Boiserie in piastrelle per il bagno

25/09/2018

La boiserie, oltre che nel living, viene utilizzata anche nel bagno dove si possono realizzare soluzioni meravigliose, sia classiche che moderne. Le vedremo in questo articolo. 

Boiserie classica in piastrelle di ceramica
Argomento Wiki
Boiserie in ceramica

La boiserie in ceramica per il bagno classico 

Le possibilità di rivestire delle pareti sono davvero moltissime, una di queste è la "boiserie". 
Per “boiserie” - termine francese - si intende il rivestimento a scopo decorativo e funzionale della parte bassa di un parete interna.
Solitamente si tratta di un rivestimento continuo che avvolge il living dell'abitazione ma puoi utilizzare questo particolare rivestimento anche per il tuo bagno, ovviamente con le dovute precauzioni ed utilizzando i giusti materiali, ad esempio una piastrella in ceramica


 

Progetto boiserie bagno classica


 

In questo articolo cercheremo di rispondere ad alcune domande:
►  Perchè viene usata la boiserie nelle abitazioni? 
►  Quali tipologie di piastrelle ceramiche posso usare per realizzare una boiserie? 
►  Quale finitura posso utilizzare nella parete al di sopra alla boiserie?
►  Nel bagno la parte inferiore della parete è quella che deve essere maggiormente protetta dall'acqua e deve consentire una facile pulizia e garantire igiene: quali sono le piastrelle ceramiche più appropriate per realizzare una boiserie in bagno? 
► In quanti e quali stili posso realizzare una boiserie in ceramica?
►  Che altezza dovrà avere la boiserie in ceramica?


 

moderna boiserie in piastrelle


La boiserie nelle pareti di casa

Prima di rispondere a queste domande facciamo un passo indietro per capire le origini di questo rivestimento.

I primi esempi di boiserie li troviamo nel medioevo quando, specie nel nord europa, si iniziarono ad utilizzare pannellature in legno per rendere più confortevoli le fredde stanze di case e castelli. Le doghe di legno erano impreziosite con disegni, incisioni e zoccolature ed erano generalmente laccate o comunque colorate. 

 

Boiserie nel palazzo Bonaparte a Firenze

 

In Italia, oltre alle boiserie in legno, si affermò l’utilizzo del marmo, anch’esso lavorato ed inciso. Ma si afferma anche l'utilizzo dello stucco, in epoca successiva, preferito per il minor costo abbinato a ricchi tessuti che rivestono le pareti. 
Quindi per la parte bassa delle pareti si preferiva un materiale più resistente e pulibile, mentre nella parte alta venivano utilizzati broccati, stoffe con orditi e trame che davano origine a sofisticate decorazioni. 

A Venezia venivano utilizzati i "cuoi d'oro" e cioè dei pellami che venivano dipinti con colori vivaci ma anche con oro per realizzare pannelli di decorazione murale ancora più ricchi rispetto ai tessuti (e più performanti in termini di isolamento termico). Come in questa sala, magnificamente conservata, dove si possono celebrare matrimoni romantici. 

 

boiserie in un palazzo Veneziano: legno e cuoi doro


I riferimenti storici sarebbero ancora tanti, ma facciamo un salto nel presente, ricordandoci però da dove veniamo.
Ricordando, in particolare, che la storia ci insegna ad abbinare alla boiserie una finitura - nella parte alta della parete - che non sia banale
Le due porzioni di rivestimento, alta e bassa, devono collaborare tra di loro per rendere bella la parete.


Perchè usare la piastrella nella boiserie del bagno

La piastrella in ceramica offre, specie in bagno, una superficie molto facile, pratica e che non soffre l’umidità (a differenza del legno). 
Per questo motivo si presta particolarmente ad essere utilizzata come alternativa alla boiserie in legno.

Se a questo aggiungiamo che la piastrella in ceramica non assorbe e non si macchia, a differenza del marmo, si direbbe proprio che - dal punto di vista funzionale - sia il prodotto perfetto per realizzare la tua boiserie in bagno.

Inoltre, grazie a moderne tecniche produttive, oggi puoi trovare piastrelle di dimensioni generose ed in una gamma quasi infinita di decorazioni.  
Come scegliere allora? Quali sono le tipologie di piastrelle più adatte per realizzare una boiserie? 
 

Piastrelle per boiserie classica da bagno a Vicenza

 

La boiserie classica effetto legno “laccato” 

Oggi esistono lastre in ceramica che riescono ad imitare il legno sia nella versione naturale che nella versione “laccata”, la più richiesta per realizzare delle classiche boiserie. 
Nelle versioni che imitano il legno laccato, vengono utilizzate piastrelle rettangolari solitamente con decorazioni a righe o a riquadri, abbinate con una ricca zoccolatura e con un profilo terminale. 

Esistono in vari colori e finiture anche se solitamente il più richiesto è il colore bianco ed in superficie Matt.  
 

Piastrelle per una Boiserie in un bagno a Vicenza

La boiserie e lo stile inglese 

Questa moda di ripartire la parete in due sezioni, quella inferiore da rivestire con pannelli e quella superiore con carta da parati o tessuto trova ampia diffusione in Inghilterra. Questo stile si diffonde al punto che quando vediamo un bagno realizzato in questo modo lo definiamo "stile inglese". 

Non solo il bagno, come si vede nella foto qui di seguito:

 

Boiserie per piastrelle in ceramica in una casa a Vicenza



Alcune aziende di arredobagno italiano (Devon&Devon oppure Gaia) si sono specializzate nello stile inglese ed offrono, oltre ad una serie di sanitari, mobili ed accessori, anche delle boiserie in veri pannelli di legno abbinabili con le tipiche carte da parati inglesi. 

Ma, a proposito di stili, quali sono gli stili che contraddistingue l’uso della boiserie? 

 

Boiserie in ceramica per un bagno stile inglese a vicenza

 


Piastrelle, marmo e legno per una boiserie classica

Se un tempo potevamo attribuire una connotazione specifica all’uso della boiserie oggi, con la varietà di forme, colori e materiali disponibili per realizzarla, possiamo collocare la boiserie in differenti contesti

Stile metrò, provenzale, geometrico ma anche abitazioni moderne, glamour e sofisticate o classiche e raffinate.
Per tutti questi differenti “gusti” esistono delle boiserie in piastrelle di ceramica in grado di soddisfare le tue richieste. 
Questo, in particolare, grazie all'evoluzione nella decorazione digitale della piastrella in ceramica, che ha affiancato marmo e legno, nell’aiutarci a realizzare boiserie di ogni tipo.

 

Boiserie elegante e glamour per un bagno in piastrelle

 

Quale altezza per una boiserie in bagno? 

L'altezza che dovresti tenere per la boiserie è di circa 110 / 120 centimetri. Questo per consentire l'appoggio dello specchio completamente al di sopra della boiserie e poterti specchiare senza dover "saltare". 

Un'altezza inferiore, d'altro canto, costituirebbe un problema perchè gli schizzi del lavandino (posto a circa 85 cm.) finirebbero per danneggiare la parete non protetta dalla boiserie ma realizzata in altri materiali. 
Nelle foto che seguono vedrai alcune moderne boiserie realizzate rispettando questi criteri. 

Attenzione alla placca del wc: non deve essere posta "a cavallo" della boiserie! Per questo va comunicato all'idraulico l'altezza precisa del rivestimento in modo che lui possa collocare opportunamente la cassetta all'interno del muro.

 

moderne boiserie in piastrelle

 

Quale superficie per la piastrella di una boiserie? 

► Lucida:
amanti del classico e del vintage, questa finitura rende il vostro bagno originale e dal sapore retrò senza ovviamente cadere sul kitsch o sul cattivo gusto. Lo smalto lucido e leggermente irregolare conferisce all’ambiente una luminosità particolare e vibrante. Attenzione però a dosare il colore, la superficie lucida si fa notare!

► Opaca:
ebbene sì, i rivestimenti boiserie esistono anche opachi, sia nelle serie più classiche che in quelle più moderne. Si tratta di una superficie matt dalla texture molto morbida e al tocco quasi vellutata, alla vista potrebbe sembrare uno stucco!
Si tratta di una superficie che soddisfa molti gusti, un mix tra lo stile classico e il moderno ottimo per chi vuole una casa minimale e sofisticata mantenendo il sapore di altri tempi.
In questo caso i colori risulteranno più tenui sulle tonalità pastello come l’azzurro pavone, il tabacco e il grigio fumo di Londra, in linea con le tinte di tendenza del momento.

►  Craquelè:
per chi non conoscesse questa tipologia di decoro, si tratta di una tecnica artistica che permette di dare all’oggetto, una superficie ricca di piccole crepe. Il tutto rifinino con uno smalto lucido che conferisce alla boiserie una finitura cristallina, molto simile al vetro. Le colorazioni ricordano i colori acquerellati quindi leggeri e sfumati molto adatte ad un ambiente shabby chic, abbinate a legni chiari, grezzi e tessuti come il lino.

 

 

Boiserie realizzate a Vicenza e Verona

Esempi di boiserie classiche in show room

progettista interni case bagno Vicenza Fratelli Pellizzari a Gambellara

Specializzazione: progettazione bagni, renders, pavimenti e rivestimenti in ceramica
 

Annalisa, nata a Vicenza e residente ad Arcugnano, si è diplomata all'istituto vicentino Isai.

Lascia un tuo commento

I tuoi dati saranno mantenuti privati e non saranno mai mostrati pubblicamente.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...

Per informazioni e preventivi clicca qui