Canne fumarie

Il migliore amico dell’uomo è il cane,
ma anche il termosifone non scherza.


(istintomaximo, Twitter)

25/10/2018

Svolgono un ruolo fondamentale per il funzionamento e la sicurezza degli impianti di riscaldamento, vediamone caratteristiche e tipologie in questo articolo di approfondimento.

canne fumarie caratteristiche
Argomento Wiki
Idraulica

Le canne fumarie, o condotti di evacuazione fumi

Le tipologie dei condotti destinati all’evacuazione dei prodotti della combustione degli impianti termici sono molteplici. Così come sono molteplici le situazioni che ci troviamo ad affrontare nelle varie case di Vicenza e Verona in cui sono state installate le nostre canne fumarie.

 

Quali sono le caratteristiche di una canna fumaria?

Le caratteristiche che accumunano le varie opzioni sono: temperatura di esercizio, resistenza alla corrosione, funzionamento ad umido o a secco, classe di tenuta alle pressioni, materiale utilizzato e distanza dai materiali combustibili.
 

Quali i componenti essenziali del condotto fumi?

Un camino standard è così strutturato:
► alla base è presente un elemento (tipicamente un tappo dotato di apposito scolo) che permette lo scarico delle condense acide e delle acque meteoriche;
► proseguendo verticalmente, è presente un elemento di ispezione, utilizzato solitamente in fase di manutenzione e pulizia dei condotti;
► al di sopra dell’ispezione, tramite un componente a T, ha sede l’allacciamento tra camino e canale da fumo, ovvero il tratto orizzontale di condotto che collega il generatore di calore al tratto verticale del camino;
► oltre l’allacciamento, il camino prosegue nel proprio andamento verticale fino all’uscita a tetto.

Al di là dei singoli componenti, un camino o una canna fumaria sono delle macchine termiche complesse, che si configurano come una parte attiva dell’impianto di riscaldamento.

 

Di che condotto ho bisogno?

La scelta dei materiali e le dimensioni del condotto dipendono da più fattori, tra cui figurano:
► il tipo di generatore di calore,
► la potenza termica di quest’ultimo e
► l’altezza utile del tratto verticale della canna fumaria.


Monoparete o doppia parete?

Innanzitutto bisogna effettuare una distinzione tra condotti monoparete e camini doppiaparete, aventi una parete interna ed una esterna, tra le quali è presente uno spessore di materiale isolante.

► I condotti monoparete sono utilizzati prevalentemente quando la variazione di temperatura tra le pareti interna ed esterna del condotto è limitata: questo avviene solitamente nei canali da fumo (i segmenti orizzontali che collegano il generatore di calore al tratto verticale del condotto) e nel caso di sistemi intubati, quindi in presenza di cavedi o asole tecniche (condotto dentro il muro).

► Quando invece è necessario isolare termicamente i condotti per assicurare il funzionamento in depressione del sistema fumario, si usano in tal caso i prodotti doppiaparete, che assicurano una dispersione minore del calore dei prodotti della combustione, che altrimenti condurrebbe ad una perdita del tiraggio ed alla formazione di condensa acida nella parte interna del condotto.

 

Quali canne fumarie adottare? 

La scelta del tipo di canna fumaria dipende da molteplici fattori, tra cui
► il modello dell’impianto termico e
► la sua potenzialità
che condizionano la dimensione del camino stesso.

 

Esterne o interne?

Una prima distinzione deve essere fatta tra le canne fumarie da collocare nello spessore della muratura, che richiedono opere complementari da eseguire in cantiere per ottenere un manufatto a norma, a quelle pronte all’uso già coibentate e rivestite da montare all’esterno delle pareti perimetrali dell’edificio. 

In ogni caso va detto che più lungo è il condotto di evacuazione, quindi maggiore è il percorso dei fumi, migliori devono essere le qualità isolanti del materiale coibente che circonda il camino, per evitare la caduta di temperatura che andrebbe ad ostacolare il tiraggio normale con il rischio della formazione di condense acide lungo le parti interne del tubo, che possono provocare macchie, corrosioni o perdite di tenuta.

 

I materiali più utilizzati: inox, carbonio e Pps.

I materiali scelti per la costruzione di un condotto evacuazione fumi devono assicurare un funzionamento in sicurezza che dia garanzie di continuità nel tempo. I classici vani in muratura, che convogliavano all’esterno i fumi quando nelle case ci si scaldava grazie ai caminetti, hanno lasciato spazio nel tempo a camini, canne fumarie e sistemi intubati che trovano oggi impiego con una moltitudine di configurazioni a seconda dell’impianto.

I condotti più utilizzati oggi nell’espulsione dei prodotti della combustione sono prodotti in acciaio inox AISI 316 o AISI 304, in acciaio al carbonio verniciato o vetroporcellanato ed in polipropilene autoestinguente.

 

Tre prodotti notevoli per canne fumarie

Il nostro fornitore di riferimento per le canne fumarie in acciaio è la Polymaxacciai che propone tre soluzioni notevoli.

►La prima, per i camini in doppiaparete è Eurostar DPI 25, con una parete interna in acciaio inox AISI 316, una parete esterna in acciaio inox AISI 304, ed un’intercapedine isolante costituita da lana minerale ad alta densità con fibre orientate. Eurostar DI 25 è ideale per installazioni esterne, ma permette di ottimizzare il funzionamento del camino, e quindi di migliorare il rendimento dell’impianto termico, anche quando è installato nei cavedi.

CANNA FUMARIA

 

 

►La seconda linea di canne fumarie è pensata per le caldaie a condensazione, che sappiamo generare dei fumi a basse temperature. In questo caso il camino può possedere una modesta classe di temperatura, ma deve tuttavia soddisfare l’esigenza di un’elevata resistenza alla corrosione: è per questo che si utilizza come materiale il polipropilene autoestinguente, indicato con la sigla Pps.
Questo materiale è presente sia nel monoparete sia nelle serie "Plastikair in” e Plastikair “out”: due canne fumarie a doppiaparete che si configurano come polipropilene protetto, in quanto il tubo in Pps costituisce la parete interna mentre la parete esterna è costruita in acciaio inox; l’intercapedine è invece costituita da un volume d’aria. Nel dettaglio, Plastikair “in” (vedi foto)

PLASTIKAIR CONDOTTO FUMI

deve essere impiegato nella prima parte del sistema fumario, ovvero il canale da fumo orizzontale, mentre per il tratto verticale, anche esternamente, deve essere utilizzata la serie Plastikair “out”.

 

 

►Il terzo articolo supera l’obbligo normativo di distanziare i condotti in doppiaparete di 70mm (500mm per i condotti in monoparete) dai materiali combustibili. Grazie a GZero Passepartout, un accessorio nato per contrastare in maniera efficace il fenomeno degli incendi nelle case in legno, il problema non esiste più.

GzeroPasspartout

Polymaxacciai propone questa serie di prodotti che consente l’attraversamento, se in abbinamento con Eurostar DI  25, delle pareti in materiale combustibile in tutta sicurezza, dando inoltre la possibilità di accostare direttamente il sistema fumario alla parete, senza dover ritagliare alcuno spazio da lasciare vuoto.

 


Continua con: "Come si costruisce correttamente un comignolo" >>

 


 

Canne fumarie della Polymaxacciai

materiale idraulico Vicenza Fratelli Pellizzari a Gambellara Diego Caldara

Specializzazione: Responsabile settore Idraulica


Da 20 anni Diego, nato ad Arzignano e residente a Schio (Vicenza), dirige il settore idraulica della Fratelli Pellizzari.

Lascia un tuo commento

I tuoi dati saranno mantenuti privati e non saranno mai mostrati pubblicamente.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...

  • carta da parati floreale vicenza

    Texture geometriche, fantasie floreali macramè, paesaggi onirici, rispecchiano le vostre emozioni i vostri sogni e ricordi assumendo un ruolo importante nel farvi sentire a proprio agio nella vostra abitazione e diventando a tutti gli effetti complemento d’arredo.

  • Pavimento esterno in bamboo
  • camino  gas Edilkamin

    Edilkamin propone una nuova linea di caminetti alimentati a metano o gpl che combinano il design con l’emozione della fiamma viva che potrai trovare nella sede di Gambellara.

  • piastrelle Casalgrande Padana collezione Resina a Vicenza

    Accenti di luce, segni che rievocano la spatolatura, guizzi di colore immersi in una omogeneità di toni neutri che rimandano alla continuità della resina. Una collezione in grès porcellanato che supera la modularità della piastrella per ampliare le potenzialità della ceramica e dare vita a pavimenti contemporanei e originali.