Quale piatto doccia?

Prezzi, vantaggi e svantaggi

11/06/2019 - 19:18

Stai decidendo quale piatto doccia utilizzare? Ti stai informando sulla differenza di prezzi e materiali? Questa piccola guida alla scelta fa proprio al caso tuo.

Argomento Wiki
Piatto doccia Bagno

Piatto doccia: quale materiale?

Se devi fare o rifare un bagno sicuramente ti troverai alle prese con molte decisioni da prendere, tra queste anche quella di quale sia il materiale migliore per il piatto doccia.

In questo articolo proviamo a darti – seppure in sintesi – delle risposte analizzando vantaggi e svantaggi dei vari materiali.  E dato che nel nostro negozio trovi tutti i tipi di piatto doccia crediamo di poterlo fare in modo abbastanza imparziale.

Ecco le tipologie:


Iniziamo quindi il confronto, partendo dal materiale più diffuso: la ceramica!​​

Piatto doccia in ceramica
 

piatto doccia ceramica

 

“Si intende per ceramica qualsiasi oggetto, prodotto artificialmente dall’uomo, composto con materie prime inorganiche, non metalliche, foggiate a temperatura ambiente e consolidate a caldo.”

[ M. Korach ]

 

VANTAGGI DEL PIATTO DOCCIA IN CERAMICA

  • SPESSORE: I piatti doccia in ceramica si sono messi al passo con i tempi grazie ad un ringiovanimento delle linee e degli spessori molto ridotti rispetto al passato, anche se lo spessore rimane più elevato rispetto ad altri materiali.  
     

  • COLORE: Alcune aziende propongono piatti doccia in ceramica colorati e rivestiti da smalti che conferiscono alla superficie una forte resistenza allo scivolamento;
     

  • PULIZIA: Sono facili da detergere e supportano gli acidi e i detergenti abrasivi;
     
  • DURATA: La colorazione rimane inalterata nel tempo;
     
  • COSTO: Basso - piatti doccia economici.

 

SVANTAGGI DEL PIATTO DOCCIA IN CERAMICA:

  • ESTETICA: Nonostante il miglioramento nel design, la maggior parte dei piatti in ceramica rimane esteticamente meno invitante rispetto ai piatti in resina o in altro materiale;
     

  • SUPERFICIE: Sono freddi al tatto e la superficie è piuttosto scivolosa, specie se confrontata con piatti a superficie ruvida;
     

  • FRAGILITÁ: Nel corso degli anni, un piatto in ceramica a causa della caduta di oggetti o di assestamenti del terreno sottostante potrebbe essere soggetto a crepe che ne condizionano sia l’usabilità che l’impermeabilità;

     
  • MANUTENZIONE: Il piatto doccia in ceramica, se si rompe, non è ripristinabile. 


Piatto doccia in ceramica: prezzi ed info utili

MISURE: Le misure sono standard, si parte da una misura minima 70x70 cm fino a quasi 200 cm di lunghezza (solo poche aziende realizzano dei tagli a misura).

le misure standard di un piatto doccia in ceramica
 

POSA: Il piatto doccia in ceramica generalmente viene installato prima della posa del pavimento, per questo occorre fornirlo all’idraulico al momento della stesura dei massetti. Ma può essere installato anche sopra pavimento.

 

PREZZO: Basso: un piatto doccia in ceramica di dimensioni standard - 80x100 - completo di piletta ha un costo di circa 190 euro + IVA

 

PULIZIA: È sufficiente un regolare lavaggio con acqua e un detergente (gel, crema o spray) a base di candeggina, utilizzando una spugna morbida, per eliminare residui di sapone e prevenire la formazione di calcare.

Piatti doccia in ceramica: forme e dimensioni

Piatto doccia in resina

piatto doccia in resina negozio bagno a Vicenza

 

VANTAGGI DEL PIATTO DOCCIA IN RESINA:

  • Questo tipo di piatto è composto da resina unita a minerali naturali che ne conferisce un aspetto accattivante sia dal profilo estetico che al tatto;
     
  • Si possono ottenere finiture diverse: si parte dal classico piatto liscio all’effetto pietra, ardesia, pelle, cemento spazzolato e altri ancora in base alle proposte delle varie aziende;
     
  • Si possono scegliere piatti doccia di vari colori dipinti a tutta massa: ogni modello, oltre al bianco, ha una gamma standard di 4/5 colori ampliata dalla possibilità di scegliere una tinta RAL;
     
  • Hanno uno spessore di 3/4 cm e possono essere provvisti o meno di bordo perimetrale rialzato;
     
  • La maggior parte dei piatti in resina possono contare su un trattamento antiscivolo che ne garantisce la massima aderenza e totale sicurezza;
     
  • Essendo un impasto i graffi prodotti nel tempo possono essere ripristinati facilmente (anche sui piatti colorati) tramite kit di riparazione richiedibile all’acquisto del piatto;
     
  • È un materiale caldo al tatto.

 
 

SVANTAGGI DEL PIATTO DOCCIA IN RESINA:

  • Se il piatto è sprovvisto di un film protettivo in Gelcoat (resina poliestere), tenderà ad essere più vulnerabile alle macchie e all’azione di sostanze aggressive con una conseguente variazione di colore nel tempo.
     
  • È più costoso rispetto alla ceramica e all’acrilico;  

 

Piatto doccia in resina: prezzi ed info tecniche

MISURE: I piatti doccia in resina possono essere tagliati in lunghezza e larghezza o si possono realizzare scansi per adattarsi a vincoli di spazio, come ad esempio una colonna
 

POSA: Può essere installato sopra pavimento o a filo dello stesso
 

PREZZO: Medio: un piatto doccia in resina di dimensioni standard - 80x100 - completo di piletta (colori standard) ha un costo di circa 290 euro + IVA
Se invece lo si vuole personalizzare con un colore RAL ha un costo di circa 430 euro + IVA

MANUTENZIONE: Per la pulizia di ogni giorno serve soltanto applicare con un panno morbido non abrasivo del sapone neutro sul piatto e risciacquare con acqua. Non utilizzare mai solventi, acidi o alcol. In caso di macchie difficili, si possono utilizzare le “gomme magiche” da acquistare al supermercato.
Se vengono utilizzate tinte per i capelli, sciacquare subito il piatto con acqua e sapone una volta finita la doccia.
Per eliminare i resti di calcare, possiamo utilizzare un anticalcare domestico (VIAKAL) allungato con l’acqua proporzione 1:3 (1 litro di Viakal per 3 litri d’acqua).

Alcuni esempi di piatti doccia in resina

Piatto doccia in Corian

piatto doccia in corian negozio bagni Vicenza e provincia


VANTAGGI PIATTO DOCCIA IN CORIAN:

  • Il Corian è un composito ecologico formato da polimeri acrilici puri (1/3 di resina acrilica), minerali naturali (2/3 di ossidro di alluminio). È un materiale brevettato da Dupont nel 1967 che ne garantisce proprietà migliorative rispetto ad una classica resina;
     

  • È resistente alla luce diretta del sole e il suo colore si mantiene immutato nel tempo;
     

  • In caso di urti non si scheggia, a differenza della ceramica o del marmo;
     
  • Eventuali graffi o lesioni si possono ripristinare con un intervento diretto sulla superficie danneggiata. All’acquisto del piatto viene fornito un kit riparazione che contiene una spugna leggermente abrasiva grazie alla quale si può eliminare il sottile strato graffiato o irreparabilmente sporco.
     
  • È un materiale caldo, morbido e vellutato;
     
  • Si può avere anche colorato grazie all’aggiunta di pigmenti colorati all’interno dell’impasto;
     
  • È un materiale non poroso ed è compatto in tutto il suo spessore;
     
  • È un materiale anti-batterico, inerte e atossico.

 

SVANTAGGI PIATTO DOCCIA IN CORIAN:

  • Ha un prezzo maggiore rispetto ai piatti sopraelencati, giustificato dal fatto che non ha dei veri e propri difetti in questa applicazione.

 

Piatto doccia in Corian: prezzi ed info utili

MISURE: I piatti doccia in Corian possono essere tagliati in lunghezza e larghezza o si possono realizzare scansi per adattarsi a vincoli di spazio, come ad esempio una colonna
 

POSA: può essere installato sopra pavimento o a filo dello stesso
 

PREZZO: Medio-Alto: un piatto doccia in Corian bianco di dimensioni standard - 80x100 - completo di piletta ha un costo di circa 600 euro + IVA
 

MANUTENZIONE: La pulizia è davvero semplice: è sufficiente un panno con acqua saponata o con un comune detergente neutro, sono sconsigliati quelli aggressivi perché tendono ad opacizzare questo tipo di resina.
Grazie a questi semplici prodotti di pulizia e a un movimento circolare il risultato è assicurato; se le macchie sono resistenti si può utilizzare una spugnetta non abrasiva con una soluzione per la pulizia delle superfici a base di ammoniaca che sarà da sciacquare con acqua calda e asciugare con un panno morbido.

Piatto doccia in acrilico

piatto doccia in acrilico arredobagno Vicenza


VANTAGGI PIATTO DOCCIA IN ACRILICO:

  • Le caratteristiche fondamentali dell’acrilico sono la leggerezza e l’elasticità che conferiscono al piatto la capacità di adattarsi agli assestamenti delle superfici; 

  • Grazie a questo materiale è possibile avere anche piatti alti 10/12 cm, adatti soprattutto a chi deve sostituire la vasca con la doccia;

  • Sono meno fragili della ceramica;
     
  • Rispetto alla ceramica danno una sensazione più calda al tatto;
     
  • Solitamente si presentano bianchi lucidi però alcune aziende lo propongono anche in finitura opaca, colorata o effetto pietra;
     
  • il piatto doccia acrilico non ingiallisce né perde la sua brillantezza facilmente, a meno che non sia soggetto a una lunga esposizione a fonti di raggi UV o pulito con spugne abrasive e prodotti aggressivi;

 

SVANTAGGI PIATTO DOCCIA IN ACRILICO:

  • Se vengono lasciati residui di shampoo e sapone nel lungo periodo il piatto rischia di macchiarsi;

  • Non bisogna mettere a contatto il piatto con agenti chimici aggressivi;

Piatto doccia in acrilico: prezzi ed info utili

 

MISURE: I piatti doccia in acrilico possono essere tagliati in lunghezza e larghezza o si possono realizzare scansi per adattarsi a vincoli di spazio, come ad esempio una colonna.

POSA: può essere installato sopra pavimento o leggermente incassato.

PREZZO: Medio-basso: un piatto doccia in acrilico (con bordi – h 4,5 cm) di dimensioni standard 80x100 bianco lucido - completo di piletta ha un costo di circa 160 euro + IVA

MANUTENZIONE: è sufficiente un regolare lavaggio con acqua e sapone neutro utilizzando una spugna morbida non abrasiva.

Piatto doccia in marmogres

Il marmogres è una miscela di polvere di marmo e resine acriliche che viene prodotto in lastre, pressate e pronte per essere lavorate. Si presenta esteticamente simile ad un marmo, anche se è molto più uniforme. Generalmente di colore bianco e privo di venature può essere tagliato e lavorato in superficie esattamente come il marmo. 
Lo si può utilizzare per produrre una serie di manufatti tra cui i piatti doccia, come questo in foto. 

piatto doccia in marmogres negozio bagni a Vicenza e provincia


VANTAGGI PIATTO DOCCIA IN MARMOGRES:

  • Il marmogres è un agglomerato formato da una miscela di resine con l’aggiunta di polveri di marmo, le quali conferiscono al piatto maggiore solidità e resistenza rispetto ad una normale resina;
     

  • È un materiale che non assorbe, non teme le abrasioni, la flessione e gli urti;
     

  • Eventuali graffi o lesioni dati dall’usura nel tempo sono ripristinabili tramite un kit fornito all’acquisto del piatto;
     
  • Al tatto da la stessa sensazione di calore e lo stesso risultato estetico di un marmo naturale;
     
  • A differenza di una semplice resina si può pulire anche con candeggine e prodotti similari;
     
  • Si può scegliere tra due finiture: bocciardata o liscia;
     
  • È un materiale sagomabile e modellabile: viene utilizzato anche per rivestire vasche creando così una continuità con il piatto.

 

SVANTAGGI PIATTO DOCCIA IN MARMOGRES:

  • La gamma di colori è ridotta, la tonalità del piatto è data dal marmo utilizzato nell’impasto.

Piatto doccia in marmogres: prezzi ed info tecniche

MISURE: I piatti doccia in Marmogres possono essere tagliati in lunghezza e larghezza o si possono realizzare scansi per adattarsi a vincoli di spazio, come ad esempio una colonna.
 

POSA: può essere installato sopra pavimento o a filo dello stesso.
 

PREZZO: Medio-Alto: un piatto doccia in marmogres effetto velluto o bocciardato (senza bordi - h3 cm) di dimensioni standard - 80x100 - completo di piletta ha un costo di circa 490 euro + IVA
 

MANUTENZIONE: È sufficiente detergere e risciacquare il piatto con acqua e sapone oppure con detersivi liquidi o cremosi.  

 

I prezzi sono approssimativi perchè a parità di dimensioni la variante, oltre ad il materiale e al colore, è la produzione che varia da azienda ad azienda.

Vedi i nostri marchi di Arredobagno

o

Vieni a trovarci nei nostri negozi per scegliere la soluzione più adatta al tuo bagno

Il piatto doccia rivestito in piastrelle

Il piatto doccia in piastrelle

Un'ultima tipologia di piatti doccia è quella che prevede l'utilizzo delle stesse piastrelle del pavimento del bagno. 
La finalità è chiara: ottenere un unico pavimento che entra anche nello spazio doccia in modo da conseguire due vantaggi. 

  • Il primo vantaggio è la continuità estetica. Il piatto doccia non è più un "elemento estraneo" che si va ad appoggiare sul pavimento. Sparisce all'interno del pavimento e ne diventa parte integrante.
  • Il secondo è la continuità "fisica": con il piatto doccia in piastrelle si può evitare la presenza di gradini e lo spazio doccia sarà complanare rispetto al pavimento del bagno. 

Un piatto doccia realizzato con piastrelle effetto legno

Come si realizza? 

Il piatto doccia in piastrelle si realizza ponendo un elemento isolante al di sotto del rivestimento in piastrelle che può essere una vasca in acciaio, in pvc oppure un telo in guaina o, infine, spatolando una guaina liquida. 
Abbiamo visto questi metodi nei dettagli (e inserito un sacco di gallery fotografiche) nell'articolo che trovi cliccando qui:

il piatto doccia in piastrelle

Chiedici qui come realizzeremo il piatto doccia del tuo bagno!

Chi sei?
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing selezionando l’apposita voce. La compilazione del modulo è facoltativa. I dati indicati con un * sono obbligatori per poter effettuare la richiesta e sono necessari per stabilire il contatto richiesto.

Specializzazione: Progettazione di interni e consulenza di bagni, anche chiavi in mano


Erica abita a Verona, è architetto ed è specializzata nella progettazione dei bagni, ma ogni tanto si diverte a progettare altri spazi della casa.

Commenti

Buongiorno ho bisogno di trovare un piatto doccia alto a causa di continue infiltrazioni sulle sigillature di quello in uso già tolto 3 volte. Ho foto da poter inviare. Chiedo un indirizzo dove mandare allegati.

02/02/2019 - 11:01 - Valentina Gambicchia

Buongiorno Valentina, 

puoi mandarmi le foto a [email protected] 

grazie

 

02/02/2019 - 11:15 - manager

Lascia un tuo commento

The content of this field is kept private and will not be shown publicly.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...

  • Alcune particolarità della Pietra della Lessinia, una pietra veneta da sempre usata nell'architettura rurale. In questo articolo vediamo alcune delle sue molteplici applicazioni.

     

  • Nella foto al microscopio la superficie di una piastrella in grès porcellanato. Sono evidenti le microporosità, invisibili ad occhio nudo. Resistenza e porosità sono strettamente collegate, nel mondo delle piastrelle in ceramica. Esaminiamo questi aspetti.

  • La pavimentazione esterna dell'abitazione sovente viene rimandata: sono già molte le scelte da compiere e gli esterni della casa possono aspettare. Ma ogni nodo viene al pettine ed anche per questa abitazione di Sandrigo il  "problema" delle pavimentazioni esterne viene affrontato e risolto. Vediamo come.