Pietra di Prun per pavimenti esterni: un vialetto sull'erba

Due curve di pietra disegnano il giardino

08/12/2018

In questa realizzazione sono state posate delle pietre naturali per esterni, in particolare è stata scelta la pietra di Prun per un semplice ed elegante camminamento che attraversa il giardino. 

Vialetto pedonale in pietra della Lessinia in un giardino
Argomento Wiki
Pietra di Prun

Viale in pietra della Lessinia in un giardino

Stai pensando di realizzare un vialetto in giardino? vorresti disporre delle pietre sul terreno e farci crescere l'erba in mezzo? Se non vuoi cementare il tuo giardino ma semplicemente tracciare un percorso con delle pietre a secco ti consiglio di dare un occhiata a questo articolo e alla gallery in fondo. Avrai degli spunti ed un metodo per farlo. 

Pietre posate sull'erba

Nel giardino di questa abitazione è stato realizzato un vialetto esterno elegante, moderno e che si sposa (o meglio si sposerà, quando sarà ultimato il giardino e crescerà l'erba) con la natura. 
La proposta nasce come alternativa rispetto a soluzioni più abituali, quali le piastrelle in ceramica incollate o materiali naturali cementati e stuccati.
Il desiderio del cliente era quello di evitare questi tipi di pavimentazione per avere dei percorsi che rispettassero il giardino, che permettessero di attraversarlo ma senza "inquinarlo". 
Già da subito il cliente esprime proprio questo obiettivo: "più erba e meno cemento". 

Quali svantaggi di un percorso sull'erba?

Come sempre facciamo spieghiamo al cliente gli inconvenienti di questa idea. È un modo per analizzare bene la soluzione in modo che non vi siano poi ripensamenti, false attese e, quindi, insoddisfazioni.
Come ogni cosa anche questo tipo di ipotesi presenta alcuni svantaggi:
► le pietre semplicemente appoggiate sul terreno si muovono, sprofondano con il tempo.
► Inoltre toccherà sopportare una certa scomodità nell'attraversare il vialetto: dobbiamo rallentare e concentrarci nella camminata per non mettere il piede tra le due lastre ed inciampare.
► Anche percorrere il vialetto con un passeggino o in sedia a rotelle diventa più complesso. 
► Tagliare l'erba tra una lastra e l'altra non sarà semplicissimo.

Spiego tutte queste cose al nostro cliente che ci riflette e poi mi risponde: "stai tranquillo, non ti chiamerò a tagliarmi l'erba! e poi, mi sta bene, anzi mi piace, che una persona rallenti quando percorre il mio giardino, siamo tutti troppo di fretta."
Gli rispondo: "Ok allora diamo vita al vialetto zen!"

Qui si vendono pavimenti e si fa anche filosofia, ragazzi. 

Quale pietra per un percorso sull'erba?

Decisa l'impostazione passiamo alla scelta dei materiali.
Le possibilità sono molte:
► il grès di alto spessore, 2 cm. viene scartato subito dal cliente che per il suo "percorso zen" vuole pietre naturali
► la quarzite del tibet viene scartata perché i colori non sono abbastanza chiari: il cliente preferisce un contrasto netto con i colori del giardino.
► tra le pietre di colore chiaro vediamo il trani e la pietra di prun. Spiego come quest'ultima sia estratta nelle nostre colline della Lessinia, come sia da centinaia di anni utilizzata nelle pavimentazioni del Veneto. 
Il cliente ha deciso, per la sua pavimentazione utilizzeremo delle piastre in pietra nel formato 50x100 centimetri con uno spessore di 5 cm. per realizzare un camminamento sinuoso in pietra di Prun in mezzo all'erba.

La posa della pietra a secco 

L'elevato spessore di questa Pietra, che proviene dalla Lessinia, è dovuto alla scelta di realizzare una posa del materiale a secco. Ovviamente la pietra non verrà posata direttamente sulla terra ma dovrà essere preparato un fondo. 
Si dovrà rimuovere lo strato superficiale del giardino per una decina di centimetri, quindi stendere un tessuto-non-tessuto al di sopra del quale verrà distribuito uno strato di 4 centimetri di risetta (pietrisco macinato e vagliato delle dimensioni di un chicco di riso).
Lo strato di risetta sarà l'allettamento su cui posizionare le lastre in pietra. 

Grazie!

Grazie a te per aver letto questo articolo, al cliente per le pillole di filosofia e ai colleghi Sergio e Antonio che, come sempre, realizzano i miei progetti ed i desideri dei clienti. 

Se abiti a Verona o a Vicenza e vuoi realizzare un percorso nel tuo giardino, clicca qui sotto su "fissa un appuntamento" e vieni a trovarci, senza impegno. Proveremo a disegnare e a realizzare assieme il tuo pavimento esterno. 
Se, invece, abiti in altre zone d'Italia mi spiace ma non riesco ad aiutarti: preferiamo lavorare qui in zona per riuscire a dare un livello di qualità e di assistenza elevato. 
 

Camminamento esterno in pietra di Prun

progettista esterni ed interni case a Vicenza Andrea Ferrari Fratelli Pellizzari

Specializzazione: Pavimentazioni interne in ceramica, legno, veneziana ed esterne in porfido, pietra, autobloccanti

 

Lascia un tuo commento

I tuoi dati saranno mantenuti privati e non saranno mai mostrati pubblicamente.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...

  • Foto di un miscelatore ad appoggio su mensola

    Forme sempre più avveniristiche, linee armoni­che ed estremamente eleganti, colori che si into­nano perfettamente all’ambiente circostante. Stiamo parlando dei rubinetti che da indi­spensabili accessori della vita familiare sono divenuti un vero e proprio elemento di arredo da scegliere con estrema cura sia dal punto di vista puramente estetico, sia sotto il profilo della qualità e affidabilità del prodotto.

  • Kerakoll

    21 Febbraio

    Kerakoll

    17,00 - 19,00

  • Bidet nella storia negozio sanitari di Vicenza Pellizzari

    Il bidet ha dei trascorsi tribolati: guardato con diffidenza in passato, quando era usato solo nei bordelli, boicottato nei paesi anglosassoni, minacciato dai wc ipertecnologici odierni e dalle esigenze di spazio nei bagni da ristrutturare... È destinato a finire nei musei della ceramica?