L'idroscopino: per un arredo bagno moderno

Cos'è e
a cosa serve l'idroscopino?

08/01/2019

Addio vecchio e brutto scopino e benvenuto idroscopino! Con questo slogan viene presentata una particolare soluzione per l'igiene del sanitario più problematico: il water. Un apparecchio che si rivelerà essere utile, comodo e di facile installazione, in qualsiasi bagno.

idroscopino bossini rivenditori negozio arredo bagno a Vicenza Verona
Argomento Wiki
Rubinetteria

Idroscopino nel bagno di casa

L'idroscopino non è una novità assoluta, dal momento che è nel mercato da quasi 20 anni, ma è recente la sua diffusione nelle abitazioni.
Le aziende produttrici di rubinetti si stanno interessando all’argomento e stanno lanciando modelli sempre più interessanti e ricercati.

In questo articolo descriverò caratteristiche, vantaggi e costi di questo accessorio e ti consiglierò i migliori idroscopini oggi disponibili.


Che cos’è l’idroscopino?

Si tratta di una pistola in grado di erogare acqua a forte intensità.
Generalmente è collegato ad un'apposita presa acqua per mezzo di un tubo flessibile, studiato per resistere alle forti pressioni.
In caso di installazione su bagno esistente (senza rifacimento degli impianti) può essere collegato alla cassetta dello sciacquone. 

La funzione dello scopino è quello di pulire il wc in modo più veloce ed efficace rispetto al vecchio scovolino, grazie al getto d’acqua concentrato. 

 

Idroscopino a scomparsa su placca wc


Come funziona l'idroscopino?

Azionando un grilletto oppure un pulsante - a seconda delle tipologie - viene generato un getto d’acqua violento sulle pareti del bagno. Il getto d’acqua può essere regolabile sia in termini di pressione che di ampiezza del getto.

Generalmente gli idroscopini dispongono di una valvola per la chiusura di sicurezza, molto comoda quando ci sono bambini in casa che potrebbero "allagare" il bagno utilizzandoli. 


Idroscopini di design: esposti o nascosti

Come accade per molti altri accessori bagno, anche l’idroscopino può essere acquistato nella versione base, con un costo di poche decine di euro.
Ma esistono modelli dal design ricercato che valorizzano l’estetica del bagno il cui costo lievita fino a diverse di centinaia di euro.

Questo è il caso, ad esempio, degli idroscopi in acciaio a scomparsa che rappresentano, in questo campo, il massimo della qualità
A fronte di un prezzo ragguardevole il design raffinato di questo strumento contribuisce a migliorare l’estetica del bagno e concede la possibilità di essere inserito anche nei bagni più eleganti senza sfigurare. 

 

Idroscopino, finiture disponibili 

Esistono versioni di idroscopini in ottone cromato, abbinabili quindi a rubinetterie di lavabo, bidet e box doccia. Oltre al classico ottone cromato lucido esistono delle versioni in cromo satinato o spazzolato.

Come abbiamo già detto esistono delle versioni, più costose, in acciaio che oltre ad un miglior design garantiscono anche una migliore igiene ed una incorruttibilità nel tempo. 

A questo proposito leggi anche : "Differenza tra ottone e acciaio nelle rubinetterie" >>


Io, per esperienza, coordino sempre la finitura dell’idroscopino con quella della rubinetteria del bagno.
Ma se non vuoi andare sul classico, devi sapere che esistono delle finiture particolari che sono disponibili su alcune doccette bidet e irdoscopini wc: come il nero, cromo spazzolato e bianco.

Alcune aziende di rubinetterie, si sono specializzate nel tempo sulle finiture e offrono un'ampia scelta di finiture, anche per idroscopino wc e doccetta bidet.

Scopri i nostri fornitori della rubinetteria bagno>>

Idroscopino con portarotolo

 

Installazione dell’idroscopino

L’allacciamento dell'idroscopino alla rete idrica avviene con innesti speciali a particolare tenuta che possono agganciarsi a qualsiasi tubazione.

Si tratta semplicemente di comunicare all'idraulico l'intenzione di inserire nel bagno questo accessorio e far realizzare una presa acqua. 

 

Idroscopino per bagni esistenti

Nei bagni esistenti, in cui l’attacco non è stato previsto, si possono utilizzare i tubi sotto lavabo e sotto bidet o l'adduzione alla cassetta dello sciacquone. In questo caso l'idroscopino potrà essere posto a fianco della cassetta oppure, in caso di cassetta ad incasso murata, potrà essere integrato nella placca dello sciacquone. 

Nel caso in cui tu abbia un bagno finito, è quindi difficile, ma non impossibile, predisporre un idroscopino wc oppure una doccetta bidet.

Ti consiglio comunque di sentire l’opinione di un idraulico di fiducia, che saprà suggerire il tipo di intervento adeguato. 

 

Wc con idroscopino integrato

Esistono dei WC che integrano diverse funzioni (ad esempio riscaldamento del sedile, pulizia automatica sia del vaso che del corpo) che integrano all'interno del corpo del sanitario anche un idroscopino estraibile.

Al momento questa tipologia di prodotto non è molto richiesta in Italia anche se le vendite stanno iniziando a crescere.

 

Differenza tra idroscopino bidet e idroscopino del wc

Qual è la differenza tra idroscopino, o doccetta bidet, e idroscopino wc?

Certo, l’utilizzo è ben differente: la doccetta bidet è utilizzata per l’igiene della persona, l’idroscopino wc è utilizzato per la pulizia del wc.

Ma come fai a distinguere i due idroscopini?

 

Idroscopino o doccetta bidet

L’idroscopino o meglio, doccetta bidet, presenta nella parte superiore più forellini di uscita dell’acqua, questo serve per avere un getto gentile, simile alle doccette che troviamo in doccia.
Il funzionamento della doccetta bidet è azionabile grazie ad un miscelatore che può essere esterno oppure ad incasso.

Il miscelatore ad incasso necessita di una predisposizione dedicata, mentre il miscelatore esterno non necessita di predisposizioni particolari. È bene che, in fase di realizzazione dell’impianto del vostro bagno, sia dato all’idraulico la scheda tecnica dell’idroscopino che avete scelto.
L’idroscopino con miscelatore ad incasso è sicuramente il prodotto più richiesto rispetto all’idroroscopino con miscelatore esterno, perché conserva una linea più semplice e minimal.


Dove si posiziona l'idroscopino

Se si ha la possibilità di creare l’attacco, quindi se lavoriamo in un bagno nuovo, è consigliato che disti dal WC di 15 centimetri verso uno dei due lati, per comodità meglio se in mezzo ai due sanitari, e che sia ad un’altezza compresa tra i 50 e i 70 centimetri.

Questa è la posizione più in linea con l'ergonomia.


Idroscopino e bambini

Grazie ad un apposita valvola è possibile dosare la fuoriuscita d’acqua a seconda delle esigenze, fino ad arrestare completamente il flusso con la chiusura totale del rubinetto che si trova a monte dell'idroscopino. 


Come abbiamo già accennato, quest’ultima funzione è molto utile per chi ha bambini in casa e non vuol far diventare il proprio bagno un acquapark!


Utilizzo dell'idroscopino

Il getto della lancia dell'idroscopino è ben calibrato e preciso: oltre a poter rendere il flusso più o meno potente, le piccole dimensioni dell'impugnatura permettono di dirigere l'azione del getto dell'idroscopino con facilità nella direzione desiderata.


Idroscopino a scomparsa

In caso di installazione effettuata in sede di costruzione o di ristrutturazione si possono adottare soluzioni di installazione personalizzate. Una soluzione perfetta è quella degli idroscopini nascosti da placche in acciaio che si aprono per utilizzarli e si richiudono dopo l'utilizzo.

L’idroscopino a scomparsa ha linee semplici e pulite per dare un arredo in più al bagno senza eccedere: la scelta giusta per chi vuole una stanza da bagno minimale.

 

idroscopino a scomparsa

 

Idroscopino o scopino tradizionale?

Il meccanismo dell’idroscopino sfrutta la pressione dell’acqua per ottenere una pulizia più profonda di quella che otterremo con un normale scopino.

Lo scopino tradizionale è scomodo e obsoleto.

Siamo sempre stati abituati ad averlo in bagno per aiutarci alla pulizia del sanitario, ma il fastidioso sgocciolio, spesso accompagnato da un cattivo odore, rende lo scopino poco igienico e fonte lui stesso di sporcizia.
Inoltre richiede una periodica pulizia ed una frequente sostituzione. Tutte cose evitabili con l’idroscopino!


Idroscopino nei locali pubblici

Oltre che nelle abitazioni private va sottolineata la sua grande utilità in tutti i bagni pubbli­ci, per la facilità d'uso e per la rapidità con la quale consente di ripristinare la situazione igienica ottimale direttamente da parte dell'utente del bagno. In questi casi il personale di pulizia potrà adempiere con maggiore efficacia e minor tempo al ripristino della situazione di igienicità che qualifica un locale pubblico. Noi lo consigliamo vivamente nei bagni di locali aperti al pubblico, quali negozi, bar, ristoranti o uffici. 

Alcuni idroscopini prevedono un diffusore a doccetta, che può adempiere a quelle funzioni di igiene personale che molte volte sono rese impossibili dall’assenza di un bidet nella toilette, ciò che si verifica normalmente negli uffici. La doccetta può anche essere utile negli ospedali, in aiuto al personale addetto ai disabili o alle persone non autosufficienti o in tante altre situazioni che il personale paramedico ben conosce. Così come è utile in caso di presenza di famigliari non autosufficienti in casa. 


Pulizia e igiene senza il minimo sforzo

Insomma: l’idroscopino è di facile utilizzo e molto efficace, anche contro lo sporco più difficile, grazie alla forte pressione a cui può essere regolato il getto d’acqua.

La praticità e la versatilità si uniscono alla modernità e all’eleganza creando un arredo bagno di design.

 

Idroscopino: domande e risposte

È possibile installare l'idroscopino su un bagno appena ristrutturato in cui non ho previsto la presa acqua?

RISPOSTA:  Certamente. Esistono soluzioni che si collegano alla presa d'acqua della cassetta e che si integrano nella placca dello sciacquone. Sono soluzioni generalmente più costose, ma consentono evitare di dover intervenire sugli impianti (e sui rivestimenti) del bagno.

Quanto costa un idroscopino? 

RISPOSTA: Come sempre la gamma è molto ampia: esistono idroscopini che costano poche decine di euro così come prodotti molto belli, in acciaio a scomparsa che costano qualche centinaio di euro. Insieme sceglieremo quello che vi piace e che meglio si adatta al vostro budget.

Se metto l'idroscopino posso fare a meno del bidet? 

RISPOSTA: In un bagno pubblico l'idroscopino può essere utilizzato per l'igiene personale ma in una abitazione è sempre preferibile affiancare al wc anche un bidet che svolge più comodamente la funzione igienica che lo contraddistingue. 

Idroscopino Cea

 

Idroscopino Cea dotato di valvola di sicurezza.
Già completo di presa acqua e supporto a parete.

Satinatura e lucidatura sono le due finiture tradizionali ma per questa tipologia di idroscopino sono disponibili anche finiture speciali: Light gold , Black Diamond , Rame e Bronzo.

Prezzo di listino, a cui verrà applicata una scontistica: 450€ + IVA  (riferito alle finiture basi)

Per la scelta dell’idroscopino consigliamo una linea semplice, pulita in modo che questo oggetto risulti un piccolo dettaglio nella vastità degli oggetti che ci sono nel bagno.

Idroscopino con portarotolo Cea

 

Idroscopino con portarotolo completo di valvola di sicurezza.
Presa acqua e supporto a parete in dotazione.

Satinatura e lucidatura sono le due finiture tradizionali ma per questa tipologia di idroscopino sono disponibili anche finiture speciali: Light gold , Black Diamond , Rame e Bronzo.

Prezzo di listino, a cui verrà applicata una scontistica: 490€ + IVA  (relativo alle finiture basi)

Praticità ed eleganza per questo idroscopino con portarotolo.

Idroscopino Paloma

 

Idroscopino Bossini con valvola di sicurezza.
Dotato di presa acqua a due vie e pulsante di arresto.

Disponibile la finitura cromo.
Flessibile in ottone da 125 cm o 80 cm.

Prezzo di listino, a cui verrà applicata una scontistica: 80€ + IVA 

Consigliamo questo idroscopino nel caso in cui si prediliga un estetica minimale.

Idroscopino a scomparsa

 

Idroscopino Cea a scomparsa
L'apertura è a pressione.

Possibilità di installazione orizzontale o verticale.

Satinato e lucidato sono le due finiture tradizionali ma sono disponibili anche le finiture speciali: Light gold , Black Diamond , Rame e Bronzo.

Prezzo di listino, a cui verrà applicata una scontistica: 780€ + IVA 

Questo idroscopino ci piace perché la placca rettangolare si sviluppa in verticale ma anche in orizzontale ed è quindi abbinabile ad ogni tipo di lastra posata a rivestimento.

Idroscopino a scomparsa con portarotolo integrato

 

Idroscopino Cea a scomparsa e portarotolo integrato.
Apertura dell'idroscopino a pressione.

Satinatura e lucidatura sono le due finiture tradizionali ma sono disponibili anche finiture speciali: Light gold , Black Diamond , Rame e Bronzo.

Prezzo di listino, a cui verrà applicata una scontistica: 975€ + IVA  (relativo alle finiture basi)

La linearità geometrica della placca in cui è alloggiato questo idroscopino con portarotolo, conferisce modernità al bagno.

Idroscopino Cea con flessibile


Idroscopino Cea con flessibile e dotato di valvola di sicurezza.
Già completo di presa d'acqua e supporto a parete.

Satinatura e lucidatura sono le due finiture tradizionali ma sono disponibili anche finiture speciali: Light gold , Black Diamond , Rame e Bronzo.
Un'ampia scelta di colori per il flessibile in gomma siliconica: verde acqua, blu cobalto, grigio antracite, bianca, grigio seta, verde petrolio, nera, blu avio e grigio quarzo.

Prezzo di listino, a cui verrà applicata una scontistica: 415€ + IVA  (relativo alle finiture basi)

Il giusto idroscopino per un bagno che vuol essere basilare.

Idroscopino Cea con flessibile e portarotolo


Idroscopino igienico con portarotolo, dotato di valvola di sicurezza.
Già completo di parete a presa d'acqua e supporto a parete.

Satinato e lucidato sono le due finiture tradizionali ma sono disponibili anche le finiture speciali: Light gold , Black Diamond , Rame e Bronzo.
Un'ampia scelta di colori per il flessibile in gomma siliconica: verde acqua, blu cobalto, grigio antracite, bianca, grigio seta, verde petrolio, nera, blu avio e grigio quarzo.

Prezzo di listino, a cui verrà applicata una scontistica: 565€ + IVA  (relativo alle finiture basi)

Un pratico portarotolo con l'idroscopino: uniti dallo stesso design.

Idroscopino con miscelatore

 

Idroscopino igienico Cea ad incasso con miscelatore termostatico.

Satinato e lucidato sono le due finiture tradizionali ma sono disponibili anche le finiture speciali: Light gold , Black Diamond , Rame e Bronzo.

Prezzo di listino, a cui verrà applicata una scontistica: 1195€ + IVA  (relativo alle finiture basi)

Un arredo bagno molto raffinato grazie alla placca in acciaio satinato in cui alloggia l'idroscopino.

Idroscopino a scomparsa Antonio Lupi

 

Idroscopino a scomparsa Antonio Lupi, ad incasso.
Sistema di apertura e chiusura acqua doppio.

Acciaio inox con possibilità di finitura satinata.

Prezzo di listino, a cui verrà applicata una scontistica: 905€ + IVA (finitura satinata lucida)

Consigliamo questa tipologia di idroscopino a chi preferisce le forme più sinuose ed arrotondate.

Idroscopino ad incasso con portarotolo

 

Idroscopino ad incasso Antonio Lupi con portarotolo integrato.
Doppio sistema di chiusura e apertura acqua.

Dotato di flessibile ad alta pressione.

Prezzo di listino, a cui verrà applicata una scontistica: 1131€ + IVA

Questo prodotto permette di avere l'idroscopino e il portarotolo in un'unica soluzione.

Giulia Panato - Fratelli Pellizzari - Gambellara (Vicenza)

Specializzazione: Progettazione di interni e consulenza bagni, anche chiavi in mano

Lascia un tuo commento

I tuoi dati saranno mantenuti privati e non saranno mai mostrati pubblicamente.
Dichiaro di aver letto l’informativa ex art. 13 dlg 196/03 e di accettare i termini in essa esposti (dettagli). I dati raccolti a seguito della compilazione del presente modulo possono essere utilizzati per rispondere alle richieste degli utenti. Il messaggio inviato verrà pubblicato secondo le norme stabilite nel regolamento del sito. La compilazione del modulo è facoltativa ma per la pubblicazione è necessario inserire un proprio indirizzo email valido.
Selezionando questa casella autorizzo Fratelli Pellizzari S.P.A. ad utilizzare i dati inseriti per il successivo invio di comunicazioni commerciali e di marketing.

Forse ti potrebbe interessare...

  • Vignetta di omino con carriola piena di soldi

    Pellizzari è partner di Unicredit per i finanziamenti "smart voucher". Si tratta di un finanziamento al 4% senza spese, senza commissioni, senza bisogno di garanzie sottoscrivibile per bagni chiavi in mano, trasformazioni da vasca a doccia, cappotti, intere ristrutturazioni di case... insomma a Voi la scelta ! 

     

  • beco pets prodotti naturali cani rivenditori vicenza

     Responsabilità nella scelta di acquistare un prodotto: qualità a basso impatto ambientale.

  • verde moodboard

    Il verde è da sempre associato alla calma, alla tranquillità. Se usato negli ambienti della casa esprime veramente queste sensazioni, ma anche non solo:

  • gres effetto legno negozio piastrelle Vicenza Verona

    Facile dire "piastrelle effetto legno"... ma quale scegliere? Oggi sono moltissime le scelte possibili tra infinite combinazioni di colori, formati, superfici differenti. Cerchiamo di fare un po' d'ordine e ci permettiamo di darvi dei suggerimenti.