio impianto di un addolcitore: questo ti aiuterebbe nella pulizia non solo del box doccia ma anche nella durata dell'impianto e degli elettrodomestici che hai a casa!

Approfondisci l'argomento grazie a questo articolo: Rubinetteria: la pulizia del calcare

Pulire le pareti della doccia

Le pareti della doccia sono facili da pulire: le piastrelle in ceramica possono essere pulite con un qualunque detergente neutro. Risciacqua poi abbondantemente con acqua utilizzando il doccino della doccia e asciuga con un panno per evitare che rimangano goccioline calcaree. 

Se il rivestimento è fugato, puoi provvedere alla pulizia con uno spazzolino e della candeggina diluita in acqua con un rapporto di 1:2. Attento a non pulire le fughe con la candeggina mentre spruzzi il detergente sulle pareti: è pericoloso mescolare le sostanze chimiche! 

Pulire le fughe non è l'attività più divertente di questo mondo. Per evitare questo passaggio pensa ai rivestimenti in grandi lastre per il tuo bagno: fughe praticamente inesistenti e superfici lisce estremamente veloci da pulire.

Box doccia con grandi lastre a Vicenza

Grandi lastre uguale a poche fughe. La pulizia di questo box doccia walk-in moderno sarà molto semplice!

Scopri la realizzazione:

Appartamento moderno ristrutturato a Verona

Libera lo scarico del box doccia

Se la doccia accoglie acqua invece di defluirla velocemente è facile pensare che lo scarico sia intasato. Se non si libera lo scarico di tanto in tanto, i capelli che perdiamo mentre ci laviamo tenderanno ad intasare lo scarico. Il grumo fermerà anche saponi e detergenti, creando così un ottimo nido per muffe ed alghe, tendendo a sprigionare un odore spiacevole in bagno.

Se l'idea di usare le mani non ti aggrada prova con un gruccia: svita il tappo dello scarico ed infila la gruccia in metallo, previamente aperta a ricreare un uncino, all'interno dello scarico per rimuovere ogni residuo. Una volta libero versa dell'acqua calda con ammoniaca (un perfetto disgorgante fatto in casa) all'interno dello scarico del box doccia.

La doccia tornerà a profumare e non avrai più problemi con il deflusso dell'acqua! Il mio consiglio è comunque quello di liberare settimanalmente lo scarico dai capelli, così da evitare otturazioni. 

Grazie!

Grazie per aver letto il mio articolo, spero ti sia stato utile! Se avessi altri dubbi o domande o conoscessi qualche altro metodo per pulire il box doccia contribuisci lasciando un commento nel box qui sotto.

Se fossi interessato ad acquistare un box doccia scrivici grazie al form che ti lascio di seguito.

Eccoti poi gli indirizzi dei nostri negozi specializzati in pavimenti, rivestimenti, bagni e cucine:

FRATELLI PELLIZZARI spa
Bagni, Cucine e Superfici
VIA VIGNAGA, 31
36071 COSTO DI ARZIGNANO (Vicenza) 

[email protected]

Lavoriamo su appuntamento per poterci concentrare completamente su di te

FRATELLI PELLIZZARI  spa
Bagni, Cucine e Superfici
VIALE EUROPA, 2
36053 GAMBELLARA (Vicenza)

[email protected]

Lavoriamo su appuntamento per poterci concentrare completamente su di te

Interessato ai box doccia? Scrivici:

Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing selezionando l’apposita voce. La compilazione del modulo è facoltativa. I dati indicati con un * sono obbligatori per poter effettuare la richiesta e sono necessari per stabilire il contatto richiesto.

RUOLO: Venditrice progettista specializzata nel settore bagno
SEDE: Gambellara

ANNO DI ARRUOLAMENTO: 2010
MOTTO: Il più grande rischio è non prendersi alcun rischio.

 

 

 

Lascia un tuo commento

I tuoi dati saranno mantenuti privati e non saranno mai mostrati pubblicamente.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...