Isolanti

07/21/2021 - 16:17
Argomento Wiki
Edilizia

Gli isolanti si distinguono in varie tipologie di prodotti a sconda della natura del materiale impiegato. Per le loro caratteristiche molti prodotti hanno proprietà isolanti sia termiche che acustiche.

I pannelli di materiale sintetico sono in genere rigidi e possono avere i bordi profilati per un migliore incastro tra loro. Quelli in poliuretano possono avere le facce rivestite con fogli di cartonfeltro, bitumata o alluminata.

I materassini (ad esempio quelli sottopavimento) possono essere anch'essi rivestiti con fogli di carta, mentre i feltri sono trapuntati o fissati ad un supporto a rete sottile.

I pannelli di fibre sono ottenuti da un impasto del materiale di base (legno, vetro, roccia) con leganti di varia natura (cemento, resine etc).

Isolanti minerali, vegetali o sintetici?

I prodotti isolanti si possono classificare in base alla natura del materiale.

I materiali minerali sono:

  • fibra di vetro
  • lana di roccia
  • vetro cellulare espanso
  • perlite espansa
  • vermiculite espansa
  • argilla espansa

Gli isolanti vegetali sono:

Infine gli isolanti sintetici:

  • polistirolo o polistirene espanso (EPS)
  • poliuretano espanso
  • polivinilcloruro espanso o PVC
  • schiume di resine fenoliche espanse (PF)
  • polietilene espanso (PE)
  • resine ureiche espanse (UF)

Isolanti a celle aperte o chiuse?

I materiali isolanti si possono anche classificare in isolanti a celle aperte, quando la massa di cui sono costituiti è formata da pori o celle comunicanti tra loro. Mentre si diranno "a celle chiuse" i materiali isolanti in cui le celle non sono comunicanti. In generale tutti i materiali espansi di origine sintetica rientrano nella categoria a celle chiuse.

Dimensioni degli isolanti

I materiali isolanti per edilizia si presentano in differenti configurazioni morfologiche:

  • pannelli piani rigidi e semi-rigidi
  • materassini flessibili
  • in forma granulare, cioè di piccole sfere irregolari
  • in forma di schiuma che viene proiettata allo stato fluido ed indurisce al contatto con l'aria
  • in forma di fibre sfuse

Gli isolanti "espansi"

Questi isolanti sono caratterizzati da un sistema di produzione che prevede la loro frantumazione e la successiva espansione provocata dalle alte temperature. Esempi di isolanti espansi sono quelli ottenuti da rocce vulcaniche (perlite espansa) ma anche l'argilla espansa (ottenuta da argilla e da scisti argillosi) oppure il vetro cellulare espanso, ottenuto da silicati.

Gli isolanti "in fibra"

Gli isolanti in fibra sono costituiti da fusione della materia prima e successiva filatura con vari sistemi.
Esempi di isolanti in fibra sono:

  • rocce naturali, con cui si produce la lana di roccia
  • vetro comune, con cui si produce la lana di vetro o fibra di vetro

Gli isolanti vegetali

Nel caso degli isolanti vegetali il sughero viene ricavato dalla corteccia della quercia da sughero, mentre il legno viene ricavato principalmente dagli alberi di abete.
Il processo produttivo dei pannelli di sughero prevede una espansione delle particelle di sughero, la formazione di blocchi ed il successivo taglio di pannelli dai blocchi. Ma il sughero può essere utilizzato anche in granuli, ad esempio nel sottotetto.

Caratteristiche dei materiali isolanti

I requisiti dei materiali isolanti che vanno verificati sono fondamentalmente questi:

  • la conduttività termica
  • la permeabilità all'acqua
  • l'assorbimento d'acqua
  • la resistenza agli agenti chimici e biologici
  • la resistenza meccanica
  • il comportamento al fuoco
  • la resistenza agli sbalzi termici

La caratteristica principale degli isolanti termici è la conduttività termica che dipende principalmente dalla massa volumica apparente (densità) del materiale ma anche dal contenuto di umidità che si verifica in condizioni di esercizio.

In generale si può osservare che quanto minori sono la permeabilità e l'assorbimento d'acqua, tanto maggiore è la garanzia che il materiale mantenga inalterate nel tempo le sue proprietà di isolamento termico.
Inoltre all'aumentare della densità del materiale aumenta anche la resistenza a compressione dell'elemento isolante.
Per i principali tipi di isolanti le norme tecniche prescrivono i valori caratteristici minimi relativi ai requisiti dimensionali (in termini di tolleranze sulle dimensioni nominali dell'elemento) e ai requisiti fisici in funzione delle densità del materiale.

Impieghi dei materiali isolanti

Le situazioni di impiego degli isolanti termici in una abitazione si suddividono principalmente in 5 casi:

I materiali a struttura alveolare (fibre di vetro, lana di roccia, sughero, fibre di legno) hanno anche ottime caratteristiche acustiche e pertanto vengono impiegati per realizzare il cappotto termico o come intercapedine nelle pareti perimetrali o nei controsoffitti interni.

Gli isolanti costituiti da pannelli piani si applicano generalmente su strati di supporto rigido: piani verticali o inclinati, con fissaggio meccanico (tasselli) o chimico (collanti) per evitare lo scivolamento, mentre su piani orizzontali il fissaggio non è necessario.

Il mercato degli isolanti

In linea di massima la maggior quaota di mercato degli isolanti è detenuta dai materiali sintetici, in particolare i pannelli di poliuretano e di polistirene la fanno da padroni. Anche se ultimamente, grazie anche alle agevolazioni sugli interventi di isolamento, si stanno diffondendo le fibre minerali.

 

 

Lascia un tuo commento

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...