Bioarchitettura

Bioarchitettura

La bioarchitettura è un indirizzo progettuale che tende al miglior sfruttamento delle risorse naturali e all'utilizzo di materiali ecologici, in una prospettiva di rispetto dell'ambiente e di risparmio energetico. Si tratta di una corrente nuova ma che sta cambiando il modo di costruire e di concepire le nostre case.

Ad esempio la bioarchitettura suggerisce di utilizzare fonti rinnovabili per ottenere il confortevole e buon funzionamento dell'edificio e, nel contempo, di lavorare sull'involucro dell'edificio per ridurre la dipendenza dall'impiantistica. Gli edifici progettati secondo queste indicazioni hanno un ridotto consumo energetico rispetto agli edifici tradizionali, seppure il costo iniziale, per la messa in opera, sia maggiore.

La bioarchitettura spinge per l'utilizzo dell'energia solare sia per l'illuminazione che per il riscaldamento dell'acqua sanitaria o per la produzione di energia. 

Molti sono i suggerimenti in termini di orientamento dell'edificio, di schermatura solare, di utilizzo di materiali biologici, riciclati e riciclabili, il recupero delle acque piovane. 

La bioarchitettura ci da anche indicazioni su forme e volumi dell'edificio che non deve essere in contrasto con l'ambiente circostante bensì integrarsi armoniosamente. 

Approfondimenti

  • É duttile, maneggevole, estremamente efficace nelle opere di isolamento termico, possiede doti di assorbimento acustico e per di più è tutto naturale.

  • Il tetto in legno piace particolarmente nelle abitazioni, richiama la tradizione costruttiva più classica nel mondo occidentale, sia per la struttura che per gli elementi di finitura. Anche nelle ristrutturazioni e nei contesti storici questo tipo di tetto si adatta molto bene a differenti stili di arredamento. 

  • La calce è stata abbandonata, negli ultimi 50 anni, a favore del cemento che garantisce una più facile lavorabilità. Ma ora sta ritornando protagonista degli intonaci, richiesta per una serie di caratteristiche, prima fra tutte il comportamento igroscopico. 

  • Alla Fratelli Pellizzari siamo dotati di macchina termografica, dispositivo che ci consentirà di offrire una veloce risposta sullo stato di salute dei vostri edifici e sulle problematiche su cui agire.

  • Negli immobili costruiti fino a 20 anni fa gli spifferi provvedevano abbondantemente (fin troppo!) al ricambio dell'aria interna degli edifici. L'avvento della nuova edilizia ha visto pareti ed infissi sempre più isolanti. Gli spifferi sono stati eliminati ma si deve intervenire anche per gestire opportunamente il ricambio dell'aria per evitare condensa, muffa e batteri.