Fenix

Utilizzo del Fenix nei piani per la cucina ed il bagno

01/17/2020 - 17:13
Argomento Wiki
Lavabo per il bagno

Che cos'è il Fenix?

Il fenix è un nuovo materiale pensato per l'arredamento, quindi per mobili cucine e mobili da bagno, generalmente prodotto lastre di in spessore 1 mm. Deriva dai laminati, utilizzati da anni nel mondo dell'arredamento, ma se ne differenzia per l'utilizzo di trattamenti nanotecnologici e di resine acriliche di nuova generazione e per l'aspetto opaco, simile al Corian.
Queste nuove resine vengono fissate tramite un processo produttivo di polimerizzazione a freddo generando una lamina che poi dovrà essere accoppiata ad un pannello di supporto. 
 

Caratteristiche del Fenix

Le caratteristiche che hanno permesso al Fenix di essere così richiesto sono fondamentalmente quelle di essere un materiale opaco, sul quale non rimangono le impronte, e, nello stesso tempo, abbastanza resistente.

Anche se noi ne consigliamo l'utilizzo sulle ante perché riteniamo che sia troppo delicato per essere utilizzato come piano cucina. A questo proposito abbiamo scritto un articolo su quali sono i migliori piani cucina (beninteso secondo noi...):  

Quale piano per una cucina?

 

Vediamo tutte le caratteristiche del Fenix: 

► Materiale anti impronta
► Superficie opaca, bassa riflessione della luce
► Ripristinabile nei micrograffi (attenzione: micrograffi significa lesioni davvero minime, non graffi). 
► Abbastanza resistente all’abrasione
► Morbido al tatto
► Idrorepellente
► Igienico, alta attività di abbattimento carica batterica
► Resistente alle muffe
► Adatto agli contatto con gli alimenti
► Facile da pulire
► Antistatico

Svantaggi del Fenix 

  • Se rispetto al laminato offre una sensazione di superficie più morbida, più "effetto seta", il Fenix conserva il principale problema dei laminati e cioè il fatto che il piano (o l'anta o l'alzata) dovrà essere bordato in tutti e quattro i lati.
    Insomma non è un prodotto monolitico come il grès o il Corian, prodotti che noi preferiamo consigliare per i piani proprio per il fatto di essere dei pannelli monolitici e non dei pannelli in truciolare rivestiti da una lamina. 
  • Se è vero che tra i vantaggi del Fenix c'è il fatto che i micrograffi (da unghiata) si possono togliere è anche vero che graffi meno leggeri come quelli da "trascinamento di pentola" o da "caduta di coltello sul piano", non si tolgono con la stessa facilità. 
  • Il Fenix ha una "direzione", quindi se utilizzi lo stesso materiale sul piano e sulle ante bisogna stare molto attenti che il costruttore della cucina disponga la lamina nella stessa direzione. 

Come abbiamo detto noi ne consigliamo l'utilizzo come anta, mentre preferiamo utilizzare altri prodotti per il piano cucina.

Nel caso delle ante il prodotto con cui confrontarlo è la laccatura opaca, che presenta un effetto estetico molto simile al Fenix. Ebbene, rispetto alla laccatura in caso di micrograffio (ad esempio graffio da unghie) l'anta in Fenix si può ripristinare come si vede nei video qui sotto.

In caso di lesioni più accentuate la bilancia si sposta a favore del laccato che offre un processo di ripristino più semplice: basterà rilaccare la parte frontale. Nel caso del Fenix occorre, infatti, rifare l'intera anta.

10 errori da non fare quando si compera una cucina

 

Pulizia del fenix

Per pulire il fenix è sufficiente un panno inumidito con acqua calda e un prodotto neutro per la pulizia delle superfici. Per la normale pulizia si consiglia una spugna magica.

La superficie non deve mai essere trattata con prodotti abrasivi, spugne abrasive, carta vetrata e pagliette, come abbiamo detto queste provocano graffi di piccola entità ma non ripristinabili.

Prodotti con alto contenuto acido e molto alcalini potrebbero macchiare la superficie. Sono da evitare lucidanti per i mobili e detergenti cerati perché tendono a formare uno strato appicicoso a cui aderisce lo sporco.

 

Impieghi del fenix

Il Fenix è impiegato nel campo dell’interior design e nell’arredamento sia in verticale e in orizzontale (noi lo usiamo solo in verticale), sia nell’ambito residenziale che commerciale. È un materiale di grande interesse estetico che stimola la creatività di noi progettisti e interior designer.

Mobile da bagno in Fenix

 

Sfoglia i nostri progetti cucina

 

Colori del Fenix

Il Fenix è disponibile un una grande varietà di colori e spessori. Chiaramente rispetto ad una laccatura opaca (per cui esistono possibilità pressoché infinite) la gamma è più limitata.

Colori del Fenix

 

Il fenix è bio? Come viene dismesso?

Il fenix non è un prodotto pericoloso per la salute dell’uomo e può stare a contatto con gli alimenti. Grazie al contenuto di cellulosa può essere riutilizzato come recupero energetico, alla fine del suo ciclo di utilizzo, in inceneritori per i rifiuti urbani.

10 consigli per chi deve acquistare una cucina

 

 

 

 

Specializzazione: progettista di interni specializzata in arredamento bagno.


Giulia ha sempre amato il mondo del design, della moda, dell'arredamento e ha deciso di fare della sua passione il suo lavoro.

Commenti

Da un anno ho la cucina stosa con i pensili fenix di colore nero opaco. Mi dispiace dire ma lo trovo molto delicato e troppo difficile la manutenzione. Si macchia con una facilità assurda e faccio molta fatica a pulirlo. Per pulire i pensili sudo sette camicie e non ritorna mai veramente pulito. Se per caso non pulisco subito la goccia d’acqua o qualche altra sostanza rimane la macchia. Sto pensando seriamente di cambiarli .

04/06/2020 - 03:13 - Andreea Caracappa

Ho letto i commenti e devo concordare che come piano di cucina e un disastro. Rimangono tutti i segni e un anno che ce l ho e sembra un piano di 10 anni. E chiaro che è un materiale non adatto per la cucina

06/07/2020 - 15:00 - Rosanna crudeli

Lascia un tuo commento

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...

  • Nuovi sistemi di posa consentono di livellare le piastrelle ed evitare fastidiosi "dentini" tra le stesse. Questi gradini, infatti, oltre ad essere antiestetici possono compromettere la funzionalità di un pavimento o essere addirittura considerati difetti che compromettono la funzionalità del pavimento.

  • Nella nuova sede della Cromaplast un gres di grande formato riveste tutte le superfici e consente di ottenere un effetto metallico e tecnologico, grazie ad uno smalto luminescente. 

  • Alberto ci racconta le caratteristiche dell'intonachino, ultimo strato dell'intonaco, ci spiega perchè è importante nel proteggere le pareti e come può conferire stile e colore alle abitazioni.