Bifamiliare a Montecchio Maggiore: interni ed esterni

"Metti frettolosamente ogni cosa a posto quando arrivano degli ospiti.
Ma non sei tu l’ospite più importante della tua casa?"

_Giovanni Abrami_

23/10/2021

Due fratelli, una bifamiliare e tante finiture da scegliere! Alcuni materiali sono piaciuti ad entrambe le famiglie e questo ci ha permesso di tenere un filo conduttore tra le due abitazioni.

LE FINITURE DI UNA BIFAMILIARE

Ciao, sono Chiara Pellizzari e con questo racconto ti farò entrare in ben due abitazioni, una bifamiliare che ho curato in tutte le sue finiture e che sono davvero elettrizzata di poter finalmente condividere!

Con l'architetto Michele Stefenelli ci siamo trovati a dover fronteggiare le esigenze di due fratelli, due famiglie, con le rispettive idee e sogni per la loro nuova casa. Non è stato facile ed è stato un percorso molto lungo che però devo ammettere mi ha davvero spronato e la soddisfazione ora è grande.

Partiremo dall'esterno in comune per poi entrare prima in un'abitazione e successivamente nell'altra, andiamo!

 

Pavimento esterno in grandi lastre

Arriviamo e ci troviamo di fronte un vialetto d'ingresso che ci accompagna verso le due porte d'entrata di questa bifamiliare e per entrare nella prima casa camminiamo su piastrelle in gres porcellanato con trattamento antiscivolo per esterno.

Veniamo accompagnati verso l'entrata da delle grandi lastre nel formato 120x120 cm che hanno questo particolare effetto corten, una tonalità forte dalle molte sfumature e dai richiami industriali.
Dopo qualche passo arriviamo alla scala d'ingresso in cui abbiamo pensato di utilizzare la dimensione più grande della stessa piastrella, 120x240 cm, in modo da creare degli scalini monolitici che non abbiano nessuna fuga che rovinerebbe l'estetica e darebbe più difficoltà durante la pulizia.

Finito questo percorso esterno moderno ed innovativo, entriamo!

 

Pavimento esterno e scala in grandi lastre

Terrazza esterna pavimentata in gres da 2 cm

Una scala in gres, che ti descriverò meglio nei prossimi paragrafi, ci accompagna ad un grande terrazzo che questa coppia adora sfruttare per serate estive e giornate stesi al sole.

Qui è stata utilizzata una posa particolare, flottante, in cui il gres per esterno nel grande formato 40x80 cm appoggia su un supporto di piedini. Tra le varie finiture i clienti hanno scelto un gres effetto legno scuro dalle tonalità del grigio marrone per continuare quella sensazione di naturalezza che hanno sposato anche all'interno dell'abitazione.

Se vuoi maggiori dettagli su questo tipo di posa, clicca qui: Il pavimento sopraelevato


Che dire di più, la vista da qui è spettacolare e un po' di invidia per questo spazio esterno devo dire che è più che giustificata.

Terrazza esterna in gres galleggiante

Terrazza esterna in gres effetto legno

Entriamo nella prima bifamiliare e ci troviamo immersi nella zona giorno e di fronte alla cucina: è proprio da questa zona tecnica che apriamo la porta per passare in terrazza.

Anche la pavimentazione esterna doveva essere coerente con i temi scelti per gli interni dell'abitazione. La praticità e la resistenza del grès porcellanato certamente soddisfa i requisiti tecnici, ma occorreva ritrovare, anche all'esterno il calore del pavimento in legno. I clienti hanno optato, quindi, per abbinare un grès effetto legno dalle tonalità calde che va a creare una bellissima continuità tra interno ed esterno!

Vuoi vedere altri gres per esterno? Clicca qui: Gres per esterni

 

Ti faccio notare la scelta di riprendere anche in questo spazio esterno alcuni dettagli in corten, che ritroviamo nei frangisole e nelle fioriere, e che come puoi vedere dalle foto qui sotto si sposano benissimo con l'effetto del legno.

Terrazza esterna in gres effetto legno

Il pavimento in legno: l'elemento comune

Un elemento comune, un materiale che ha messo d'accordo le due famiglie, ed una finitura che ha risposto a tutte le esigenze.. sto parlando proprio di lui, il pavimento in legno!

Scelto da entrambi i fratelli, questo rovere naturale rusticone che abbraccia tutte le stanze della bifamiliare scalda gli ambienti con una colorazione sempre diversa a seconda delle luci e dell'arredamento.

Devo dire che la scelta della finitura della superficie di questo parquet è stata particolare, ora ti spiego perché. 

Devi sapere che mi piace informare i clienti delle caratteristiche dei materiali che andranno ad acquistare perchè saranno gli stessi che accompagneranno la loro vita quotidiana per molti anni e nello specifico per chi, come me, è innamorato del legno spiego sempre la differenza tra la verniciatura e l'oliatura di un pavimento in legno in modo che scelgano in maniera consapevole.
Solitamente proprio in questa fase in cui escono i pro e contro di una e dell'altra finitura la maggior parte delle persone che ho davanti scelgono la praticità della vernice alla delicatezza e naturalezza dell'oliatura, in questo caso invece erano entrambi molto convinti di voler apprezzare di più la colorazione del legno in natura ogni giorno davanti al loro occhi e sotto ai loro piedi.

Tieni conto che questa è una particolare finitura ad olio che prende il nome di oliatura UV, cosa significa?
Ogni tavola di questo parquet viene passata sotto a dei raggi ultravioletti che cristallizzano l'oliatura. Questo significa che visivamente abbiamo al sensazione di un legno spazzolato, profondo e naturale ma che in realtà ci da tutte le caratteristiche di un verniciato, quindi inassorbente e che non necessita di manutenzioni periodiche.

Ho chiesto alle donne di casa come si trovano con questo pavimento in termini di praticità, perché lo sappiamo che sono loro che più che l'estetica dei materiali si interessano alla semplicità di utilizzo e pulizia, e ti riporto qui le loro parole: 

Facile da pulire, pratico e che trasmette la colorazione naturale del legno. Aver optato per la finitura ad olio ci permette di trattarlo negli anni per riportarlo sempre al suo stato attuale ed è proprio vero che è semplice ripristinare i micrograffi superficiali con un po' di semplice olio di oliva.

Il pavimento in legno in zona giorno

Le scale in pietra

Altro materiale naturale che hanno sposato entrambi i fratelli e che hanno scelto per le scale che portano dalla zona giorno alla zona notte: una preziosa pietra di Brera nella finitura bianca opaca.

Scopri qui altri materiali naturali con cui realizzare la scala interna di casa: Scala in marmo


I segnapassi hanno la doppia funzione di illuminare il percorso tra i due piani e mettere in risalto le increspature della pietra naturale. Sono scalini imponenti e pesanti, realizzati dal nostro marmista dopo il sopralluogo del nostro tecnico e posati in opera con grande attenzione e precisione. I tagli e le giunzioni sono state eseguite a 45 gradi ed il battiscopa, composto da due pezzi distinte per ogni scalino, è stato tagliato in opera a misura per seguire l'andamento della scala.

Entrambe queste scale, essendo dei veri e propri pezzi di design, sono state lasciate a vista grazie ad un parapetto in vetro che crea un effetto teca, come se dall'altra parte ci fosse una vera e propria opera d'arte da osservare.

 

La scala in pietra

La scala in gres

Altra richiesta di uno dei fratelli con cui mi sono trovata subito d'accordo è stata quella di rivestire la seconda scala, che ci accompagna alla terrazza, in grandi lastre di gres porcellanato.

La praticità di questo materiale è imbattibile ed i grandi formati ci permettono di realizzare lo scalino come pezzo unico, anche se in questo caso essendo una scala non molto utilizzata e non a vista hanno scelto di investire sul materiale ma risparmiare sulla lavorazione e posa.

Di solito, infatti, le nostre scale in gres vengono realizzate in opera dai posatori che con mani esperte e attrezzatura professionale riescono a tagliare a 45 gradi le piastrelle ed unirle per avere un effetto monolite, come fosse un pezzo unico. In questo caso invece è stata scelta dai clienti la posa tradizionale, con profilo in acciaio a vista che collega tra loro l'alzata e la pedata.

Se sei curioso di vedere la differenza con le scale in gres ad effetto monolite, clicca qui: Scale in gres

Scala in gres

I bagni nella prima abitazione

Un bagno piccolo, curvo e prezioso

Un piccolo bagno in zona giorno da rendere pratico ed essenziale, ma ricorda che queste richieste non devono mai escludere materiali belli e di design.

Devo ammettere che è stato un caso particolare, in cui ci siamo trovati davanti ad una parete curva che ci ha influenzato sulla scelta della tipologia di rivestimento: di sicuro le piastrelle non erano una buona scelta in questo caso, quindi ho elencato le 3 proposte più adatte e i clienti hanno scelto tra la carta da parati, la resina oppure il mosaico.

Come vedi dal risultato qui sotto, hanno optato per delle piccole tessere di mosaico che grazie al supporto su rete si sono adattate benissimo alla forma insolita di questa parete!
Il colore verde pastello del rivestimento contrasta con la ceramica bianca dell'arredo minimale, composto da un WC sospeso ed un lavabo freestanding molto scenico. Il tutto rifinito da un grande specchio che la cliente, durante il servizio fotografico, mi ha ammesso che avrebbe preferito con il led integrati come predisposizione in fase di progetto.

Il tutto si sviluppa nelle pareti verticali con base orizzontale in legno di rovere, lo stesso materiale caldo e naturale che abbiamo posato in tutta l'abitazione.

Il bagno ospiti

Bagno elegante in zona notte

Saliamo in zona notte ed entriamo nel bagno dedicato alla coppia, un tripudio di eleganza!

Grandi lastre 120x240 ad effetto marmo bianco avvolgono la parete in cui alloggiano i sanitari ed una spaziosa doccia per poi specchiarsi nella parete di fronte che abbiamo scelto di realizzare in gres effetto resina dalla colorazione grigia, un richiamo perfetti alle venature del marmo.

Anche qui non abbiamo voluto lasciare il pavimento in legno fuori dalla porta, ma in questo bagno oltre che a pavimento è stato utilizzato questo materiale caldo e naturale anche per l'arredo: il mobile capiente è infatti realizzato interamente in legno grezzo. La composizione è stata rifinita con un catino in appoggio in ceramica dalle dimensioni generose e una rubinetteria a muro che ho consigliato anche a questi miei clienti perché la trovo molto più comoda e pratica per un lavabo ad appoggio.

Bagno in gres effetto marmo e resina

I bagni nella seconda abitazione

Bagno in grandi lastre decorate

Passiamo dalla camera matrimoniale dei nostri clienti per entrare nel loro bagno privato; con noi entra anche il pavimento in legno di rovere!

Ricordo che raggruppando le idee per questa stanza della casa e creando il moodboard con finiture e materiali mi avevano chiesto di rivestire almeno una parate con "Un effetto carta da parati, ma con un materiale che mi risulti più facile da pulire".
Ho consigliato ai miei clienti le grandi lastre decorate, piastrelle dal grande formato che mi sono accorta non essere ancora molto conosciute, perché volevano inserire una finitura particolare che rendesse unico il progetto del loro bagno padronale.

Se anche tu come loro non ne hai mai sentito parlare, guarda qui: Le grandi lastre decorate

Gli ho lasciato qualche giorno per sfogliarsi le grafiche disponibili per la stampa su gres porcellanato e con qualche mia dritta in termini di colori ed abbinamenti hanno scelto un disegno molto raffinato, un effetto vedo non vedo dal decoro damascato. La proposta, che è piaciuta molto, è stata quella di posare le piastrelle decorate nella parete frontale alla porta d'entrata, quella che fa da sfondo ai sanitari e alla doccia.

Bagno zona notte decorato

Il bagno dei ragazzi

Questo bagno della zona notte è dedicato ai ragazzi, pensato e progettato per avere il loro spazio privato!
Abbiamo voluto riprendere la stessa materia utilizzata nel bagno zona giorno per rivestire le pareti, ci piace dare coerenza ai materiali ritrovandoli più volte e utilizzandoli diversamente nella stessa abitazione. 

Qui si è voluto dare maggiore importanza allo spazio alla doccia: realizzata in nicchia occupa un'intera parete corta del bagno ed è stata chiusa da una porta scorrevole in vetro trasparente.

L'unico vero elemento di contrasto a queste pareti grigie dall'effetto pietra a spacco è la laccatura scelta per il mobile bagno: una tonalità the verde che è veramente bellissima ed insolita, un azzardo dei clienti che devo dire aver dato il risultato sperato.

Bagno con arredo colorato

Bagno zona giorno minimale

Il bagno della zona giorno, posizionato a sinistra della scala in marmo, è una stanza dalle dimensioni ridotte ma che abbiamo progettato in modo da renderla funzionale per l'utilizzo quotidiano dei proprietari della casa e per quello occasionale per gli ospiti che devono lavarsi le mani prima di sedere a tavola.

Abbiamo creato una scenografia combinando: luci con grandi lastre ad effetto pietra, colori scuri e caldi del gres con strisce a led dalla luce fredda, un arredamento semplice ed essenziale dal colore chiaro e neutro con pareti materiche che richiamano l'ardesia.

In questo spazio il legno a pavimento funge solo da base per delle pareti già abbastanza ricche.

Il bagno lavanderia

Grazie 🤩

Grazie all'architetto Michele Stefenelli con cui è nata una bella collaborazione che ha dato i suoi frutti anche nella realizzazione di questa bifamiliare. Grazie a questi due fratelli e alle loro famiglie per averci scelto come unico riferimento per pavimenti interni ed esterni, scale e bagni. Ci avete resi partecipativi e collaborativi nella realizzazione delle vostre case e per me è stato davvero un onore.

Grazie anche a te, che hai scelto di leggere questo racconto fino in fondo, spero di non averti annoiato!

Se sei pronto a progettare le nuove finiture di casa tua, puoi fissare il tuo appuntamento compilando il form qui sotto con giorno ed orario di tua preferenza.

Ci tengo a dirti già che la nostra è una piccola azienda, un team di arredatori, a cui piace trovare le giuste soluzioni e lavorare con materiali belli, ricercati e Made In Italy. Quindi no, non saremo economici perché diamo una serie di servizi che sono compresi nel prezzo finale.. tra cui consulenza, progetto, sopralluoghi.

Se pensi che facciamo al caso tuo e abiti (o verrai ad abitare) nelle province di Verona e Vicenza puoi venirci a trovare nei nostri negozi e progettare con noi il tuo esterno.

Eccoti gli indirizzi dei nostri negozi specializzati in pavimenti, rivestimenti, bagni e cucine:

FRATELLI PELLIZZARI spa
Bagni, Cucine e Superfici
VIA VIGNAGA, 31
36071 COSTO DI ARZIGNANO (Vicenza) 

[email protected]

Lavoriamo su appuntamento per poterci concentrare completamente su di te

FRATELLI PELLIZZARI  spa
Bagni, Cucine e Superfici
VIALE EUROPA, 2
36053 GAMBELLARA (Vicenza)

[email protected]

Lavoriamo su appuntamento per poterci concentrare completamente su di te

Fissa qui l'appuntamento per scegliere tutte le finiture della tua abitazione:

Per fissare un appuntamento in una delle nostre sedi a Gambellara o Costo di Arzignano, in provincia di Vicenza, compila il seguente modulo e ti ricontatteremo entro breve.

Dove vuoi fissare l'appuntamento?
Quando?
Mi interessa
Scegli i settori per i quali vuoi chiedere informazioni cliccando su quelli che ti interessano.
Puoi specificare i dettagli della tua richiesta scrivendoli qui sotto:
 
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing selezionando l’apposita voce. La compilazione del modulo è facoltativa. I dati indicati con un * sono obbligatori per poter effettuare la richiesta e sono necessari per stabilire il contatto richiesto.

RUOLO: Titolare, responsabile showroom, consulente e progettista di case complete
SEDE: Costo di Arzignano

ANNO DI ARRUOLAMENTO: 2000
MOTTO: La vera partita si gioca sulla realizzazione. È lì la sfida reale.

 

 

 

 

Lascia un tuo commento

I tuoi dati saranno mantenuti privati e non saranno mai mostrati pubblicamente.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...

  • Il grès effetto legno può essere utilizzato anche a rivestimento, per personalizzare e rendere suggestive le pareti del bagno o del living. Scopriamo come.

  • Una nuova abitazione curata nel dettaglio da Chiara e Maria: dai bagni alla cucina, dalle superfici agli arredi.

  • È stata la discoteca più conosciuta della provincia di Vicenza: alla fine degli anni '90 abbiamo fatto i pavimenti all'interno. Conserviamo poche immagini ed il ricordo, nostalgico, dei momenti trascorsi lì dentro a cercare la morosa (o il moroso, a seconda dei gusti).