Il pavimento in legno in bagno

Si può mettere il parquet in bagno? 

25/10/2018

Moderne tecniche e piccole accortezze ci permetteranno di godere della bellezza di un pavimento in legno anche in bagno.

Foto di pavimento in legno su un bagno

Parquet in bagno

Molti clienti sognano di pavimentare in legno anche il loro bagno, in modo particolare quando si tratta del bagno all'interno della loro camera matrimoniale. 

Ma è possibile? Quali rischi si corrono? 

Esamineremo il problema e scopriremo come, grazie ai moderni trattamenti di finitura, il pavimento in legno può essere collocato anche in bagno, consentendoci di godere della sensazione di stare a piedi scalzi sul legno anche in un ambiente che tradizionalmente era precluso al parquet.

bagno con pavimento in legno

 

Un ambiente ostile per il legno

Vi sono diversi motivi per cui in bagno non veniva posato il pavimento in legno. Il primo, intuitivo, è che in bagno è presente, in varie forme, il nemico principale del legno: l'acqua. Quando usciamo, bagnati, dalla doccia le gocce d'acqua cadono sul pavimento. Ma lo stesso vapore che produciamo facendo una doccia, quello che appanna lo specchio, si può condensare a terra, minacciando il pavimento. 

 

LEGNO E ACQUA

 


A questo si aggiunga che il bagno è un ambiente domestico dove è necessaria la pulizia e l'igiene e, quindi, le superfici devono essere pulite, lavate ed igienizzate molto più spesso degli altri ambienti di casa. Magari con detergenti aggressivi o addirittura con prodotti per togliere il calcare, che potrebbero erroneamente finire sul pavimento in legno. 
Se poi in bagno c'è una vasca e ci mettiamo un paio di bambini a giocarci all'interno, rischiamo di allagarlo.

Insomma, siamo proprio sicuri di voler mettere un pavimento in legno nel bagno?

 

pavimento in legno in un bagno a Vicenza

 

Quali lavorazioni scegliere per il bagno?

A differenza del pavimento in legno massiccio che verniciato "in opera", cioè dopo essere stato posato, il pavimento prefinito - che oggi costituisce la stragrande maggioranza del parquet venduto - subisce un trattamento di verniciatura in fabbrica. Un buon prefinito arriva ad avere almeno 8 mani di vernice, raggiungendo un livello di protezione davvero importante. Si preferisca quindi un prefinito rispetto al legno massiccio. 

Va preferita la verniciatura anzichè l'olio naturale (delle differenze tra le due tecniche parliamo in questo articolo). È noto, infatti, che la goccia d'acqua che cade e si asciuga su un pavimento oliato genera un piccolo alone in superficie. Vero che è sufficiente stendere con un panno un po' di nuovo olio per farlo sparire, ma è una noia doverlo fare in un ambiente come il bagno che è troppo soggetto ad "incidenti" di questo tipo. In ogni caso non vanno utilizzati prefiniti oliati "sbiancati" perché in quel caso l'alone è molto visibile e decisamente antiestetico. 

pavimento in legno a spina pesce multicolor

 

Quali essenze scegliere per il bagno?

Sappiamo che esistono diverse essenze utilizzabili come pavimento in legno: vanno preferite le essenze più stabili, quelle che non soffrono l'umidità come il Teak burma, il doussiè, il rovere, l'iroko... abbiamo approfondito l'argomento in questo articolo, parlando dell'impianto a pavimento.
Ma lo stesso ragionamento vale anche per un pavimento in legno di un bagno. Se utilizziamo una essenza che non teme l'umidità il pavimento durerà molto più a lungo. 

 

Piccole accortezze

► Un'accortezza, in particolare, è necessaria durante la posa in opera: il pavimento prefinito da posare in bagno va "sigillato". Va steso, cioè, uno strato di stuccatura per chiudere e sigillare le fessure tra una tavoletta ed un altra. Se, infatti, un buon prefinito ha almeno 8 mani di verniciatura il suo tallone d'Achille sono gli spazi tra una doga e l'altra dove ci si potrebbe infilare l'acqua (o l'umidità) innescando un processo di danneggiamento dal lato. 

► Una seconda accortezza è quella di utilizzare dei tappeti-asciugamano e metterli a terra di fronte alla doccia. Eviteremo di bagnare troppo il pavimento uscendo dalla doccia o dalla vasca.  

tappetino bagno

►Quando facciamo la doccia è bene tenere aereato il locale bagno aprendo la finestra: non solo preserviamo il pavimento in legno, ma evitiamo che l'intonaco alle pareti diventi scuro negli angoli a causa della condensa e dei batteri che si creano. Se non disponete di un sistema di VMC (ventilazione meccanica controllata, consigliatissima!) va quantomeno previsto un estrattore d'aria.  

►Cerchiamo, infine, di lavare il bagno utilizzando sempre stracci ben strizzati (il mocio noi lo sconsigliamo) e prodotti non troppo aggressivi e se possibile facciamo attenzione, quando utilizziamo prodotti aggressivi, come AnitraWC, Viacal, IdraulicoLiquido, Cif Ammoniacal  o similari pulendo immediatamente se, incidentalmente, dovessero cadere a terra.

►Nel caso in cui si decida di mettere un pavimento in legno nel bagno è assolutamente consigliata la ventilazione meccanica controllata. Meglio se si tratta di una ventilazione meccanica centralizzata pensata anche per il resto della casa ma, se non si riesce, è il caso di pensare almeno ad una ventilazione puntuale e cioè specifica solo per il bagno. Una ventilazione puntuale costa meno di 1.000 euro ed è in grado di abbassare notevolmente l'umidità nel bagno, portandola ad una situazione ottimale. Tra l'altro evita che si formino i classici "angoli neri" a causa del ristagno di umidità.

 

Quando non mettere il legno in bagno

Quando vediamo che i clienti hanno dei figli piccoli (ma anche adolescenti) sconsigliamo di utilizzare il pavimento in legno per il bagno dei ragazzi: come detto più sopra il rischio è di trovare un lago sul pavimento.
Un bel pavimento in gres effetto legno raggiunge lo scopo estetico ed evita di dover mettere in punizione i piccoli pirati. 

 

Bagno: pavimenti e rivestimenti in legno

Roberto Marin progettista interni case Vicenza

Specializzazione: Pavimentazioni interne ed esterne


Il responsabile del settore parquet della Fratelli Pellizzari è Roberto.

Lascia un tuo commento

I tuoi dati saranno mantenuti privati e non saranno mai mostrati pubblicamente.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...

  • carta da parati floreale vicenza

    Texture geometriche, fantasie floreali macramè, paesaggi onirici, rispecchiano le vostre emozioni i vostri sogni e ricordi assumendo un ruolo importante nel farvi sentire a proprio agio nella vostra abitazione e diventando a tutti gli effetti complemento d’arredo.

  • pavimento alla veneziana terrazzo decoro negozio pavimenti Vicenza provincia Verona

    Da ormai una quindicina d'anni viene proposta la veneziana in resina come moderna alternativa alla tradizionale veneziana a cemento. Quali sono i vantaggi e quali gli svantaggi delle due tipologie? 

  • i prezzi di una piastrella in grès porcellanato

    In questo articolo approfondiremo quali sono i fattori che condizionano il prezzo di una piastrella e impareremo a capire quali criteri stanno dietro ad un prodotto in ceramica e come distinguere una piastrella costosa da una economica.

  • beige moodboard

    Colore rassicurante, tranquillo, classico e rilassante che ricorda la sabbia, la canapa e con una variante di toni dal chiaro del lino fino al marrone molto chiaro.