Stufe: incentivi conto termico

01/08/2019 - 15:23

Sembra incredibile anche a noi ma oggi possiamo fornirvi delle stufe a legna o a pellets detraendovi immediatamente i contributi. In sostanza provvederemo noi a chiedere ed ottenere i contributi "conto termico" che a voi verranno scalati dal costo della stufa, senza che vi dobbiate preoccupare di nulla. 
Questo significa spendere meno della metà per la vostra nuova stufa! 

 

stufe camini incentivi conto termico Vicenza

Il conto termico per camini e stufe

Premessa: per ottenere gli incentivi del conto termico è necessario che noi certifichiamo che si tratti di una sostituzione. La sostituzione può riguardare un vecchio “generatore” (stufa o caldaia) a biomassa (pellets o legna) o a gasolio con:

  • Stufa, termo-stufa o inserto

  • Una caldaia < 35kW
  • Un sistema ibrido
  • Pompa di calore elettrica aria / aria oppure ad aria VRF/VRV
  • Pompa di calore split/multisplit < 8kW oppure aria / acqua < 16kW
  • Un impianto solare termico < 12mq

Esempio:

se una nostra stufa costa, al pubblico, 2.500 € e l’incentivo fiscale ottenibile è di 1.500 € il Cliente pagherà a Pellizzari solamente 1.000 €.

Se la stufa è in pronta consegna possiamo evadere la pratica degli incentivi e consegnare la stufa entro 20 giorni dal momento dell’ordine. Avremo solo bisogno di alcune informazioni per assolvere alla parte burocratica relativa alla richiesta degli incentivi. Tutto qui. Nessuna sorpresa, nessuna attesa: semplicemente voi pagherete la stufa meno della metà del valore di mercato. 

Domande sul conto termico

Qui di seguito cerchiamo di rispondere ad alcune domande che potrebbero esserti venute sul conto termico ma non avere remora a chiedermi ulteriori informazioni scrivendomi un messaggio o una mail. 

Da quando a quando gli incentivi conto termico sono ottenibili? C’è una scadenza?

Non c’è una scadenza ma c'è un limite economico: lo stato ha messo a disposizione 700 milioni di euro ogni anno. Negli anni scorsi la cifra è stata sufficiente per coprire le richieste. Se, però, viene raggiunto il plafond suddetto, il GSE, l’ente statale che eroga il contributo, chiuderà i rubinetti e gli incentivi non verranno più erogati.  
Quindi vale la regola del “chi primo arriva...

 

Qual è l’ammontare dell’incentivo?

Ogni stufa, in base alle caratteristiche tecniche, ottiene un incentivo differente. L’incentivo, comunque, non può superare il 65% della spesa sostenuta per l’acquisto.

Quali sono gli interventi agevolabili? 

Interventi agevolabili con conto termico

 

Siamo sicuri che il cliente paghi a Pellizzari solo la differenza tra il costo della stufa e l’incentivo?

Certo che Si!!
La pratica di richiesta dell’incentivo prevederà la cessione a Fratelli Pellizzari dell’incentivo che al cliente verrà immediatamente detratto dal costo della stufa.

 

Quale legge garantisce questo incentivo?

È il Decreto Ministeriale 16/02/16 e successive modifiche e circolari. 

 

C’è un extra costo per la pratica di ottenimento dell’incentivo?

Si, c'è un piccolo extra costo da dare all'agenzia che si occupa della pratica di richiesta dell'incentivo. Ma anche questo costo viene recuperato con la concessione dell’incentivo.

Pellizzari Gabriele stufe e camini a Gambellara Vicenza

Specializzazione: Responsabile settore Camini e Stufe a Gambellara.

Commenti

Salve! Si possono avere agevolazioni conto termico anche sostituendo un vecchio camino a legna oppure degli split che emanabo aria calda ? Grazie

09/22/2018 - 17:40 - biagio

Le confermo che si può ottenere l’incentivo previsto dal conto termico demolendo un vecchio camino per sostituirlo con una stufa a legna o meglio ancora a pellet. Oppure possiamo usufruire del conto termico con la chiusura del vecchio camino installando un inserto a pellet.
Per quanto riguarda gli split invece non si può usufruire del conto termico.

Resto a disposizione per ogni eventuale chiarimento, grazie
Pellizzari Gabriele

10/02/2018 - 12:04 - manager

Salve. Ho una stufa zibro se la sostituisco con stufa a pellet posso chiedere bonus conto termico?
Grazie

10/17/2018 - 13:24 - Cristina

Buongiorno,
la vecchia stufa deve essere a biomassa (legna o pellet), a carbone, a olio combustibile o a gasolio.. altrimenti non può essere sostituita con una nuova stufa a pellet ed accedere all'incentivo. Quindi, nel caso dello Zibro, (non classificato come olio combustibile) non viene erogato l'incentivo del conto termico per la sostituzione.

Sperando che l'informazione sia stata utile,
Pellizzari Gabriele

 

10/17/2018 - 14:56 - manager

Buongiorno, si può ottenere il contributo quando si aggiunge una stufa a pellet per riscaldare una casa molto grande?

11/07/2018 - 14:17 - Maria

Buonasera Maria, 

il contributo si ottiene solamente per la sostituzione. Quindi se lei toglie una vecchia stufa e al posto di quella ne mette una a pellets ha diritto a chiedere e ad ottenere il contributo. Altrimenti si perde il diritto.

Grazie per aver visitato il nostro sito e averci scritto! 

 

 

11/07/2018 - 17:53 - manager

Buongiorno si può ottenere il contributo sostituendo una stufa a legna (in questo caso inutilizzata) con una stufa a pellet? Chi certifica che io quella stufa la stavo utilizzando in quella casa? Grazie

11/19/2018 - 22:11 - Zeta

Buonasera sono Mario installatore tecnico,

ho due domande da effettuare con due casi:

Caso A

Se ho un impianto Impianto termico a servizio di una singola unità abitativa con due generatori di calore funzionanti in parallelo e cioè una caldaia a metano e una termostufa alimentata a biomassa. Posso effettuare la sostituzione della termostufa ( che funziona sempre in parallelo al generatore a metano) ed accedere al conto termico?

Caso B

Impianto termico a servizio di una singola unità abitativa con caldaia a metano e una stufa alimentata a biomassa e quindi riscalda solo un vano. Posso effettuare la sostituzione della stufa ed accedere al conto termico? Se si con quale generatore la sostituisco? Sempre stufa o posso mettere un termocamino che mi manda anche i radiatori?

Fiducioso di un Suo gentile riscontro porgo cordiali saluti.

Mario Arturi

11/22/2018 - 18:01 - Mario

Buongiorno sig. Zeta, 
Confermo che se lei sostituisce una stufa a legna con una a pellets ha diritto al contributo. 
Il GSE (ente che eroga i contributi) chiede delle foto della vecchia stufa installata e poi altre foto della nuova stufa. Le foto vanno fatte in primo piano e poi in piano allargato dove si veda il locale in cui sono tate installate.
Vanno anche allegati i dati catastali e firmata una dichiarazione - chi firma si assume la responsabilità di dire il vero - in cui sarà descritta la stufa che si va a rottamare.

Grazie per aver letto l'articolo e per la domanda! 

11/23/2018 - 12:04 - manager

Buonasera Mario

rispondo in ordine:

A) Si, è possibile: il nuovo generatore può sostituire parzialmente o integralmente l’impianto di climatizzazione invernale già presente nell'edificio, quindi va bene sostituire solo la termostufa con un nuovo generatore che può accedere all'incentivo.

B) E' possibile sostituire la stufa ma il GSE vuole che le utenze (stanze) scaldate dal vecchio e dal nuovo generatore siano le stesse. Quando si passa da aria ad acqua quindi possono esserci dei problemi e per procedere in alcuni casi è necessaria un'asseverazione di un termotecnico. 

Le consiglio comunque, prima di fare gli interventi, di rivolgersi ad un'agenzia che la segua per la pratica come facciamo noi con i nostri clienti. 

Grazie per aver letto il mio articolo e per la domanda! 

11/23/2018 - 17:44 - manager

Buongiorno , nel mio appartamento è in funzione un impianto a Metano e durante l'inverno funziona un Camino che riscalda una superfice di circa 60mq ora vorrei togliere il camino per installare al suo posto una stufa a Pellet , volevo sapere se rientro negli incentivi del conto termico.Grazie,cordiali Saluti.

01/03/2019 - 18:42 - Armando Carminati

Certo Armando, 

l'intervento è agevolabile.

buona giornata,

 

01/08/2019 - 15:21 - manager

Salve vi chiedo gentilemente un parere ho appena acquistato una casa con un camino a legna tradizionale che vorremmo sostituire con un camino a pellet idro. Posso usufruire del conto termico? Ho contattati vari rivenditori di camini, ma ho avuto pareri contrastanti. Uno dice si puo 'fare l' altro dice che il conto termico si puo fare solo sostituendo lo stesso tipo di diapositivo (es. Da camino a pellet a nuovo camino a pellet) grazie della vostra attenzione

01/23/2019 - 19:06 - Silvia

Buongiorno Silvia, 

Cerco di risponderle, ma tenga presente che le informazioni che diamo non sono "ufficiali", ma sono frutto della nostra esperienza sulla reale prassi adotta dal GSE nella valutazione delle pratiche. 

Fatta questa doverosa premessa veniamo al suo caso che possiamo semplificare definendolo "sostituzione di generatore di calore aria con nuovo generatore di calore acqua".

In questi casi, purtroppo, NON possiamo garantire l'esito positivo della richiesta al GSE che potrebbe rigettare la richiesta del conto termico. 

L'incentivo, infatti, coinvolge la sostituzione e nuova installazione di generatori di calore con il medesimo fluido convettore, quindi generatore ad aria vecchio sostituito con nuovo generatore ARIA oppure generatore ad acqua vecchio sostituito con nuovo generatore ACQUA. Insomma  "aria con aria" e "acqua con acqua".
Spiacenti di doverti dare questa brutta notizia,

grazie per aver letto il nostro articolo e per averci scritto!

buona giornata

 

01/24/2019 - 09:59 - manager

salve, in relazione al conto termico volevo chiedere se sostituendo una vecchia stufa a legna (40 anni con canna fumaria corta che entra nella canna fumaria inserita nel muro - ex camino) con una nuova a pellet è possibile beneficiarne, tenendo conto che probabilmente ci saranno anche dei lavori di adeguamento della canna fumaria in essere. La casa ha anche impianto di riscaldamento tradizionale (termosifoni caldaia a gas) che resta inalterato. Il conto termico non riguarda esclusivamente la sostituzione dell'unica fonte di calore dell'abitazione?
spero sia sufficientemente chiaro
grazie

01/24/2019 - 14:11 - Marco

Buongiorno Marco, 

si è possibile accedere al conto termico sostituendo la vecchia stufa a legna. 

Ti consiglio di fare delle foto chiare prima, durante e dopo i lavori di dismissione della vecchia stufa ed adeguamento della canna fumaria.
Non è necessario che venga sostituito l'impianto primario (caldaia a gas).

grazie per aver letto il mio articolo, 

spero di esserti stato utile, 

buona giornata ! 

 

01/25/2019 - 15:21 - manager

Salve,
Ho un camino a focolare aperto e vorrei inserire dentro un inserto a pellet o termocamino a pellet.
L'intervento è incentivabile oppure devo per forza sostituire il camino aperto con un termocamino a legna come scritto sulle regole applicative?
Grazie

02/03/2019 - 22:53 - Mario

Buongiorno Mario, 

Certo! L'intervento è fattibile sia dal punto di vista tecnico ed è anche agevolabile. 

Grazie per la domanda.

 

02/04/2019 - 16:55 - manager

Buongiorno ,
vorrei comprare una nuova stufa a legna ,modello C 43 della Nestor Martin ,per sostituire quella attuale .
Mi fate una proposta ?
Saluti.

02/08/2019 - 10:09 - gianluigi

Ciao Gianluigi, 

Noi ti consigliamo - contro il nostro interesse - di acquistare la stufa a legna da un negozio vicino a te. Da un negozio fisico, intendo.
Questo per una serie di motivi.
Pensa solo agli aspetti di trasporto/trasporto al piano/installazione/formazione iniziale/manutenzione/assistenza.
Aggiungici l'assistenza alla parte burocratica per l'ottenimento degli incentivi, la consulenza sul modello da installare.
Insomma, ti sconsigliamo di acquistare su siti internet (vale quindi anche per il nostro sito) e di fartela spedire. 
A noi il progresso, la tecnologia ed internet piacciono un sacco ma fidati che, in questo caso, il prodotto va acquistato in un negozio fisico. 
Ne perderesti anche in termini di "esperienza di acquisto gratificante". 
Se, invece, abiti qui vicino, a Vicenza o a Verona e provincia, saremo lieti di ospitarti nel nostro negozio, offrirti un caffè e approfondire assieme caratteristiche e proposta economica ed aspetti burocratici. 
Grazie per averci contattati!

buona giornata

 

 

02/08/2019 - 10:33 - manager

Devo sostituire la mia vecchia stufa a pellet con una nuova, come è la prassi per avere l’accesso al conto termico e lo sconto relativo?
Ovvero a chi mi debbo rivolgere per avviare la pratica.
Premetto che sto ancora scegliendo la stufa, e su internet ci sono buoni sconti, ma problemi per il trasporto al piano, che per stufe pesanti come quelle a pellet non vogliono fare.
Se opto per comprare da un negozio fisico l’accesso al conto termico è più semplice?

02/16/2019 - 00:05 - Lambiase Gian Carlo

Gentile Giancarlo, 

Si, ti consiglio vivamente di rivolgersi ad un negozio fisico. Anche noi potremmo venderti la stufa e consegnartela in tutta Italia, ma dovresti occuparti tu del trasporto al piano, dell'assemblaggio, dell'installazione... 
Senza contare le pratiche del conto termico che NON puoi fare da solo, te lo sconsiglio vivamente. 
Magari nel negozio fisico pagherai un pochino di più ma verranno a casa tua a spiegarti come funziona la stufa, ti diranno quali trucchi e quali attenzioni avere.
In caso di problemi avrai una persona a cui telefonare e chiedere. Certo, ci sono i centri assistenza, ma ti potrei elencare decine di casi in cui abbiamo risolto "al volo" problemi senza dover spendere per fare uscire un tecnico del centro assistenza.
Insomma, certe cose "non hanno prezzo". Limitarsi a confrontare il puro prezzo immediato senza tenere conto di questi fattori è sbagliato o quantomeno miope.
Per questi motivi anche noi, quando riceviamo richieste da zone diverse rispetto a quelle in cui operiamo,  consigliamo a tutti di appoggiarsi al negozio specializzato più vicino e di lasciar stare (almeno per il momento) l'acquisto on-line.

Grazie per aver visitato il nostro sito,

buona giornata

 

 

02/16/2019 - 11:43 - manager

Lascia un tuo commento

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...

  • bancali di legno

    Come va il settore dei pavimenti in legno in Italia? A quanto ammonta la produzione? E le esportazioni?
    Rispondiamo a queste e ad altre domande sul settore dei pavimenti in legno nel 2017 in Italia. 

  • massetto in lecamix facile
  • bagno lavanderia moderno moderna arredobagno negozio Vicenza provincia Verona

    Vuoi sfruttare uno dei tuoi bagno per creare una moderna lavanderia ma non sai da dove iniziare? Ti darò alcuni consigli e ti farò vedere alcuni progetti realizzati per clienti con i tuoi stessi dubbi iniziali.

  • cucina moderna bianca Vicenza pavimenti

    Oggi ti accompagno a visitare la bellissima casa di Luca e Francesca dove abbiamo curato non solo le pavimentazioni ed i bagni ma anche l'arredamento.
    Il cliente ci ha chiesto di poter sposare uno stile minimal, ma elegante, con pochi prodotti e pochi colori. Abbiamo scelto quindi tre elementi che percorrono tutta la casa: se leggi l'articolo scoprirai quali sono.