Cappotto termico: pannelli in sughero

Isolamento termico a cappotto

06/20/2020 - 12:09

É duttile, maneggevole, estremamente efficace nelle opere di isolamento termico, possiede doti di assorbimento acustico e per di più è tutto naturale.

Cappotto termico in sughero

Se fino a qualche anno fa la richiesta di un cappotto in sughero era piuttosto rara, abbiamo notato, sia in città che in provincia di Vicenza, una crescita nella richiesta di preventivi di cappotti con pannelli in sughero.

A che cosa si deve questo incremento? Se non fosse per il costo elevato probabilmente sarebbe il prodotto più utilizzato per il cappotto termico perchè abbina l'ecologia a prestazioni superbe.

Ma perchè utilizzare il sughero per un cappotto? Quali sono queste caratteristiche? 

Leggi anche l'approfondimento:  "Le caratteristiche di un buon cappotto termico" >>


Le piante da sughero

Il sughero è un materiale naturale che si ricava dalla corteccia di piante di latifoglie sempreverdi appartenenti alla specie Quercus suber. Gli alberi da sughero sono presenti in diverse aree a clima temperato del bacino del Mediterraneo, in particolare in Sardegna dove profondi terreni silicei e un’altitudine non superiore a 900 metri accolgono le sugherete più antiche. La pianta di sughero ha una vita produttiva media tra i 100 ed i 150 anni.

sughero pannelli isolamento cappotti termici Vicenza


Il sughero dalla corteccia

La corteccia della quercia da sughero ha la caratteristica di aumentare di parecchi centimetri di spessore durante tutto il ciclo vitale della pianta e di rinnovarsi una volta asportato lo strato più vecchio.

Per ricavare questo materiale quindi si deve effettuare una decorticazione, la prima darà il sughero maschio o sugherone, che ha scopi industriali ed edili (come quelli per il nostro cappotto)
Dai successivi scortecciamenti si ricava il sughero femmina, o gentile, che viene impiegato per la produzione di tappi.

Il taglio viene effettuato solo ogni nove-dodici anni per pianta, e su alberi con almeno 60 centimetri di circonferenza.

sughero per cappotto termico isolamento casa pannelli Vicenza provincia Verona


Utilizzi del sughero

Come sai, il suo utilizzo principale è sempre stato quello per i tappi delle bottiglie ma per le sue proprietà fisico-chimiche e tecniche trova larga applicazione anche nell’industria. In particolare è diffuso nell'edilizia, dove viene usato in forma di granulati o agglomerato in pannelli e in lastre sottili che andranno a realizzare strati isolanti che limitano le dispersioni termiche e la propagazione del suono.

Devi sapere che, rispetto ad altri materiali, sono considerevoli le sue prestazioni acustiche: un'ottima soluzione, ad esempio, in caso di posa in abitazioni vicine a strade trafficate.


Isolamento biologico: trattamento per renderlo durevole 

Nel passato l'uso di questo materiale in edilizia fu ostacolato dal fatto che allo stato naturale risulta molto igroscopico e in presenza di umidità tende ad alterarsi molto rapidamente; le nuove tecnologie però annullano questo effetto indesiderato permettendo la produzione di pannelli e lastre con doti termoisolanti e fonoassorbenti che non temono l'umidità

Oggi è, infatti, possibile renderlo impermeabile all’acqua e al vapore.

Grazie a questi trattamenti ed alla natura del materiale il pannello in sughero per cappotti consente di far traspirare le murature e risulta resistente all’azione degli agenti atmosferici, inattaccabile dalla muffa e dagli insetti, stabile all’invecchiamento e soprattutto ecologico.

sughero per isolamento cappotti casa a Vicenza provincia Verona

 

Il sughero e l'edilizia

Va premesso che un isolamento termico a cappotto valido e biocompatibile dovrebbe ritardare i cambi di temperatura interni all'edificio e contemporaneamente garantire alcune irrinunciabili caratteristiche.

La bioedilizia preferisce evitare l'impiego di prodotti isolanti e coibentanti sintetici. I pannelli in polistirolo ed altri prodotti sintetici potrebbero liberare sostanze potenzialmente pericolose. Inoltre pregiudicano la traspirabilità della casa e - assieme alla sigillatura dei serramenti - contribuiscono all'inquinamento indoor (vedi anche l'articolo sulla ventilazione meccanica).

Sempre secondo la bioarchitettura, i pannelli che garantiscono un ottimo isolamento termico ed un ridotto impatto ambientale sono la lana di roccia, la fibra di legno, la fibra di cocco, la lana di pecora, il feltro di iuta e, appunto, il sughero


Cappotti e sottotetti in sughero

Oltre che per la realizzazione di cappotti termici il sughero può essere utilizzato, in granulato, per isolare il sottotetto: sarà sufficiente distenderlo nel solaio per garantire un ottimo comportamento termico estivo ed invernale. 

La caratteristica principale del sughero, oltre al potere isolante, è la sua traspirabilità: per questo funge ottimamente da "terza pelle", denominazione che si utilizza per identificare gli involucri della casa che, dopo la nostra pelle ed i vestiti, ci proteggono dal clima e dagli inquinanti esterni. 

In caso di incendio il sughero puro carbonizza senza emettere gas nocivi che invece vengono emessi dagli isolanti di sintesi chimica. 
 

Sughero per il cappotto termico: spessori e posa

Le lastre di sughero per l’isolamento termico e acustico delle pareti edilizie sono generalmente di dimensioni fino ad un metro quadrato e con diversi spessori, da 2 fino a 5 centimetri. La loro applicazione alle pareti può avvenire sia all’interno che all’esterno per il cappotto termico

La posa avviene rapidamente sia su superfici piane che sul grezzo e per l’adesione sono sufficienti appositi collanti nel retro della lastra, accertandosi che il supporto sia asciutto e pulito e che le giunture dei pannelli siano livellate. Serve sempre anche un tassello per il fissaggio meccanico. 

Per la finitura e il tinteggio vi consiglio di utilizzare prodotti traspiranti minerali, così da rendere omogenea la permeabilità. 

Leggi anche: "Gli ERRORI da evitare nell'esecuzione di un CAPPOTTO" >>

 


Per un preventivo cappotto termico vi aspettiamo nel nostro negozio edilizia di Gambellara e nel negozio edilizia di Arzignano (Vicenza).
Dove>>


Per domande di interesse generale puoi utilizzare il box "commenti" qui sotto. Non risponderemo a domande specifiche che richiedono una consulenza puntuale e che non sono di interesse generale. Se hai un problema di questo tipo puoi chiedere una consulenza a pagamento

Specializzazione: cappotti, cartongesso, pitture

 

Commenti

Buongiorno , devo isolare le falde del sottotetto della mia casa, attualmente al grezzo ,
composte da travetti e “pignatte” in laterizio senza intonaco , pensavo di posare del sughero da 4 cm in due strati (il primo per correggere le imperfezioni della superficie)
Il tetto non è molto isolato in quanto ho visto solo un getto in polistirolo alleggerito sotto alle tegole, ho letto delle ottime caratteristiche del sughero e della traspirabilita’
evitando di posare barriere al vapore , la superficie da ricoprire sono circa 110 mq ,
avrei bisogno di consigli sulla posa ,tipo di colla ,tasselli ,rete , intonaco e pittura finale traspirante.
Saluti Fausto Trentin

03/03/2020 - 13:45 - Fausto

Ciao Fausto, 

siamo sempre disponibili a fornire consigli di carattere generale e a rispondere a domande che possano interessare a tutti, ma quello che ci chiedi è una consulenza specifica sul tuo caso, con indicazioni di modalità esecutive e tecniche di applicazione. Questo richiederebbe un sopralluogo in loco, un progetto esecutivo... tutte cose che possiamo fare ma a pagamento.
Il consiglio che posso darti è quello di rivolgerti ad un termotecnico della tua zona, in modo che possa verificare sul posto le necessità e calcolare il beneficio termico dell'isolamento, dandoti un supporto professionale specifico. 

Buona giornata! 

03/06/2020 - 11:00 - manager

Buongiorno,
avrei bisogno di fare un cappotto esterno di 16 mq in sughero spessore 50mm. Avete disponibilità del prodotto? Mi sapete dire quanto vengo a spendere?
Grazie

04/18/2020 - 15:15 - manuel dal lago

Ciao Manuel, 

al momento la divisione cappotti è chiusa: non possiamo eseguire questi lavori causa stop cantieri per Covid19. Puoi, però, contattare il reseponsabile del settore Alberto che ti risponderà alla mail: [email protected]

ciao!

04/18/2020 - 16:06 - manager

la mia casa è parte di altre 4 case a schiera (5 con la mia), che, in considerazione dl decreto legge che garantisce il rimborso del 110 / per le spese di coibentazione. Chiedo , visto che detto decreto dà la possibilità alla ditta installatrice di chiedere essa stessa il rimborso per conto del o dei committenti, è un lavoro che voi fate? In questi termini?.
grazie

06/16/2020 - 11:51 - EDGARDO

Ciao Edgardo,

trovi tutte le info qui:


https://www.fratellipellizzari.it/blog/110-bonus-ristrutturazione
 

ciao!

06/20/2020 - 08:26 - manager

Lascia un tuo commento

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...

  • Il giallo è il simbolo dell'energia e in una casa dona calore e luminosità. Vediamo tutte le caratteristiche di questo colore!

  • I moderni box doccia, dall'aspetto minimale, sono caratterizzati da profili di compensazione quasi inesistenti che esaltano la purezza delle linee. Per questo vanno installati con attenzione ed è importante accertarsi che le pareti, in cui verranno fissati, siano diritte ed in squadra.