Parquet spina pesce multicolor

"Luce e colori sono energia.
Vengono percepite non solo dalla nostra vista,
ma anche dal nostro fisico.
Ed influiscono sul nostro benessere
"

(Arch. Federica Rigon)

 

03/01/2018 - 17:30

Una scelta "coraggiosa" che ha premiato la proprietaria di questa bellissima casa. Il pavimento in legno di molti colori posato a spina pesce ed abbinato con un mosaico nel bagno creano un ambiente dinamico, frizzante, giovane in questa casa a Vicenza

Argomento Wiki
Mosaico

Un parquet multicolor posato a spina pesce

Incontriamo la proprietaria di questa abitazione e l'architetto Federica Rigon nello show room di Gambellara e dopo aver condiviso con noi le scelte di ristrutturazione (ottime!) che hanno permesso una riorganizzazione dei locali nella loro casa di Vicenza, ci chiedono di vedere alcune tipologie di pavimenti in legno. Da questo primo incontro nasceranno le idee che vedrete, realizzate, al termine dell'articolo.
Buona lettura!

 

La scelta del pavimento in legno

La carrellata di parquet passa dal considerare legni sbiancati, molto moderni, ad effetti vintage, a legni eleganti... ma non riusciamo a trovare il prodotto che faccia scattare l'amore. "Ci vorrebbe qualcosa di più nuovo, di più grintoso" ci chiede la committente.

Passiamo a valutare delle tonalità grigio-tortora, che risultano essere più in linea con le aspettative di cliente ed architetto. L'idea di utilizzare vari colori combinati tra di loro viene all'Architetto che ci chiede se è realizzabile.
"Certamente: abbiamo l'azienda giusta per questo!"
Esaminiamo due o tre combinazioni di colori fino a scegliere quella con i toni che virano da sabbia al tortora. Tra di loro si combinano perfettamente ed anche l'accostamento agli arredi che verranno utilizzati per la casa sembra funzionare!
Ci siamo: la cliente non vuole vedere altre soluzioni. È scattata la scintilla. 

Dettaglio pavimento in parquet multicolor spina pesce

 

Nasce il progetto

Scelta la combinazione di colori si tratta di progettare gli ambienti e decidere come posarli.
L'architetto suggerisce la posa a spina pesce. 

Dall'idea al progetto il passo è breve: qualche giorno dopo l'architetto ci chiama per dirci che il progetto è piaciuto ai proprietari della casa. A questo punto è necessario un secondo incontro per valutare il preventivo di questo listoncino larghezza 70 nelle varie colorazioni scelte, comprensivo di posa in opera.

 

Mosaico e legno nel bagno

La ristrutturazione prevedeva anche la realizzazione di un nuovo bagno al posto della vecchia lavanderia per il quale l'architetto identifica un mosaico i cui colori si sposano a meraviglia con il parquet: "sembrano fatti l'uno per l'altra!". Scegliamo assieme i vari elementi di arredo e l'architetto inserisce anche questi nel progetto. Stavolta partecipa anche la giovane figlia della proprietaria, anche lei entusiasta delle scelte e dell'aspetto che sta assumendo il restyling di casa. Come nelle stanze del resto della zona notte, il pavimento in bagno è in listelli di rovere nelle tonalità naturali e del grigio, posati a spina di pesce.

Ora abbiamo il quadro definitivo dei lavori da fare ed abbiamo fornito ai clienti anche il costo che dovranno sostenere: non rimane che aspettare il parere del "grande capo" ovvero del marito.

 

I lavori di posa 


Mamma e figlia sono convincenti ed ottengono il parere favorevole del capofamiglia che approva il progetto dell'Architetto ed il nostro preventivo, una volta soddisfatta la richiesta di un piccolo sconto.
Bene: i lavori possono partire.

A dire il vero non si parte benissimo: ci sono degli intoppi iniziali dovuti a delle incomprensioni con il produttore sul formato del legno. Dopo una "falsa partenza" e le dovute scuse al cliente, si riparte, stavolta sul serio, e si completano i lavori.
Il risultato lo vediamo nelle foto qui di seguito: il pavimento si distende su tutta la superficie, entra nelle varie stanze con un gioco di colori ed un movimento che rende viva la casa. 

Il bagno è straordinario: la decorazione floreale sulla vasca, realizzata con un mosaico bisazza, illumina il bagno. Un sapiente gioco di spazi e l'utilizzo di Led colorati, completa l'opera. Si vede il tocco del progettista. 
Bravi i clienti e bravissima Federica! 


Credits 

Arch. Federica Rigon
Via Campo Marzio, 21/22
Arzignano (VI)
Sito web


Torna alla pagina: "Il parquet"

 


 

Intervista all'Architetto

Gentile Architetto Rigon, a che cosa si ispira quando sceglie un pavimento per la casa di un suo cliente, quali sono i fattori che considera importanti e quali secondari?

"La scelta della pavimentazione parte sempre dal tipo di abitazione che il cliente desidera realizzare: comoda, pratica, elegante, alla moda. Ogni persona fa rispecchiare nella casa personalità ed esigenze: la pavimentazione, proprio perché ricopre una superficie molto ampia, dà precise indicazioni di ciò che si vuole realizzare. Importante per il progettista è conoscere i materiali e le novità da proporre per riuscire a soddisfare al meglio i desideri della committenza. Fattori secondari, a mio avviso, non ce ne sono: una buona realizzazione si fonda nel non dare per scontato nessun elemento."
 

Il pavimento scelto per questa abitazione è davvero originale ed il risultato è meraviglioso. Molti nostri clienti temono il legno a pavimento per la sua vulnerabilità ai graffi e alle ammaccature. Lei che ne dice?

"Quando un cliente mi espone le perplessità sul legno cerco di tranquillizzarlo, perché i legni in commercio, soprattutto se prefiniti, hanno buone resistenze agli incidenti domestici, certo che la perfezione non c’è! La perfezione non c’è in natura! In natura c’è diversità, fantasia, calore: queste sono le caratteristiche da ricercare quando si sceglie un pavimento in legno. Se poi tutte queste qualità devono fare i conti con una certa delicatezza superficiale, si deve tener presente che anche questa è una delle caratteristiche che fanno del legno un materiale speciale e sempre vivo, mai uguale nel tempo!"
 

Il decoro floreale Bisazza nel bagno si combina magicamente con le geometrie del pavimento: è soddisfatta del risultato? come è nata questa idea?

"Il filo conduttore tra le geometrie del pavimento e il floreale del mosaico è stato il colore: un particolare tono di grigio-verde. Un filo colorato che lega visivamente i vari elementi del bagno creando qualcosa di particolare che ha soddisfatto tutti. L’idea è partita proprio dal voler trovare un rivestimento che dialogasse con questo pavimento molto particolare ma che nello stesso tempo ne addolcisse lo schema rigido, e cosa di meglio se non un tema floreale? Di grandi fiori grigio-verdi! In questa fase il dialogo con la cliente è stato fondamentale: lei cercava qualcosa di femminile ed elegante e l’ha trovato in questi bellissimi fiori in mosaico!"
 

Oltre alle intuizioni progettuali servono poi persone in grado di realizzare le idee… questo cantiere non deve essere stato facile. Quali sono le difficoltà che ha incontrato?

"Premetto che al momento della realizzazione di un progetto, in fase di cantiere, ci si scontra sempre con degli imprevisti, in questo caso il momento più complesso si è verificato con la consegna del legno, come già anticipato nell’articolo, ma forse ciò che ha creato maggior difficoltà è che ci si trovasse a ridosso delle ferie estive. Una volta scelte le manovalanze affidabili e che svolgessero bene il loro lavoro, l’impegno maggiore in fase esecutiva è stato quello di organizzare al meglio la programmazione dei lavori in modo da consegnare al più presto la casa al cliente."

 

Specializzazione: Michele è uno dei quattro fratelli Pellizzari, ha una fortissima passione per la storia e l'architettura: è il nostro "Professore"

Michele è nato e vissuto ad Arzignano. Fin da piccolo (ci racconta la mamma) ha sempre amato leggere, più che giocare.

Lascia un tuo commento

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...